Home » Internazionali »Politiche » Cancun, primo giorno: sul clima necessario un compromesso:

Cancun, primo giorno: sul clima necessario un compromesso

novembre 30, 2010 Internazionali, Politiche

Si è aperta ieri a Cancun, in Messico, la Sedicesima Conferenza delle Parti (Cop 16) dell’UNFCCC, la convenzione delle Nazioni Unite nata per studiare e contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici. Fino al 10 dicembre Greenews.info pubblicherà gli aggiornamenti sui principali snodi nelle negoziazioni, a cura di Veronica Caciagli.  

Courtesy of UN Climate Talks, Flickr.comConcretezza, compromesso, urgenza. Queste sono le parole chiavi dei negoziati sul clima di Cancun, apertisi ieri in Messico. Un compromesso necessario per trovare soluzioni globali di risposta ai cambiamenti climatici e ridurre le emissioni di gas serra a un livello tale da prevenire cataclismi mondiali.

Nel discorso di apertura della COP 16, il Segretario Esecutivo dell’UNFCCC Christiana Figueres fa appello alla dea maya della luna, della ragione e della creatività Ixchel affinchè ispiri i delegati riuniti a Cancun, avvertendo:

“Eccellenze, quando la posta in gioco è alta e gli argomenti sono cariche di sfida, raggiungere un compromesso è un atto di saggezza che può unire posizioni diverse in modi creativi. Sono convinta che potrete trovare un compromesso per un risultato concreto a Cancun”.

Dopo le enormi attese del vertice di Copenhagen (COP 15 del dicembre 2009), il nuovo segretario Figueres apre la sua prima COP in modo pragmatico: è necessario trovare una soluzione per evitare gap temporali tra il Protocollo di Kyoto, che scadrà a fine 2012, e un nuovo accordo internazionale sulle emissioni di gas climalteranti. “Il compito non è facile, ma è raggiungibile”.

Secondo un sondaggio di ThinktoSustain più del 90% dei professionisti dei settori ambiente e clima pensano che l’accordo definitivo non verrà raggiunto a Cancun. Il sondaggio ha coinvolto professionisti di oltre 80 Paesi, tra consulenti governativi, scienziati, ricercatori, esperti di politiche ambientali, ingegneri, giornalisti, avvocati e giornalisti ambientali.

D’altra parte, nemmeno la Figueres chiede il raggiungimento di un accordo globale per il Messico, ma chiede progressi su alcuni aspetti cruciali:

  • la formalizzazione delle proposte di mitigazione delle emissioni espresse nel 2010 e le modalità di contabilizzazione e rendicontazione;
  • la mobilitazione di risorse finanziarie, rese disponibili attraverso un nuovo fondo;
  • un segnale di stabilità per gli investitori privati nei meccanismi flessibili del Protocollo di Kyoto (Clean Development Mechanism e Joint Implementation).

Oltre alla COP 16, a Cancun negli stessi giorni si riuniranno la sesta Conferenza delle Parti del Protocollo di Kyoto (COP/MOP 6), i gruppi sussidiari (trentatreesima sessione) e i gruppi di lavoro Ad Hoc Working Group sugli impegni ulteriori per le Parti Annex I del Protocollo di Kyoto (AWG-KP 15) e l’Ad Hoc Working Group sull’azione cooperativa a lungo termine dell’UNFCCC (AWG-LCA 13). Nel primo giorno di negoziazioni è già stata annunciato il luogo della prossima COP, che si terrà a  Durban, in Sud Africa nel 2011.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

INGRID: in Puglia un progetto per lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido

marzo 28, 2017

INGRID: in Puglia un progetto per lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido

Sfruttare al massimo l’energia generata da fonti rinnovabili, superando i limiti che le caratterizzano, quali discontinuità e picchi di sovrapproduzione. È questo l’intento di INGRID, il progetto europeo di ricerca finanziato nell’ambito del 7° Programma Quadro che offre una soluzione tecnologica che consente lo stoccaggio in forma di idrogeno allo stato solido, attraverso dei dischi [...]

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende