Home » Internazionali »Politiche » Cancun, primo giorno: sul clima necessario un compromesso:

Cancun, primo giorno: sul clima necessario un compromesso

novembre 30, 2010 Internazionali, Politiche

Si è aperta ieri a Cancun, in Messico, la Sedicesima Conferenza delle Parti (Cop 16) dell’UNFCCC, la convenzione delle Nazioni Unite nata per studiare e contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici. Fino al 10 dicembre Greenews.info pubblicherà gli aggiornamenti sui principali snodi nelle negoziazioni, a cura di Veronica Caciagli.  

Courtesy of UN Climate Talks, Flickr.comConcretezza, compromesso, urgenza. Queste sono le parole chiavi dei negoziati sul clima di Cancun, apertisi ieri in Messico. Un compromesso necessario per trovare soluzioni globali di risposta ai cambiamenti climatici e ridurre le emissioni di gas serra a un livello tale da prevenire cataclismi mondiali.

Nel discorso di apertura della COP 16, il Segretario Esecutivo dell’UNFCCC Christiana Figueres fa appello alla dea maya della luna, della ragione e della creatività Ixchel affinchè ispiri i delegati riuniti a Cancun, avvertendo:

“Eccellenze, quando la posta in gioco è alta e gli argomenti sono cariche di sfida, raggiungere un compromesso è un atto di saggezza che può unire posizioni diverse in modi creativi. Sono convinta che potrete trovare un compromesso per un risultato concreto a Cancun”.

Dopo le enormi attese del vertice di Copenhagen (COP 15 del dicembre 2009), il nuovo segretario Figueres apre la sua prima COP in modo pragmatico: è necessario trovare una soluzione per evitare gap temporali tra il Protocollo di Kyoto, che scadrà a fine 2012, e un nuovo accordo internazionale sulle emissioni di gas climalteranti. “Il compito non è facile, ma è raggiungibile”.

Secondo un sondaggio di ThinktoSustain più del 90% dei professionisti dei settori ambiente e clima pensano che l’accordo definitivo non verrà raggiunto a Cancun. Il sondaggio ha coinvolto professionisti di oltre 80 Paesi, tra consulenti governativi, scienziati, ricercatori, esperti di politiche ambientali, ingegneri, giornalisti, avvocati e giornalisti ambientali.

D’altra parte, nemmeno la Figueres chiede il raggiungimento di un accordo globale per il Messico, ma chiede progressi su alcuni aspetti cruciali:

  • la formalizzazione delle proposte di mitigazione delle emissioni espresse nel 2010 e le modalità di contabilizzazione e rendicontazione;
  • la mobilitazione di risorse finanziarie, rese disponibili attraverso un nuovo fondo;
  • un segnale di stabilità per gli investitori privati nei meccanismi flessibili del Protocollo di Kyoto (Clean Development Mechanism e Joint Implementation).

Oltre alla COP 16, a Cancun negli stessi giorni si riuniranno la sesta Conferenza delle Parti del Protocollo di Kyoto (COP/MOP 6), i gruppi sussidiari (trentatreesima sessione) e i gruppi di lavoro Ad Hoc Working Group sugli impegni ulteriori per le Parti Annex I del Protocollo di Kyoto (AWG-KP 15) e l’Ad Hoc Working Group sull’azione cooperativa a lungo termine dell’UNFCCC (AWG-LCA 13). Nel primo giorno di negoziazioni è già stata annunciato il luogo della prossima COP, che si terrà a  Durban, in Sud Africa nel 2011.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Flymove presenta a Milano la “Smart Mobility Platform”e i nuovi modelli elettrici

novembre 22, 2018

Flymove presenta a Milano la “Smart Mobility Platform”e i nuovi modelli elettrici

Il 28 novembre prossimo Flymove Holding organizzerà a Milano, nello Spazio di via Gadames 57, un evento riservato a operatori finanziari, investitori e partners tecnologici, per il lancio mondiale della Flymove Smart Mobility Platform e delle nuove automobili elettriche EV City Car e Sportive Car a brand “Dianchè by Bertone”, che faranno uso di un innovativo sistema di scambio rapido di batteria [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende