Home » Internazionali »Politiche » Copenhagen sempre più vicina, ma sempre più lontana.:

Copenhagen sempre più vicina, ma sempre più lontana.

novembre 6, 2009 Internazionali, Politiche

Courtesy of Cathérine (Flickr)Il tiro alla fune continua a un mese da Copenhagen e le prospettive non sono particolarmente incoraggianti.

Era solo luglio quando Obama dichiarava di fronte al mondo intero che gli Stati Uniti erano pronti per “dare l’esempio”e guidare una nuova battaglia sul clima.

Oggi l’entusiasmo sembra non essere più lo stesso e il Senato americano esita nell’approvare il taglio delle emissioni proposto dalla Casa Bianca.

Voci di corridoio danno addirittura come incerta la presenza del neo-premio nobel nella capitale danese dati i pochi risultati attesi.

L’ondata di pessimismo fa indietreggiare anche il Presidente della Commissione Europea Josè Manuel Barroso  che considera il vertice di Copenhagen la giusta sede per il raggiungimento di un accordo quadro, ma nulla di più, almeno fino al prossimo anno.

Ancora fiduciosa risulta invece Angela Merkel. Il 3 Novembre scorso a Washington, il cancelliere tedesco ha ribadito che, per mantenere il riscaldamento globale al di sotto della soglia dei 2°C, occorre che tutti i Paesi siano disponibili ad accettare obbligazioni vincolanti.

Della necessità di creare una struttura legalmente vincolante parla anche il WWF, che ha avanzato dieci richieste per l’accordo di Copenhagen. Riprendendo le proposte della negoziatrice boliviana Angelica Navarro, il documento sottolinea la necessità per i Paesi Sviluppati di ridurre le emissioni del 40% entro il 2020, contribuire economicamente al processo di adattamento dei Paesi in via di Sviluppo e favorire il trasferimento nord-sud di tecnologie. Inoltre, sempre secondo il WWF, occorrerebbe potenziare gli investimenti per le “alternative verdi” e fermare la deforestazione in Amazzonia.

I costi di un tale programma ammonterebbero  a circa 400 miliardi di dollari, spesa alla quale pare che ben pochi paesi intendano contribuire.

Non resta che attendere i risultati dei Barcelona Climate Change Talks in chiusura domani nella città spagnola e sperare che a Copenhagen si possa andare oltre le generiche “dichiarazioni di intenti”.

Ilaria Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

gennaio 10, 2017

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

“Big things happen here” è il motto con cui la città americana di Dallas punta ad attrarre i turisti internazionali, compresi gli Italiani, ai quali è stato riservato anche l’hashtag #DallasValeUnViaggio. E in questo caso la grandezza degli investimenti in campo tiene sicuramente fede al claim: si parla infatti di progetti mirati ad una rivitalizzazione della [...]

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

gennaio 10, 2017

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

E’partita il 9 gennaio la campagna nazionale “Fitofarmaci? No grazie” sul portale di equity crowdfunding WeAreStarting, promossa dalla PMI Innovativa Noxamet, spin-off  nata dalla collaborazione tra i team di ricerca delle Università degli Studi di Pavia e di Siena sul progetto “Biotechnology” promosso dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). I due team universitari, il primo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende