Home » Internazionali »Politiche » Dall’Europa una proposta per limitare i fosfati nei detersivi:

Dall’Europa una proposta per limitare i fosfati nei detersivi

novembre 9, 2010 Internazionali, Politiche

alghe, Courtesy of lusi@, Flickr.comLe acque dei bacini europei sono attaccate qutodianamente da ingenti quantità di fosfati, tanto che è a rischio la loro qualità, con ingenti danni per l’ecosistema. Per questo la  Commissione Europea ha presentato, il 4 novembre scorso, una proposta per proibire l’uso di fosfati nei detersivi, almeno in quelli destinati all’uso domestico, e per limitare gli altri composti e derivati del fosforo presenti nei detergenti per il bucato, responsabili della cosiddetta “eutrofizzazione” delle acque, ovvero l’aumento delle sostanze nutritive che fanno crescere a dismisura la presenza di alghe marine (ma il fenomeno è sempre più diffuso anche nei laghi). Di quei fenomeni, cioè, noti anche come “marea rossa” o “marea verde”, a seconda del colore delle alghe.

L’eccessiva presenza di alghe, infatti, mette seriamente a rischio la sopravvivenza di altre specie. Le principali fonti di scarico dei fosfati nelle acque di superficie sono l’agricoltura e le acque reflue (scarichi); terzi sono proprio i detergenti. L’intento della proposta europea è dunque quello di armonizzare le misure da adottare in tutti i Paesi dell’area UE, vista la diversità della regolamentazione attualmente in vigore e le dimensioni ormai continentali del problema.

Alcuni Stati membri hanno già introdotto restrizioni nazionali, ma con valori limite assai discordanti tra loro. Altri contano invece su un’azione volontaria da parte dei fabbricanti di detergenti ma, in alcuni casi, le misure adottate non sono sufficienti per mantenere la qualità dell’acqua a livelli accettabili; tra i più colpiti ci sono sicuramente il Danubio e il mar Baltico, per i quali si stima che dipendano dai detergenti addirittura il 16% e il 24% dei fosfati presenti nelle loro acque.

Il progetto di regolamento non riguarda i detergenti per lavastoviglie automatiche o quelli per uso professionale, considerando che non esistono alternative più convenienti sotto il profilo economico e tecnico. Ciascun stato membro sarà tuttavia invitato a regolare il tenore dei fosfati nei detergenti utilizzati per questi scopi. Potrebbero aprirsi, a questo punto, interessanti prospettive commerciali e di ricerca per le aziende del settore. Per i detergenti usati, al contrario, in ambito domestico, esistono alternative ai fosfati, valide in termini di costo, senza una sensibile diminuzione dell’efficacia del prodotto.

Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione e commissario responsabile per le imprese e l’industria, ha dichiarato: “La proposta della Commissione di vietare i fosfati nei detergenti per bucato garantisce ai cittadini europei la sicurezza che l’acqua dei loro laghi, fiumi e mari sia di migliore qualità e che le imprese europee possano continuare ad essere all’avanguardia in questo settore. La Commissione monitorerà gli sviluppi dell’industria per quanto concerne la disponibilità di alternative innovanti per i detersivi destinati alle lavastoviglie”.

Entrando nel dettaglio il regolamento propone di limitare il tenore di fosforo allo 0,5% del peso totale del prodotto in tutti i detergenti per bucato in commercio nell’UE. Tale disposizione si applicherà a partire dal 1º gennaio 2013, per permettere ai fabbricanti di detergenti di ridurre al minimo i costi connessi alla modifica della composizione dei detergenti per bucato nell’ambito di un ciclo di vita normale del prodotto. La proposta prevede la necessità di rivalutare la situazione per quanto riguarda i detergenti per lavastoviglie automatiche entro il 31 dicembre 2014. Grazie alla riduzione dei costi connessi con l’eliminazione dei fosfati, la proposta gioverebbe non solo agli impianti di trattamento delle acque reflue, ma anche all’ambiente nonché alle tasche dei consumatori, che pagano cifre ingenti per il trattamento delle acque reflue scaricate nei fiumi  nei laghi.

Andrea Marchetti

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende