Home » Nazionali »Politiche »Top Contributors » Bonelli e Frassoni rispondono a Baio: “Ha rinunciato ad agire”:

Bonelli e Frassoni rispondono a Baio: “Ha rinunciato ad agire” Top Contributors

novembre 14, 2014 Nazionali, Politiche, Top Contributors

Riceviamo e pubblichiamo il commento di Angelo Bonelli e Monica Frassoni, esponenti dei Verdi e Green Italia, alle dichiarazioni che l’Assessore all’Ambiente di Taranto Vincenzo Baio, ha rilasciato nell’intervista pubblicata ieri da Greenews.info nella serie “Parola agli amministratori“.

L’assessore Baio ha rinunciato ad agire. Lo dimostrano le sue parole: “Azzerare l’inquinamento non si può, possiamo solo avere come obiettivo ‘un inquinamento controllato‘”. C’era una volta Lunardi che diceva che bisognava convivere con la mafia, ora arriva l’assessore di Taranto che comunica che con l’inquinamento bisogna convivere.

Nell’intervista rilasciata a Greenews.info l’Assessore all’Ambiente del Comune di Taranto si caratterizza per affermazioni che rendono evidente la rinuncia dell’amministrazione comunale a rispondere alle legittime aspettative dei cittadini di Taranto. La prima: “non è possibile pensare a Taranto escludendo dalla sua economia Ilva e il suo destino. Non abbiamo alternative perché nembo kid non esiste”… La seconda: “quello che invece è possibile fare, è esigere di vedere attuate alcune prescrizioni che rendano compatibile il diritto alla salute (sia all’interno dell’industria, di chi ci lavora, sia all’esterno, degli abitanti che vivono soprattutto nelle zone limitrofe) con quello al lavoro. L’obiettivo del nostro lavoro è fare in modo che ci sia un inquinamento controllato ed evitare di superare i parametri che secondo le normative vigenti sono da considerarsi tossici”.

L’assessore Baio ritiene che Taranto debba continuare  a convivere con il polo siderurgico nonostante la valutazione di danno sanitario della Regione Puglia parli di un rischio tumore per 12.500 persone con tutte le prescrizioni AIA applicate (il dato diventa 25.000 in caso di non applicazione delle prescrizioni AIA come purtroppo è la situazione ad oggi).

Ma quello che sconvolge di più è che l’assessore  Baio afferma che quello che si può fare oggi è al massimo l’applicazione di alcune prescrizioni AIA. L’obiettivo del Comune è quello di avere un inquinamento controllato, sì ha detto proprio così: un inquinamento controllato. Cari tarantini, da oggi c’è l’inquinamento controllato dell’assessore all’Ambiente Baio. Possiamo stare tutti tranquilli che la dose di metalli pesanti, diossine ecc. sarà controllata. Poi aggiunge che azzerare l’inquinamento non si può. Quindi per Baio bisogna convivere con l’inquinamento. Questo è il comune di Taranto: un’amministrazione  che, con l’AIA del 2011, che il direttore dell’Arpa Puglia, Assennato, ha definito licenza di uccidere, ha rinunciato a presentare proprie osservazioni. E che con quella del 2012 ha presentato l’osservazione della pulizia delle strade, ad oggi nemmeno attuata. Di progetti di conversione per portare lavoro pulito non se ne parla, come invece è accaduto, ad esempio, a Bilbao. Non aggiungiamo altro, il resto lo valutino i cittadini…

Angelo Bonelli* e Monica Frassoni**

Coportavoce nazionale dei Verdi

** Copresidente dei Verdi europei

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende