Home » Internazionali »Nazionali »Politiche » Rapporto ENEA: per le rinnovabili italiane servono investimenti in ricerca:

Rapporto ENEA: per le rinnovabili italiane servono investimenti in ricerca

aprile 24, 2012 Internazionali, Nazionali, Politiche

Efficienza energetica, ricerca e competitività: queste le parole chiave del nuovo Rapporto Energia e Ambiente dell’ENEA, presentato la settimana scorsa alla presenza del Ministro dell’Ambiente Corrado Clini presso la Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati a Roma. “Il Rapporto rappresenta un punto di riferimento prezioso – ha dichiarato il Ministro – soprattutto in questa fase in cui il governo attuale, che agisce in un periodo di tempo ristretto e transitorio, si trova ad affrontare dei nodi strutturali del futuro, con scelte che avranno impatti per molti anni.”

Il ruolo dei combustibili fossili va ridimensionato, se si vuole costruire un’economia a basso contenuto di carbonio. La questione non è solo ambientale, ma anche economica: i sussidi alle fonti fossili sono ben 400 miliardi di dollari, nel mondo, contro i 66 miliardi alle fonti rinnovabili (come conferma anche il rapporto della IEA – la International Energy Agency). “Questi numeri fanno abbastanza impressione se paragonati alla discussione nazionale sugli incentivi alle rinnovabili”, commenta il Ministro.

Il Rapporto dell’ENEA si inserisce dunque perfettamente nel quadro della Road Map per la Low Carbon Economy al 2050 dell’Unione Europea, che traccia il percorso di decarbonizzazione dell’economia e lega il cambio della struttura energetica all’aumento della competitività dell’Europa. L’obiettivo di lungo termine è un taglio delle emissioni CO2 dell’80% al 2050: il che implica una sostanziale trasformazione del modo in cui produciamo energia, con una percentuale di energia prodotta da fonte rinnovabile superiore al 90%.

Sul fronte dei costi di attuazione, Helen Doneghue, Responsabile dell’Unità Strategia e Programmazione del Direttorato per l’Energia dell’Unione Europea, sottolinea per altro che “la decarbonizzazione può essere meno costosa del continuamento delle politiche correnti”: con un’opportuna programmazione, trasformare il sistema si tradurrà in un aumento della competitività.

Secondo Carlo Manna, responsabile Unità Centrale Studi e Strategie dell’ENEA, dal lato della domanda di energia globale, emerge chiaramente come la crescita dei consumi si concentri in Paesi emergenti come Cina e India. A livello globale l’effetto riscontrato è di un aumento della domanda del 5% (nel 2010, anno di riferimento del rapporto, rispetto all’anno precedente), con un aumento delle emissioni di gas serra del 5,8%. Sempre nel 2010 le fonti rinnovabili sono arrivate a soddisfare il 13 % dell’offerta primaria di energia, mentre la quota di nucleare è solo del 6%.

Anche a livello italiano la domanda di energia è aumentata (+4,1% rispetto al 2009), trainata dalla lieve ripresa economica (+1,3%). Si conferma però la diminuzione dell’utilizzo del petrolio a favore del gas e un aumento delle rinnovabili. A questo riguardo, il Rapporto evidenzia come, seppur le rinnovabili non abbiamo presentato tendenze molto diverse da altri Stati europei dotati di incentivazione feed-in tariff, nel nostro Paese la crescita della quota delle rinnovabili non è stata affiancata a una politica di sostegno dell’industria, capace di stimolare la nascita di una filiera industriale Made in Italy. Inoltre, il settore ha sofferto della mancanza di risorse pubbliche impiegate nella ricerca e nell’innovazione tecnologica.

Per aumentare la nostra competitività nel settore energetico internazionale e raggiungere allo stesso tempo gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2, la ricetta che emerge dal rapporto ENEA è quindi una combinazione di efficienza energetica, rinnovabili e investimenti nella ricerca. “La decarbonizzazione è un processo in atto”, sottolinea Carlo Manna, “ora dobbiamo far crescere la qualità di vita e l’economia, ma senza impatto sulle risorse del nostro pianeta.”

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

giugno 28, 2017

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

Un legame stretto, nonostante 10 mila chilometri di distanza, tra la Sardegna e l’arcipelago di Okinawa in Giappone. Isole che condividono la lunga aspettativa di vita, sono tra le popolazioni  più longeve del mondo. Merito di uno stile di vita semplice e sano. Ma un altro filo che unisce  è la custodia di antiche tradizioni, come  la [...]

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

giugno 27, 2017

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di [...]

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende