Home » Bollettino Europa »Internazionali »Politiche »Rubriche » Biodiversità e Corte Penale nella pentola della Commissione Ambiente del PE:

Biodiversità e Corte Penale nella pentola della Commissione Ambiente del PE

Courtesy of Osandphoto.org“Cosa bolle in pentola questa settimana?” La felice e colorita espressione non è nostra, ma dell’Ufficio Informazione del Parlamento Europeo e denota una nuova volontà delle istituzioni comunitarie di comunicare con il cittadino europeo in maniera concreta, al di là degli inevitabili tecnicismi dell’attività parlamentare. Dietro a formule di comprensibilità non sempre immediata si celano infatti, spesso, provvedimenti che andranno ad influire sulla vita quotidiana del cittadino e delle imprese.

Il Bollettino Europa di Greenews.info, grazie alla sua indipendenza, vuole essere un ulteriore passo in questa direzione: un appuntamento fisso, ogni lunedì, per districarsi tra Commissioni, Pareri, Relazioni, Emendamenti, Plenarie e monitorare il lavoro dei nostri parlamentari impegnati a Strasburgo e Bruxelles, nella consapevolezza  (come abbiamo già ricordato nella puntata precedente) che circa l’85% delle leggi italiane – anche sull’ambiente – deriva ormai da direttive e regolamenti europei

Vediamo dunque i temi discussi nella seduta del 13-14 luglio della Commissione per l’Ambiente, la Sanità Pubblica e la Sicurezza Alimentare, presieduta dal tedesco Jo Leinen.  

Due gli argomenti, a nostro avviso, più interessanti: la biodiversità e la proposta di istituzione di una Corte Penale per i Crimini contro l’Ambiente.

Per quanto riguarda il primo, Esther de Lange del PPE, ha presentato la relazione finale in cui si propone, al Parlamento Europeo, di adottare una risoluzione sull’applicazione della normativa UE per la conservazione della biodiversità, entro la fine del 2010 – anno internazionale della biodiversità. Visto e considerato che - come recita il linguaggio parlamentare - dalle comunicazioni della Commissione risulta chiaro che l’UE non raggiungerà il suo obiettivo in materia di biodiversità entro il 2010“, che ” i fattori di cambiamento della biodiversità non mostrano alcun segno di diminuzione“, ma soprattutto che “tra i vari fattori che hanno impedito all’UE di realizzare l’obiettivo fissato per il 2010″ risulta ”l’incompleta attuazione della normativa“.

Mentre una gran parte dei cittadini dell’Unione (secondo un recente sondaggio dell’Eurobarometronon comprende infatti nemmeno cosa il termine biodiversità significhi, le conseguenze della sua perdita si stanno facendo, al contrario, pericolosamente tangibili, con ”significative perdite economiche e di benessere” – ben illustrate, in un passato intervento su Greenews.info, da Stefano Pogutz e Monika Winn.

Per questo anche i punti successivi, nell’ordine del giorno dei lavori della Commissione, si sono soffermati sugli obiettivi strategici che la UE si pone in vista della decima riunione della Conferenza delle Parti
per la Convenzione sulla Diversità Biologica (COP 10)
,
che si terrà a Nagoya, in Giappone dall’11 al 15 ottobre di quest’anno.

Non risulta dunque estranea, alle preoccupazioni di tutela della biodiversità, nemmeno la proposta di costituire una Corte Penale Europea (e in futuro Internazionale) dell’Ambiente, avanzata in Commissione Ambiente dal Prof. Antonino Abrami, presidente della International Academy of Environmental Sciences, da noi intervistato lo scorso 25 marzo.

Già in quell’occasione Abrami aveva delineato l’iter legislativo del progetto di risoluzione che, per essere presentato al Parlamento Europeo, necessita di un accordo trasversale tra quaranta eurodeputati di diversi gruppi parlamentari oppure dell’approvazione dell’intera Commissione. Un accordo che, secondo Abrami, sarebbe favorito dalla convergenza bipartisan dell’altoatesino Michael Ebner (Ppe), di Pia Locatelli del Pse e di Cristiana Muscardini (An), nonché del sicuro appoggio da parte di Corinne Lepage, ex Ministro francese dell’Ambiente e socia fondatrice della stessa Accademia Internazionale di Scienze Ambientali di Venezia, da cui proviene l’attività di lobbying.  

La Commissione Ambiente si riunirà nuovamente a Strasburgo, dopo la pausa estiva, il 6 settembre prossimo. Bollettino Europa continuerà invece, anche nelle prossime settimane, ad approfondire con i singoli parlamentari i temi ambientali di più urgente attualità.

Andrea Gandiglio     

      

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

giugno 27, 2017

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di [...]

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

I premi del 20° Cinemambiente. Vince l’angoscia per la plastica

giugno 6, 2017

I premi del 20° Cinemambiente. Vince l’angoscia per la plastica

Il 20° Festival CinemAmbiente si è concluso nella Giornata Mondiale dell’Ambiente con la cerimonia di premiazione, al Cinema Massimo di Torino, e la proiezione del film La Vallée des loups di Jean-Michel Bertrand (Premio “Movies Save the Planet”). Pur in assenza degli eventi “di piazza” in cartellone nell’edizione 2016, anche quest’anno il Festival ha registrato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende