Home » Nazionali »Politiche »Rassegna Stampa » Morgan Stanley: in Italia crescono i rischi normativi sulle rinnovabili:

Morgan Stanley: in Italia crescono i rischi normativi sulle rinnovabili

settembre 29, 2011 Nazionali, Politiche, Rassegna Stampa

In Italia “crescono drammaticamente i rischi normativi“. E’ questo, in estrema sintesi, il contenuto di un report della banca d’affari Morgan Stanley destinato agli investitori stranieri. Un messaggio che mette il dito nella piaga e contribuisce a minare ulteriormente la già scarsa fiducia nelle opportunità di business offerte dal nostro paese ai capitali esteri.

Secondo gli analisti il fotovoltaico italiano rischia infatti ”di subire a brevissimo (nella prima metà del 2012) nuovi tagli alle tariffe. E addirittura un nuovo intervento retroattivo per ridisegnare profondamente il sistema“. Un timore suscitato dall’inusuale iter che, nei mesi scorsi, ha portato le aziende a doversi confrontare, in pochissimo tempo, con l’inaspettato passaggio dal II al IV Conto Energia voluto dal Decreto Romani.

Lo spettro di iniziative retroattive - incomprensibili negli ordinamenti stranieri –  è quello che pesa maggiormente sulla credibilità del paese. “E’ importante, soprattutto in un periodo di grandi incertezze come questo, fugare i dubbi degli investitori internazionali“, ha commentato Massimo Sapienza, presidente di Assoenergie Future, secondo cui “é necessario dare certezze: ci aspettiamo che il governo rassicuri gli investitori internazionali sulle prospettive del settore”.

Dal rapporto emerge inoltre che, sulla base degli ultimi dati sulle installazioni, il trend estivo 2011 è stato ben più forte del previsto: ma questo dato, di per sè positivo, alla luce della riduzione progressiva dei tagli prevista dal IV Conto Energia, significa, secondo Morgan Stanley, che il nostro paese “rischia di veder aprirsi, l’anno prossimo, ‘uno iato’ nel mercato, con conseguenze sui volumi e sulle tariffe“. Secondo i calcoli dell’agenzia, la soglia di finanziamenti messi in campo dal governo per il fotovoltaico, “a questi ritmi di crescita, sarà raggiunta nella prima metà del 2012“. E poi? A quel punto “un taglio delle tariffe è probabile per la prima metà dell’anno”. Ma, insistono gli analisti, “vediamo anche il rischio di una ristrutturazione molto più profonda delle tariffe, per riportare il mercato sotto controllo“. Eppure, continua il report con una nota preoccupante, ”la politica italiana potrebbe non agire subito, viste le altre priorità in campo“.

Benedetta Musso

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Agricoltura biologica: il testo unificato riconosce “il ruolo ambientale” e prevede un logo nazionale

dicembre 19, 2018

Agricoltura biologica: il testo unificato riconosce “il ruolo ambientale” e prevede un logo nazionale

La Camera dei Deputati ha approvato a grande maggioranza, nei giorni scorsi, il testo unificato delle proposte di legge “Disposizioni per la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell’acquacoltura con metodo biologico”, che prevede l’introduzione di un logo nazionale e il riconoscimento del ruolo ambientale dell’agricoltura biologica, oltre a quello economico-sociale [...]

Reborn Ideas, il nuovo aggregatore di prodotti italiani da upcycling

dicembre 19, 2018

Reborn Ideas, il nuovo aggregatore di prodotti italiani da upcycling

Reborn Ideas è la nuova start up marchigiana nata con l’obiettivo di aggregare e vendere prodotti “ecochic”, 100% Made in Italy, ispirati all’upcycling, al recycling, o realizzati con nuovi materiali ecosostenibili, grazie alla riscoperta della sapiente manualità artigianale italiana. L’upcycling, in particolare, è il processo di conversione di materie prime di scarto o prodotti dismessi [...]

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende