Home » Nazionali »Politiche »Smart City » Kyoto Club presenta a Roma il gruppo di lavoro Smart Cities:

Kyoto Club presenta a Roma il gruppo di lavoro Smart Cities

giugno 6, 2012 Nazionali, Politiche, Smart City

Realizzare progetti di smart city, con soluzioni innovative, per vivere le città in un modo più semplice, ecologico e sostenibile: si è parlato di questi temi nel corso del convegno organizzato dal Kyoto Club a Roma presso il Senato della Repubblica il 5 Giugno 2012, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente. L’incontro, aperto dal direttore scientifico del Kyoto Club, Gianni Silvestrini, è stato anche l’occasione per presentare il nuovo gruppo di lavoro sulle Smart Cities. A confronto due esperienze concrete di città molto diverse tra loro, ma accomunate da un desiderio di trasformazione positiva della città: Genova e Bari, che si stanno trasformando per diventare più ecologiche, efficienti e sostenibili, in senso “smart”. Genova si è appena aggiudicata un finanziamento di 6 milioni di un progetto europeo; a Bari l’approccio è diverso, e nasce dall’impegno dei cittadini. Ma che cosa significa in concreto essere “smart cities”?

Secondo Federico Butera, sociologo e professore del Politecnico di Milano, una smart city è una città “sostenibile, ovvero sobria, in cui il consumismo, progressivamente sarà bandito. Una città in grado di governare la transizione a una prosperità senza crescita.” La sobrietà diventa necessità in una prospettiva di crescita della popolazione e della dimensione delle città, per dare una prospettiva di vita decorosa e una risposta alle sfide ambientali e di utilizzo delle risorse. Non solo: una definizione di smart city deve integrare anche una “diversità, per applicare la capacità di cambiamento ai casi concreti”, per arrivare a un miglioramento della qualità della vita delle persone che vivono in città molto diverse tra loro.

“L’esigenza maggiore è quella della programmazione e pianificazione integrata – sottolinea Roberto Pagani, coordinatore del gruppo Smart City del Kyoto Club, – un atteggiamento pressoché sconosciuto alla nostra amministrazione, ma altrettanto cruciale”, perchè l’innovazione deve essere guidata dalla città. “Abbiamo bisogno di entità diverse che riescano a facilitare il rapporto pubblico-privato: non sostituendosi al pubblico, ma in grado di cogliere quelle aree di business che il pubblico non riesce a vedere e che il privato senza il pubblico non riesce a creare. E ce ne sono tante, come abbiamo visto ad esempio nel settore dell’efficienza energetica, con le Energy Service COmpany.”

Secondo Francesco Ferrante, senatore PD e vicepresidente del Kyoto Club, nella definizione su cosa è smart, è fondamentale “rispettare anche le diverse identità. Non esiste un modello di città smart che puoi usare a Siena, Milano e Palermo. Le nostre città sono bellissime, ma sono città che si sono stratificate nel tempo, per cui sono al momento poco smart. Si tratta di individuare nuove linee guida, ma la definizione di città smart deve essere individuata con procedure di maggior democrazia, caso per caso.” Si tratta quindi non solo di diventare più ecologici ed efficienti, ma di avviare un processo di modifica della governance delle nostre città, finalizzato ad “ammodernare il modo in cui le amministrazioni possono rapportarsi con i cittadini.”

Riusciranno le città italiane a trasformarsi in smart e a vincere le sfide ecologiche del futuro? “Servono innanzitutto formazione e smart citizens“, risponde Alberto Colorni, del Politecnico di Milano. Cittadini informati, capaci di chiedere ai propri governi locali una città migliore e a misura d’uomo.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende