Home » Nazionali »Politiche » Sardegna antinucleare: 850mila sì al referendum:

Sardegna antinucleare: 850mila sì al referendum

maggio 19, 2011 Nazionali, Politiche

Il 97,14%, contro appena il 2,86 dei No. Quando restavano da scrutinare appena 8 delle 1.820 sezioni elettorali dell’Isola, il conteggio dei Sì aveva già toccato quota 843.103: più di un sardo su due. Una sorpresa persino per i promotori del referendum. Bustianu Cumpostu, leader di Sardigna Natzione, aveva lanciato il referendum antinucleare quasi da solo, giusto qualche ambientalista con lui. Ma ora condivide il trionfo con tutta l’Isola.

D) Nettissimo il pronunciamento dei sardi contro il nucleare nell’Isola: alta l’affluenza (quasi il 60%), schiacciante la vittoria degli 850mila Sì (97,14%). Meglio del previsto?

R) Meglio del previsto. Eravamo sicuri di superare il quorum, ma non di ottenere questo risultato con il SI’ schiacciante. Il popolo sardo ha risposto molto bene, ha capito. C’è stato solo un momento di sbandamento dopo lo stop del Governo italiano alle centrali nucleari. La gente non sapeva più se doveva votare o no, quindi abbiamo dovuto stampare di nuovo tutto il materiale e intensificare la campagna.

 

D) Uniti si vince?

R) Assolutamente sì, soprattutto riguardo ai temi ambientali. Siamo riusciti a togliere le gente dalle gabbie dei partiti, abbiamo creato il nostro Comitato SI’ Nonucleare stando attenti a non farci entrare i partiti, ma sole persone. Al comitato aderiscono più di 200 organizzazioni (comuni, artisti, deputati, senatori, partiti, sindacati, organizzazioni culturali) e più di 5000 cittadini, di tutte le fedi politiche, culturali o religiose.

 

D) Che peso politico ha questo risultato?

R) Noi abbiamo annientato lo scontro tra destra e sinistra, abbiamo neutralizzato battaglie inutili per ottenere questo ottimo risultato per tutto il popolo sardo.

 

D) Però i sardi hanno espresso solo un parere, privo di effetti giuridici. Il Sì venuto fuori dalle urne non può impedire, in linea di principio, che il governo nazionale decida un domani di collocare in Sardegna una centrale nucleare o un deposito di scorie?

R) Non sarebbe però più un regime di diritto ma sarebbe un regime di dittatuta, sarebbe andare contro una volontà popolare, contro un popolo fortemente autonomo. Sarebbe non ascoltare una parte dei cittadini, una parte importante.

 

D) Le prossime battaglie?

R) Ci concentreremo contro le Servitù militari, l’inquinamento a Quirra e altri poligoni che in Sardegna hanno recato gli stessi danni dell’area che ora è stata sequestrata. Ma c’è anche la ultimissima lotta contro il radar. Da qualche settimana si sta tentando di procedere all’installazione di quattro radar militari definiti “anti-migranti”, sulla costa occidentale della Sardegna (Sant’Antioco, Fluminimaggiore, Tresnuraghes, Stintino): inquinamento magnetico. Dico si sta tentando, perché la popolazione, prima a Sant’Antioco, poi a Fluminimaggiore, si sta opponendo, all’ennesimo “ordigno” militare in una regione che già sopporta i due terzi delle installazioni militari di tutta la penisola. Uniti si vince, la salute è un problema di tutti.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

febbraio 24, 2017

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

In Italia oltre la metà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, circa 500.000 alloggi, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G): per questo motivo le famiglie che vi abitano spendono oltre il 10% del loro reddito per elettricità e gas, a causa della bassa efficienza e di uno dei costi energetici [...]

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende