Home » Idee »Internazionali »Politiche » “Meno automobili e più mulini a vento”. Intervista a Lester Brown:

“Meno automobili e più mulini a vento”. Intervista a Lester Brown

dicembre 3, 2012 Idee, Internazionali, Politiche

Un’aula magna gremita, platea e galleria per Lester R. Brown, “Uno dei pensatori più influenti del mondo” l’ha definito il Washington Post. Con il suo passo elegante, i capelli bianchi candidi e lo sguardo veloce, Brown arriva alla Bocconi, invitato speciale del Forum Barilla, per raccontare la nuova geopolitica della scarsità di cibo: pianeta pieno, piatti vuoti. “Siamo in una morsa – racconta nel suo intervento il professore, collezionista di 15 lauree honoris causa – tra gli eccessi del passato e la scarsità delle risorse del presente. Il cibo è l’anello debole della civiltà del XXIesimo secolo, esattamente come lo fu per quella dei Sumeri, i Maya e di molte altre civiltà nate per poi scomparire”. Ecco le sue risposte a Greenews.info.

D) Professor Brown qual è la causa della scarsità alimentare che lei denuncia?

R) L’aumento dei prezzi del cibo. L’origine si può datare tra il 2007 e il 2008. Una crescita dovuta al fatto che sono diminuite le esportazioni creando panico nei paesi importatori, che hanno iniziato ad acquistare terreni o affittarli. In questa situazione il cibo è diventato il nuovo petrolio, i terreni il nuovo oro. Le cause? La popolazione mondiale aumenta ogni anno, aumenta il consumo dei cereali che vengono sempre più utilizzati per produrre carburante per automobili. Dal punto di vista dell’offerta ci sono tre vincoli. In primis la carenza d’acqua per produrre cibo. Nelle pianure cinesi, per esempio, l’irrigazione estensiva è molto diffusa cosicché le falde acquifere si stanno esaurendo e i pozzi seccando. Gli altri due vincoli sono: il cambiamento climatico e l’erosione dei terreni, effetto del fatto che abbiamo arato territori che non avremmo mai dovuto arare. Tutto questo ha un prezzo, ogni anno è difficile tenere il passo con la produzione. Se io dovessi scegliere un indicatore economico questo sarebbe “il prezzo dei cereali nel mondo”. Il progresso economico e la stabilità politica sono tutti influenzati dal prezzo del cibo.

D) Come vede il futuro?

R) Gli ambientalisti hanno parlato per lungo tempo di come salvare il pianeta, ma oggi la questione riguarda la conservazione della società medesima. La sfida consiste nell’avviarci verso un cammino di sostenibilità. Ognuno deve partecipare. Ma non basta un semplice aggiustamento dei nostri stili di vita, come usare le lampadine a basso consumo energetico, riciclare la carta, non sprecare l’acqua. Oggi bisogna diventare attivi politicamente, impegnandosi per raggiungere questi obiettivi.

D) Quali obiettivi esattamente?

R) Innanzitutto la trasformazione dell’economia energetica mondiale, prima che il vortice del cambiamento climatico non si possa più tenere sotto controllo. Di fronte a questo fantasma incombente del cambiamento climatico, che minaccia di distruggere l’agricoltura, si capisce come le politiche energetiche possano contribuire alla sicurezza alimentare più delle politiche agricole stesse.

D) E nell’immediato, com’è possibile intervenire prima che sia troppo tardi?

R) Aumentare la produttività, aiutare le famiglie a pianificare e ridurre le emissioni. Dovremmo iniziare a controllare la produttività dell’acqua. Alcuni sistemi di irrigazione sono più efficienti di altri, ma abbiamo almeno un’idea di quello che si può fare. Inoltre la pianificazione familiare è per gli Stati un costo davvero basso rispetto ai soldi che vengono spesi per la difesa e il settore militare. Infine dobbiamo muoverci rapidamente per diminuire le emissioni di carbonio: meno automobili e più mulini a vento, potrebbe essere lo slogan. Dobbiamo oggi ridefinire la sicurezza: a Washington quando si parla di sicurezza si pensa alla difesa io penso all’economia, al cambiamento climatico, alla stabilità politica e all’acqua che va a mancare. Questi sono i punti, non quelli del secolo scorso, oggi le necessità del mondo sono altre…

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

dicembre 8, 2016

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

Banca Etica, la prima e tutt’ora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, ha espresso apprezzamento per l’articolo dedicato alla finanza etica all’interno della Legge di Bilancio, appena approvata ​dal Senato in via definitiva​. “È importante che vi sia il riconoscimento legislativo del valore sociale e ambientale, oltre che economico e finanziario, della finanza [...]

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende