Home » Internazionali »Politiche »Rassegna Stampa » Francia, Germania e Gran Bretagna vogliono il 30 (e lode):

Francia, Germania e Gran Bretagna vogliono il 30 (e lode)

il Ministro britannico Chris Huhne, Courtesy of Andrew CrowleyFrancia, Germania e Gran Bretagna chiedono all’Unione Europea di alzare il target di riduzione di C02 entro il 2020 dal 20% al 30%.

L’inaspettata richiesta è giunta attraverso un articolo congiunto dei ministri dell’ambiente francese e tedesco, Jean-Louis Borloo e Norbert Rottgen, e dal sottosegretario inglese al cambiamento climatico Chris Huhne, pubblicato oggi sulle pagine del Financial Times.

“Una riduzione del 30% dai livelli del 1990 entro il 2020 rappresenterebbe un incentivo reale per l’innovazione e l’azione in un contesto internazionale“, scrivono i tre ministri dimostrando una dose non indifferente di coraggio nel fronteggiare gli scettici. “Il target attuale del 20% di riduzione sembra essere ora insufficiente per guidare la transizione verso un’economia a basso contenuto di carbonio“, continuano, ricordando come la recessione economica, da sola, abbia già contribuito ad un calo delle emissioni dell’11% rispetto al periodo pre-crisi.

Il punto, secondo Borloo, Rottgen e Huhne è che “Il prezzo del carbone é troppo basso per stimolare investimenti significativi in posti di lavoro e tecnologie verdi” e se l’Europa resta ferma al 20% “è destinata, molto probabilmente, a perdere la competezione, in un mondo a bassa riduzione di carbonio, con Paesi come Cina, Giappone o Usa, che stanno puntando a creare un ambiente più attraenteper questo tipo di investimenti.

I costi per passare al 30% di riduzione di Co2, è bene ricordarlo, sono per altro stimati in solo 11 milioni di euro in più rispetto a quelli originali dell’obiettivo al 20%. Rinviare l’azione avrebbe costi ben più alti: secondo l’Agenzia Internazionale dell’Energia, infatti, ogni anno di rinvio degli investimenti in tecnologie a basso tenore di carbonio “costa” da 300 a 400 milioni di euro a livello globale.

La richiesta dei tre ministri è destinata a fare discutere molto a livello europeo: alcuni stati membri – Italia e Polonia in testa, sono infatti divisi sull’opportunità di alzare l’obiettivo di riduzione di C02 in modo unilaterale, senza sforzi comparabili da parte degli altri grandi partner internazionali.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende