Home » Internazionali »Nazionali »Politiche »Rassegna Stampa » Nucleare: sì, no o domani? Il dibattito su Medidea Review:

Nucleare: sì, no o domani? Il dibattito su Medidea Review

Una centrale nucleare, Courtesy of Energia360Nel caos del dibattito sul nucleare, che rischia di rendere difficile la formazione, da parte di ciascuno, di un’idea indipendente e documentata sul tema, segnaliamo ai nostri lettori due interventi antitetici appena pubblicati da Medidea Review, il trimestrale on-line di politica, cultura e idee per il Mediterraneo, che ci sono sembrati particolarmente pacati, sintetici e rappresentativi delle ragioni del pro e del contro.

Il primo intervento, ”No, meglio la quarta generazione“, è di Ermete Realacci, deputato Pd e Presidente Onorario di Legambiente, che illustra, senza pregiudizi e con estrema chiarezza, le motivazioni di chi è contratrio alla costruzione, prevista dal Governo, di centrali nucleari cosiddette di “terza generazione”. Anche tralasciando le questioni sulla sicurezza e sulla gestione delle scorie, sostiene Realacci, un ritorno al nucleare, ad oggi, non è comunque auspicabile in quanto antieconomico e incapace di generare quei benefici (in termini di costi elettrici e di emissioni) che i sostenitori di questa opzione avanzano.

A Realacci risponde il Ministro Claudio Scajola (Pdl), nell’intervento dal significativo titolo “Se lo dice Obama“. Scajola, difensore dell’opzione nucleare, fa infatti riferimento alla scelta del presidente americano Barack Obama - da molti considerato uno dei principali fautori della green economy - di avviare negli Stati Uniti due nuove centrali nucleari, dopo uno stallo durato trent’anni (scelta per altro criticata da suoi sostenitori come Jeremy Rifkin Woodrow Clark). Scajola fa leva sull’esigenza, per mantenere una competitività industriale del paese, di disporre di energia a costi allineati con quelli del resto d’Europa, mentre in Italia attualmente sono del 30% più alti. Ma non solo. Secondo la maggior parte dei medici, sostiene Scajola (che cita l’oncologo Umberto Veronesi), i rischi per la salute umana della produzione di energia attraverso la tecnologia nucleare sono nettamente inferiori alle fonti fossili, principale causa dell’inquinamento atmosferico, che genera il 4% dei tumori.

Comunque la si pensi un tema così complesso e delicato merita una seria ed attenta riflessione.

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende