Home » Nazionali »Politiche » Sardegna antinucleare: 850mila sì al referendum:

Sardegna antinucleare: 850mila sì al referendum

maggio 19, 2011 Nazionali, Politiche

Il 97,14%, contro appena il 2,86 dei No. Quando restavano da scrutinare appena 8 delle 1.820 sezioni elettorali dell’Isola, il conteggio dei Sì aveva già toccato quota 843.103: più di un sardo su due. Una sorpresa persino per i promotori del referendum. Bustianu Cumpostu, leader di Sardigna Natzione, aveva lanciato il referendum antinucleare quasi da solo, giusto qualche ambientalista con lui. Ma ora condivide il trionfo con tutta l’Isola.

D) Nettissimo il pronunciamento dei sardi contro il nucleare nell’Isola: alta l’affluenza (quasi il 60%), schiacciante la vittoria degli 850mila Sì (97,14%). Meglio del previsto?

R) Meglio del previsto. Eravamo sicuri di superare il quorum, ma non di ottenere questo risultato con il SI’ schiacciante. Il popolo sardo ha risposto molto bene, ha capito. C’è stato solo un momento di sbandamento dopo lo stop del Governo italiano alle centrali nucleari. La gente non sapeva più se doveva votare o no, quindi abbiamo dovuto stampare di nuovo tutto il materiale e intensificare la campagna.

 

D) Uniti si vince?

R) Assolutamente sì, soprattutto riguardo ai temi ambientali. Siamo riusciti a togliere le gente dalle gabbie dei partiti, abbiamo creato il nostro Comitato SI’ Nonucleare stando attenti a non farci entrare i partiti, ma sole persone. Al comitato aderiscono più di 200 organizzazioni (comuni, artisti, deputati, senatori, partiti, sindacati, organizzazioni culturali) e più di 5000 cittadini, di tutte le fedi politiche, culturali o religiose.

 

D) Che peso politico ha questo risultato?

R) Noi abbiamo annientato lo scontro tra destra e sinistra, abbiamo neutralizzato battaglie inutili per ottenere questo ottimo risultato per tutto il popolo sardo.

 

D) Però i sardi hanno espresso solo un parere, privo di effetti giuridici. Il Sì venuto fuori dalle urne non può impedire, in linea di principio, che il governo nazionale decida un domani di collocare in Sardegna una centrale nucleare o un deposito di scorie?

R) Non sarebbe però più un regime di diritto ma sarebbe un regime di dittatuta, sarebbe andare contro una volontà popolare, contro un popolo fortemente autonomo. Sarebbe non ascoltare una parte dei cittadini, una parte importante.

 

D) Le prossime battaglie?

R) Ci concentreremo contro le Servitù militari, l’inquinamento a Quirra e altri poligoni che in Sardegna hanno recato gli stessi danni dell’area che ora è stata sequestrata. Ma c’è anche la ultimissima lotta contro il radar. Da qualche settimana si sta tentando di procedere all’installazione di quattro radar militari definiti “anti-migranti”, sulla costa occidentale della Sardegna (Sant’Antioco, Fluminimaggiore, Tresnuraghes, Stintino): inquinamento magnetico. Dico si sta tentando, perché la popolazione, prima a Sant’Antioco, poi a Fluminimaggiore, si sta opponendo, all’ennesimo “ordigno” militare in una regione che già sopporta i due terzi delle installazioni militari di tutta la penisola. Uniti si vince, la salute è un problema di tutti.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

luglio 20, 2017

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

La tecnologia al servizio della solidarietà. Parte oggi da Milano, presso il punto vendita Simply di Viale Corsica 21, il progetto Clothes for love, a cura dell’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia e in collaborazione con Auchan Retail Italia e le principali amministrazioni comunali lombarde. Il progetto prevede il posizionamento di un nuovo contenitore [...]

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

luglio 20, 2017

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

La storica Ferrovia del Tanaro si rimette in marcia: dopo la sospensione della circolazione ordinaria nel 2012 e la terribile ferita alluvionale del novembre 2016, la linea ferroviaria Ceva-Ormea, è di nuovo pronta a partire, grazie al progetto “Binari senza tempo” della Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Regione Piemonte, Unione Montana Alta Valle Tanaro e il [...]

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

luglio 20, 2017

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

Attenzione al consumo di risorse, utilizzo di fonti rinnovabili, alimentazione biologica e a km. zero e forme di mobilità condivisa. Sono solo alcune delle buone pratiche che decretano il successo di strutture e località turistiche, apprezzate dal 48% degli Italiani, che pare abbiano deciso di premiare, anche in vacanza, le iniziative con maggiore rispetto dell’ambiente. Sono [...]

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

luglio 17, 2017

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

L’Agenzia del Demanio e il Touring Club Italiano hanno presentato i risultati della consult@zione pubblica online del progetto “Cammini e Percorsi”, iniziativa a rete promossa da MiBACT e MIT che, nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022, punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Il report esamina i [...]

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

luglio 17, 2017

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

“Lights on sustainability” è il nome dell’evento organizzato venerdì 14 luglio, a Roma, dal gruppo bancario ING Italia per celebrare i suoi dieci anni di impegno nel settore delle energie rinnovabili e per tracciare uno scenario dei principali trend della green economy e della sostenibilità, a livello globale e con un focus sull’Italia. La divisione wholesale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende