Home » Nazionali »Politiche »Smart City » Kyoto Club presenta a Roma il gruppo di lavoro Smart Cities:

Kyoto Club presenta a Roma il gruppo di lavoro Smart Cities

giugno 6, 2012 Nazionali, Politiche, Smart City

Realizzare progetti di smart city, con soluzioni innovative, per vivere le città in un modo più semplice, ecologico e sostenibile: si è parlato di questi temi nel corso del convegno organizzato dal Kyoto Club a Roma presso il Senato della Repubblica il 5 Giugno 2012, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente. L’incontro, aperto dal direttore scientifico del Kyoto Club, Gianni Silvestrini, è stato anche l’occasione per presentare il nuovo gruppo di lavoro sulle Smart Cities. A confronto due esperienze concrete di città molto diverse tra loro, ma accomunate da un desiderio di trasformazione positiva della città: Genova e Bari, che si stanno trasformando per diventare più ecologiche, efficienti e sostenibili, in senso “smart”. Genova si è appena aggiudicata un finanziamento di 6 milioni di un progetto europeo; a Bari l’approccio è diverso, e nasce dall’impegno dei cittadini. Ma che cosa significa in concreto essere “smart cities”?

Secondo Federico Butera, sociologo e professore del Politecnico di Milano, una smart city è una città “sostenibile, ovvero sobria, in cui il consumismo, progressivamente sarà bandito. Una città in grado di governare la transizione a una prosperità senza crescita.” La sobrietà diventa necessità in una prospettiva di crescita della popolazione e della dimensione delle città, per dare una prospettiva di vita decorosa e una risposta alle sfide ambientali e di utilizzo delle risorse. Non solo: una definizione di smart city deve integrare anche una “diversità, per applicare la capacità di cambiamento ai casi concreti”, per arrivare a un miglioramento della qualità della vita delle persone che vivono in città molto diverse tra loro.

“L’esigenza maggiore è quella della programmazione e pianificazione integrata – sottolinea Roberto Pagani, coordinatore del gruppo Smart City del Kyoto Club, – un atteggiamento pressoché sconosciuto alla nostra amministrazione, ma altrettanto cruciale”, perchè l’innovazione deve essere guidata dalla città. “Abbiamo bisogno di entità diverse che riescano a facilitare il rapporto pubblico-privato: non sostituendosi al pubblico, ma in grado di cogliere quelle aree di business che il pubblico non riesce a vedere e che il privato senza il pubblico non riesce a creare. E ce ne sono tante, come abbiamo visto ad esempio nel settore dell’efficienza energetica, con le Energy Service COmpany.”

Secondo Francesco Ferrante, senatore PD e vicepresidente del Kyoto Club, nella definizione su cosa è smart, è fondamentale “rispettare anche le diverse identità. Non esiste un modello di città smart che puoi usare a Siena, Milano e Palermo. Le nostre città sono bellissime, ma sono città che si sono stratificate nel tempo, per cui sono al momento poco smart. Si tratta di individuare nuove linee guida, ma la definizione di città smart deve essere individuata con procedure di maggior democrazia, caso per caso.” Si tratta quindi non solo di diventare più ecologici ed efficienti, ma di avviare un processo di modifica della governance delle nostre città, finalizzato ad “ammodernare il modo in cui le amministrazioni possono rapportarsi con i cittadini.”

Riusciranno le città italiane a trasformarsi in smart e a vincere le sfide ecologiche del futuro? “Servono innanzitutto formazione e smart citizens“, risponde Alberto Colorni, del Politecnico di Milano. Cittadini informati, capaci di chiedere ai propri governi locali una città migliore e a misura d’uomo.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

settembre 15, 2018

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

Per il trentunesimo anno consecutivo, domenica 16 settembre torna a Cambiano, in provincia di Torino, la manifestazione “Cambiano come Montmartre“, un evento per stimolare la creatività dei cittadini con una serie di iniziative che quest’anno ruoteranno intorno al tema “Riuso, Riciclo Creativo e Sostenibilità”. Gli artisti, le associazioni del territorio, le scuole e i diversi attori [...]

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

settembre 4, 2018

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

Repower presenterà alla 58° edizione del Salone Nautico di Genova, dal 20 al 25 settembre prossimi, la sua nuova creazione, una delle prime barche nate “full electric”, ricaricabile anche attraverso sistemi di ricarica veloce del mondo e-cars. Con RepowerE, evoluzione cabinata della Reboat, una imbarcazione aperta attiva dal 2016 sul Lago di Garda, l’azienda svizzera – [...]

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

agosto 30, 2018

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

Due giorni incentrati sulle innovazioni che le politiche di sostenibilità generano nella pianificazione urbanistica e territoriale, nella progettazione urbana e architettonica, nelle tecniche costruttive e nella erogazione dei servizi urbani. Per il secondo anno consecutivo, il 20 e 21 settembre, si terrà a Palazzo Badoer, sede della Scuola di Dottorato dell’Università Iuav di Venezia, Urbanpromo [...]

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

agosto 27, 2018

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

In un periodo in cui inondazioni e siccità devastano comunità e paesi in tutto il mondo, il nuovo rapporto del WWF internazionale “Valuing Rivers” sottolinea la capacità che hanno i fiumi, quando sono in buono stato di salute, di mitigare i disastri naturali: benefici che potremmo perdere se si continua a sottovalutare e trascurare il vero valore dei [...]

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

agosto 24, 2018

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

Oggi ricorre il secondo anniversario di quel 24 agosto 2016, quando un terribile terremoto colpì un’ampia fascia appenninica dell’Italia centrale portando con sé lutti e distruzione. A due anni di distanza il Consiglio Nazionale dei Geologi ha fatto quindi il punto, ricordando innanzitutto chi non c’è più e a chi ha perduto tutto – dai propri [...]

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

agosto 22, 2018

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

GSE, il Gestore Servizi Energetici conferma il suo impegno nell’iniziativa “Premi di Laurea” del Comitato Leonardo, giunta quest’anno alla XXI edizione, mettendo in palio una borsa di studio del valore di 3.000 euro per la migliore tesi di laurea in grado di presentare lo “Sviluppo di sistemi energetici in ambito agro-alimentare per promuovere nuovi modelli di bio-economia [...]

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

agosto 21, 2018

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

Il film documentario di Patagonia, “Blue Heart” – disponibile a partire da oggi, 21 agosto 2018, in tutto il mondo, su piattaforme di streaming come iTunes, Amazon Video, Google Play e Sony PlayStation – racconta della lotta per proteggere gli ultimi fiumi incontaminati d’Europa e concentra l’attenzione internazionale sul potenziale disastro ambientale che potrebbe colpire l’Europa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende