Home » Internazionali »Politiche » La commedia degli errori:

La commedia degli errori

dicembre 17, 2009 Internazionali, Politiche

Wrong Way, Courtesy of beetlebabeeDobbiamo ridere o piangere? Un cronista che si sia assunto l’ingrato compito di raccontare la Conferenza ONU di Copenhagen e i suoi risvolti rischia ormai di dover cedere il passo a un commediografo, se non a un comico.

Dopo che i leader dei paesi industrializzati hanno inconsapevolmente ceduto, con la loro inazione, la palma dell’uomo “di buon senso” niente meno che a Ugo Chavez, il presidente venezuelano che ieri ha raccolto, al Bella Center, i primi applausi di cuore da parte di migliaia di delegati, il Presidente degli Stati Uniti, si ta prodigando al telefono a mendicare consensi da parte dei paesi in via di sviluppo, per evitare una magra figura al vertice (il che, di per sé, è già un’immagine inconsueta per gli USA).

L’ufficio stampa della Casa Bianca decide dunque di sottolineare l’impegno del presidente e rilascia un bel comunicato stampa nel quale si rende noto il lungo colloquio di Obama con l’omologo brasiliano Lulu… No, non è un refuso, avete letto bene: “Lulu” con la “U”.

Ci sono voluti 25 minuti (che per un addetto stampa a quei livelli sono un’eternità) prima di accorgersi dell’errore e avanzare al Brasile le scuse ufficiali attraverso un’errata corrige. 

Ma in Italia siamo riusciti a fare di meglio. Come denunica Legambiente “proprio quando stanotte a Copenaghen è previsto l’intervento ufficiale del nostro Paese, affidato al Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, a Roma la Commissione di Valutazione di Impatto Ambientale dello stesso ministero, è convocata in seduta plenaria per dare il via libera a una mega centrale elettrica a carbone da 1320 megawatt a Saline Joniche in Calabria”. Se anche volessimo riservarci di approfondire a parte il merito dell’ottocentesca scelta, il tempismo e il messaggio simbolico restano eccezionali.

Per fortuna a riportarci dalla fiction alla realtà ci ha pensato il presidente iraniano Ahmadinejad, che nell’intervento di oggi al vertice, fresco della brutale repressione delle rivolte nel suo Paese, ha invitato, con la consueta saggezza, ad affidarsi all’unica soluzione possibile di ”tornare ai valori dell’uomo e di Dio, il nostro Dio che non ha mai voluto vedere il mondo vivere nell’ingiustizia e nella discriminazione”. Svegliateci dall’incubo per favore.

Andrea Gandiglio

Per una lucida e impietosa analisi delle trattative in corso si veda anche Mario Deaglio, “Aria Calda e Aria Fritta“, La Stampa, 17 dicembre 2009

Per un aggiornamento sulla situazione nel giorno di chiusura del summit, “Clima, pronta una bozza d’accordo“, Corriere della Sera.it, 18 dicembre 2009

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende