Home » Bollettino Europa »Internazionali »Politiche »Rubriche » Biodiversità e Corte Penale nella pentola della Commissione Ambiente del PE:

Biodiversità e Corte Penale nella pentola della Commissione Ambiente del PE

Courtesy of Osandphoto.org“Cosa bolle in pentola questa settimana?” La felice e colorita espressione non è nostra, ma dell’Ufficio Informazione del Parlamento Europeo e denota una nuova volontà delle istituzioni comunitarie di comunicare con il cittadino europeo in maniera concreta, al di là degli inevitabili tecnicismi dell’attività parlamentare. Dietro a formule di comprensibilità non sempre immediata si celano infatti, spesso, provvedimenti che andranno ad influire sulla vita quotidiana del cittadino e delle imprese.

Il Bollettino Europa di Greenews.info, grazie alla sua indipendenza, vuole essere un ulteriore passo in questa direzione: un appuntamento fisso, ogni lunedì, per districarsi tra Commissioni, Pareri, Relazioni, Emendamenti, Plenarie e monitorare il lavoro dei nostri parlamentari impegnati a Strasburgo e Bruxelles, nella consapevolezza  (come abbiamo già ricordato nella puntata precedente) che circa l’85% delle leggi italiane – anche sull’ambiente – deriva ormai da direttive e regolamenti europei

Vediamo dunque i temi discussi nella seduta del 13-14 luglio della Commissione per l’Ambiente, la Sanità Pubblica e la Sicurezza Alimentare, presieduta dal tedesco Jo Leinen.  

Due gli argomenti, a nostro avviso, più interessanti: la biodiversità e la proposta di istituzione di una Corte Penale per i Crimini contro l’Ambiente.

Per quanto riguarda il primo, Esther de Lange del PPE, ha presentato la relazione finale in cui si propone, al Parlamento Europeo, di adottare una risoluzione sull’applicazione della normativa UE per la conservazione della biodiversità, entro la fine del 2010 – anno internazionale della biodiversità. Visto e considerato che - come recita il linguaggio parlamentare - dalle comunicazioni della Commissione risulta chiaro che l’UE non raggiungerà il suo obiettivo in materia di biodiversità entro il 2010“, che ” i fattori di cambiamento della biodiversità non mostrano alcun segno di diminuzione“, ma soprattutto che “tra i vari fattori che hanno impedito all’UE di realizzare l’obiettivo fissato per il 2010″ risulta ”l’incompleta attuazione della normativa“.

Mentre una gran parte dei cittadini dell’Unione (secondo un recente sondaggio dell’Eurobarometronon comprende infatti nemmeno cosa il termine biodiversità significhi, le conseguenze della sua perdita si stanno facendo, al contrario, pericolosamente tangibili, con ”significative perdite economiche e di benessere” – ben illustrate, in un passato intervento su Greenews.info, da Stefano Pogutz e Monika Winn.

Per questo anche i punti successivi, nell’ordine del giorno dei lavori della Commissione, si sono soffermati sugli obiettivi strategici che la UE si pone in vista della decima riunione della Conferenza delle Parti
per la Convenzione sulla Diversità Biologica (COP 10)
,
che si terrà a Nagoya, in Giappone dall’11 al 15 ottobre di quest’anno.

Non risulta dunque estranea, alle preoccupazioni di tutela della biodiversità, nemmeno la proposta di costituire una Corte Penale Europea (e in futuro Internazionale) dell’Ambiente, avanzata in Commissione Ambiente dal Prof. Antonino Abrami, presidente della International Academy of Environmental Sciences, da noi intervistato lo scorso 25 marzo.

Già in quell’occasione Abrami aveva delineato l’iter legislativo del progetto di risoluzione che, per essere presentato al Parlamento Europeo, necessita di un accordo trasversale tra quaranta eurodeputati di diversi gruppi parlamentari oppure dell’approvazione dell’intera Commissione. Un accordo che, secondo Abrami, sarebbe favorito dalla convergenza bipartisan dell’altoatesino Michael Ebner (Ppe), di Pia Locatelli del Pse e di Cristiana Muscardini (An), nonché del sicuro appoggio da parte di Corinne Lepage, ex Ministro francese dell’Ambiente e socia fondatrice della stessa Accademia Internazionale di Scienze Ambientali di Venezia, da cui proviene l’attività di lobbying.  

La Commissione Ambiente si riunirà nuovamente a Strasburgo, dopo la pausa estiva, il 6 settembre prossimo. Bollettino Europa continuerà invece, anche nelle prossime settimane, ad approfondire con i singoli parlamentari i temi ambientali di più urgente attualità.

Andrea Gandiglio     

      

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende