Home » Internazionali »Politiche » Energy Council USA-UE: lo sviluppo delle rinnovabili come elemento di sicurezza energetica:

Energy Council USA-UE: lo sviluppo delle rinnovabili come elemento di sicurezza energetica

novembre 22, 2010 Internazionali, Politiche

Energia, Courtesy of gicol, Flickr.comLa sicurezza energetica è, ormai da tempo, uno dei temi caldi dell’agenda politica interna di qualsiasi Paese del mondo. La garanzia di approvvigionamento energetico significa, infatti, maggiore sicurezza in campo economico e industriale e dunque prosperità. In altri termini, l’energia è oggi il centro vitale per la sopravvivenza di ogni Paese.

La componente energetica, oltre a rappresentare un elemento ineludibile nell’ambito delle politiche economiche e di sviluppo delle singole Nazioni, ne influenza, del resto, anche le rispettive politiche estere. E’ sulla base di questi fattori, legati all’importanza strategica della sicurezza energetica, che nel novembre 2009 l’Unione Europea e gli Stati Uniti creano l’Energy Council.

I rappresentanti delle due potenze ne hanno ora nuovamente discusso, in occasione del Summit interministeriale tra UE e USA, svoltosi a Lisbona il 19 e 20 novembre. L’obiettivo è quello di creare un coordinamento tra le politiche energetiche dell’Unione Europea e quelle degli Stati Uniti, garantendo così maggiore trasparenza nel mercato energetico globale e collaborando sui vari programmi di ricerca energetica per accelerare l’impiego di tecnologie pulite e rinnovabili.

L’Energy Council, come piattaforma di collaborazione tra UE e USA in tema energetico, è dunque anche un banco di prova per il coordinamento di politiche ambientali. A questo proposito sono stati stabiliti tre Gruppi di Lavoro, ognuno con competenze specifiche e con un set di priorità da soddisfare.

La sicurezza energetica globale rappresenta il primo ordine di priorità nell’ambito delle politiche energetiche tra UE e USA. In questo quadro uno degli obiettivi è la razionalizzazione dei progetti per la realizzazione di gasdotti sul Corridoio Sud, che collega l’UE all’Asia centrale e che dovrebbe garantire una fornitura diversificata di gas per i Paesi dell’UE. Altre priorità dello stesso Gruppo di Lavoro sono quelle relative al Mar Caspio, quale via di transito di gas verso i mercati Europei, e alla promozione di una maggiore trasparenza nel mercato energetico globale. Quest’ultimo obiettivo è essenzialmente connesso alla trasparenza ed efficienza del mercato dell’Ucraina, alla quale sono legate le crisi energetiche nel 2006 e nel 2009, quando la Russia decise di “chiudere i rubinetti” e interrompere le forniture di gas che dovevano attraversare l’ex paese sovietico, moroso nei pagamenti.

A questo proposito, l’Energy Council ha lavorato – e continuerà a lavorare – a stretto contatto con il Governo ucraino per aumentare gli investimenti e facilitare lo sviluppo di risorse energetiche (petrolio e gas) interne al Paese; modernizzare le vie di transito del gas; aumentare la trasparenza nelle attività delle compagnie energetiche nazionali; implementare misure di efficienza energetica e promuovere le energie rinnovabili.

Secondo set di priorità per l’Energy Council è quello delle politiche energetiche rivolte interamente alla eco-sostenibilità. L’obiettivo è quello di elaborare politiche transatlantiche coordinate a basso impatto ambientale. A fianco delle strategie tradizionali, fatte di accordi strategici per l’approvvigionamento di gas e petrolio, si riconosce dunque esplicitamente la necessità di una politica consapevole sul piano ambientale: promozione dell’efficienza energetica, diffusione di veicoli elettrici, implementazione della Carbon Capture and Storage Strategy, sviluppo dei bio-combustibili e sicurezza nucleare.

Strettamente connesso alla sfera delle politiche energetiche è il lavoro del terzo Gruppo di Lavoro, sulle tecnologie energetiche, per incrementare una cooperazione nel campo della ricerca tecnologica e scientifica che possa, innazitutto, migliorare le tecnologie per la produzione di energie rinnovabili. A riprova che la sicurezza dell’approvvigionamento energetico non può prescindere da politiche di sviluppo delle fonti di energia pulita e rinnovabile.

Donatella Scatamacchia

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende