Home » Nazionali »Politiche » Clini presenta il Piano Nazionale italiano per un’economia low carbon:

Clini presenta il Piano Nazionale italiano per un’economia low carbon

aprile 20, 2012 Nazionali, Politiche

Il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini ha presentato, all’ultima riunione del CIPE, l’atteso Piano Nazionale per la Riduzione delle Emissioni di Anidride Carbonica. “Questo governo ha incorporato gli obiettivi di decarbonizzazione dell’economia all’interno del documento di programmazione economico-finanziaria approvato dal Consiglio dei Ministri”, ha affermato l’altroieri il Ministro, durante la conferenza di presentazione del Rapporto Ambiente ed Energia dell’ENEA.

La Roadmap si lega strettamente agli obiettivi assunti dall’Italia nell’ambito del Pacchetto Clima Energia 20-20-20 dell’Europa, che impegna gli Stati membri, entro il 2020, a ridurre le proprie emissioni di gas serra del 20%, e di raggiungere il 20% di quota di energia da fonti rinnovabili rispetto ai consumi finali. In una prospettiva di più lungo termine, il Piano italiano fa riferimento anche alla nuova “Roadmap per una Transizione verso un’Economia a Basso Contenuto di Carbonio al 2050”, che verrà adottata a giugno nel corso del prossimo Consiglio Europeo. Nel Piano europeo, i target sono scadenzati per i prossimi decenni: meno 25% al 2020, 40% al 2030, 60% al 2040 e 80% al 2050, rispetto ai livelli del 1990.

Nella Roadmap italiana gli obiettivi arrivano invece al 2020. In particolare il Ministro Clini indica alcune priorità , tra cui la promozione dell’efficienza energetica e delle rinnovabili, attraverso lo sviluppo di una filiera nazionale delle tecnologie eco-sostenibili, la diffusione di sistemi distribuiti ad alta efficienza di generazione di elettricità, calore e freddo, connessi attraverso smart grid come infrastruttura delle smart city. Saranno anche importanti gli interventi di efficienza energetica nell’edilizia (compreso il patrimonio pubblico) e una nuova gestione dei trasporti che favorisca finalmente la mobilità pubblica e la ferrovia rispetto agli spostamenti privati in automobile. Anche il settore forestale potrà contribuire a centrare gli obiettivi.

Sul piano della fiscalità, si propone l’estensione del credito d’imposta del 55% già applicato all’efficienza energetica nell’edilizia agli investimenti finalizzati alla riduzione dell’intensità di carbonio dell’economia, una misura che ha già portato molto alle casse dello Stato tramite nuova occupazione, maggiore reddito ed emersione dell’evasione. Sul piano degli incentivi, si propone inoltre di continuare con il meccanismo dei certificati verdi e di portare le energie rinnovabili verso la grid parity; su come questo risultato sarà raggiunto, non ci sono molte delucidazioni nel Piano e questo è un vuoto importante, viste le proteste di questi giorni sul taglio agli incentivi alle rinnovabili.

Ma la vera novità potrebbe essere la proposta di una nuova “carbon tax” sulle emissioni di carbonio, da applicare nei settori non coperti dall’Emission Trading Scheme europeo. I proventi della carbon tax e della vendita dei permessi di emissione di CO2 andrebbero poi a essere utilizzati in investimenti per ridurre l’intensità di carbonio, anche attraverso il potenziamento del Fondo Rotativo del Protocollo di Kyoto.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende