Home » Idee »Internazionali »Politiche » “Meno automobili e più mulini a vento”. Intervista a Lester Brown:

“Meno automobili e più mulini a vento”. Intervista a Lester Brown

dicembre 3, 2012 Idee, Internazionali, Politiche

Un’aula magna gremita, platea e galleria per Lester R. Brown, “Uno dei pensatori più influenti del mondo” l’ha definito il Washington Post. Con il suo passo elegante, i capelli bianchi candidi e lo sguardo veloce, Brown arriva alla Bocconi, invitato speciale del Forum Barilla, per raccontare la nuova geopolitica della scarsità di cibo: pianeta pieno, piatti vuoti. “Siamo in una morsa – racconta nel suo intervento il professore, collezionista di 15 lauree honoris causa – tra gli eccessi del passato e la scarsità delle risorse del presente. Il cibo è l’anello debole della civiltà del XXIesimo secolo, esattamente come lo fu per quella dei Sumeri, i Maya e di molte altre civiltà nate per poi scomparire”. Ecco le sue risposte a Greenews.info.

D) Professor Brown qual è la causa della scarsità alimentare che lei denuncia?

R) L’aumento dei prezzi del cibo. L’origine si può datare tra il 2007 e il 2008. Una crescita dovuta al fatto che sono diminuite le esportazioni creando panico nei paesi importatori, che hanno iniziato ad acquistare terreni o affittarli. In questa situazione il cibo è diventato il nuovo petrolio, i terreni il nuovo oro. Le cause? La popolazione mondiale aumenta ogni anno, aumenta il consumo dei cereali che vengono sempre più utilizzati per produrre carburante per automobili. Dal punto di vista dell’offerta ci sono tre vincoli. In primis la carenza d’acqua per produrre cibo. Nelle pianure cinesi, per esempio, l’irrigazione estensiva è molto diffusa cosicché le falde acquifere si stanno esaurendo e i pozzi seccando. Gli altri due vincoli sono: il cambiamento climatico e l’erosione dei terreni, effetto del fatto che abbiamo arato territori che non avremmo mai dovuto arare. Tutto questo ha un prezzo, ogni anno è difficile tenere il passo con la produzione. Se io dovessi scegliere un indicatore economico questo sarebbe “il prezzo dei cereali nel mondo”. Il progresso economico e la stabilità politica sono tutti influenzati dal prezzo del cibo.

D) Come vede il futuro?

R) Gli ambientalisti hanno parlato per lungo tempo di come salvare il pianeta, ma oggi la questione riguarda la conservazione della società medesima. La sfida consiste nell’avviarci verso un cammino di sostenibilità. Ognuno deve partecipare. Ma non basta un semplice aggiustamento dei nostri stili di vita, come usare le lampadine a basso consumo energetico, riciclare la carta, non sprecare l’acqua. Oggi bisogna diventare attivi politicamente, impegnandosi per raggiungere questi obiettivi.

D) Quali obiettivi esattamente?

R) Innanzitutto la trasformazione dell’economia energetica mondiale, prima che il vortice del cambiamento climatico non si possa più tenere sotto controllo. Di fronte a questo fantasma incombente del cambiamento climatico, che minaccia di distruggere l’agricoltura, si capisce come le politiche energetiche possano contribuire alla sicurezza alimentare più delle politiche agricole stesse.

D) E nell’immediato, com’è possibile intervenire prima che sia troppo tardi?

R) Aumentare la produttività, aiutare le famiglie a pianificare e ridurre le emissioni. Dovremmo iniziare a controllare la produttività dell’acqua. Alcuni sistemi di irrigazione sono più efficienti di altri, ma abbiamo almeno un’idea di quello che si può fare. Inoltre la pianificazione familiare è per gli Stati un costo davvero basso rispetto ai soldi che vengono spesi per la difesa e il settore militare. Infine dobbiamo muoverci rapidamente per diminuire le emissioni di carbonio: meno automobili e più mulini a vento, potrebbe essere lo slogan. Dobbiamo oggi ridefinire la sicurezza: a Washington quando si parla di sicurezza si pensa alla difesa io penso all’economia, al cambiamento climatico, alla stabilità politica e all’acqua che va a mancare. Questi sono i punti, non quelli del secolo scorso, oggi le necessità del mondo sono altre…

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

aprile 19, 2018

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

laF, il canale satellitare del gruppo editoriale Feltrinelli (Sky 139) dedica all’Earth Day di domenica 22 aprile una speciale rassegna a tema “green”, che accompagnerà l’intero daytime di programmazione. Alle 10.55 il documentario “Spira Mirabilis” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, vincitore del Green Drop Award alla 73ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, esplora i concetti di immortalità e rigenerazione [...]

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

aprile 17, 2018

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

Al Politecnico di Torino arriva la settima edizione del Global Energy Prize Summit. Il 18 aprile scienziati di importanza mondiale, politici ed esperti del settore di otto nazioni si incontreranno all’Energy Center, dalle 9.30 alle 13.00, per discutere delle più urgenti questioni riguardanti energia e clima nella conferenza “Modelisation & simulation of energy mix in [...]

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

aprile 14, 2018

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

Vini biologici, biodinamici, artigianali, a Vinitaly 2018 – in programma dal 15 al 18 aprile – ogni espressione dell’enologia “ecologica” trova il suo spazio espositivo e commerciale. Anche quest’anno saranno due gli spazi speciali nel Padiglione 8 (quello più “green” del Salone Internazionale del Vino e dei Distillati): VinitalyBio e Vivit – Vite Vignoioli Terroir. A [...]

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

aprile 10, 2018

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

Una mobilità a emissioni zero, capace di garantire qualità dell’aria e salute, controllo del cambiamento climatico e in grado di innescare meccanismi virtuosi di green economy. Infrastrutture efficienti e mezzi sicuri per cittadini liberi di muoversi, tutti, più di oggi, anche se sempre meno “proprietari” del mezzo. Non è uno scenario futuribile, ma il domani alle [...]

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

aprile 4, 2018

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

Morini Rent – il gruppo italiano fondato a Torino, che opera dal 1949 nel settore del noleggio di auto, veicoli commerciali e isotermici – arricchisce da oggi la propria offerta allargando la flotta di 2.600 mezzi con i Van Ɛ-Morini Full Electric. Morini Rent metterà dunque a disposizione dei propri clienti i Van Citroën Berlingo [...]

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

aprile 3, 2018

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili – l’associazione di Confindustria che raggruppa le imprese costruttrici di componenti e impianti e quelle fornitrici di servizi di gestione e di manutenzione nei settori del fotovoltaico, eolico, biomasse, geotermoelettrico, idroelettrico e solare termodinamico – nei primi due mesi del 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e [...]

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

marzo 27, 2018

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

Il finanziamento e l’attuazione di progetti per la riqualificazione e il riuso sociale, ambientale e culturale di circa 450 stazioni abbandonate e delle linee ferroviarie dismesse del network di Rete Ferroviaria Italiana. Questi i temi del Protocollo d’intesa firmato ieri a Milano da Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane e da [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende