Home » Nazionali »Off the Green »Politiche »Rubriche » Se l’Italia va a bafafare…:

Se l’Italia va a bafafare…

febbraio 14, 2014 Nazionali, Off the Green, Politiche, Rubriche

Non ci sto ancora credendo, eppure sembra che andrà a finire peggio di quanto temessi qualche mese fa. Avevo paura, in cuor mio, che gli Italiani ci ricascassero, che, incuranti delle mazzate subite negli anni, riuscissero nuovamente a farsi “intortare”, nelle urne, dall’uomo della provvidenza di turno, dal salvatore della patria (che puntualmente la rovina). Ma in realtà, anche questa volta, sarà molto peggio: gli Italiani il salvatore della patria nemmeno se lo sceglieranno, gli verrà di nuovo calato dall’alto, per la terza volta consecutiva!

Certo lui non avrebbe voluto, lo sta facendo, forzandosi, per fare un favore a noi. E’evidente… E poi tutti lo vogliono, tutti lo acclamano. Sì, non c’è dubbio, Renzie è l’uomo che finalmente cambierà l’Italia – anzi, farà di più, come insegnava Tomasi di Lampedusa: cambierà tutto (per non cambiare nulla). E’questo il destino del Paese.

Oh, scusate, dimenticavo: perché criticarlo se non gli abbiamo ancora dato tempo di dimostrare che lui le cose le sa fare? Non possiamo essere pregiudizialmente e preventivamente negativi. Diamogli tempo fino al 2018, tanto l’Italia è un paese in forma, che può permettersi ancora qualche altro errorino di percorso e gli Italiani stanno bene, mica hanno fretta di cambiare veramente. Basta un premier simpaticone che fa qualche bella battuta e ci dice che ama il Paese e il “fare” (mica il parlare) e noi siamo a posto per altri vent’anni!

E poi Renzi è del PD, quindi è sicuramente green. Ricordo quando ha detto che la green economy… E che la sostenibilità… Ehm, no, in effetti al momento non mi ricordo nulla su questi temi, forse devo essermi distratto quando ne parlava. Ma cosa importa, anche se non ne parla lui ne parla Farinetti, il suo alter ego! E’lui che – questo lo ricordo benissimo – ha messo in guardia i ragazzi di un master in sostenibilità ambientale a non essere troppo green fuori, ma black-mind dentro, non essere cioè troppo estremisti e intransigenti. Giusto, e che diavolo, mica vogliamo essere sostenibili sul serio, l’importante è il marketing ragazzi! E poi è uno che parla spesso anche del biologico. L’ultima volta ha detto che “il biologico è un concetto confuso e farmaceutico che non piace a noi gourmet“, ma forse si è sbagliato, non ha letto bene la frase che gli aveva scritto Baricco, che invece di ambiente se ne intende. E’vero, ha dichiarato “non sono un fanatico ambientalista“, ma poi ha precisato il senso: voleva dire che “le sorti del clima e del pianeta stanno nelle mani dei grandi poteri. Non è spegnendo il gas, consumandone meno, che la Terrà si salverà”. Mannaggia, ha ragione lui, e pensare che oggi qualche migliaio di pirla partecipano a “M’illumino di Meno. ‘Sti cazzari, è dieci anni che ce la menano che spegnendo qualche luce (e magari anche il gas) si salva il Pianeta! E accendete ‘ste lampadine, sfigati oscurantisti, tanto poi arrivano Renzi-Farinetti-Baricco e, quando saranno loro i grandi poteri, vedrete che risolveranno tutti i problemi dell’ambiente! E poi, mica son da soli, ci sono tutti i renziani – della prima e della seconda ora e, da domani, anche quelli della terza. Son tutti ragazzi giovani e brillanti, che arrivano da fuori dei partiti e dai giochi della politica e hanno l’energia giusta. Cavolo, ne ho visti due io, con i miei occhi, seduti per terra, come a Woodstock, a sentire Renzi che parlava a Torino: uno era l’ex ministro Profumo, che ha appena 60 anni e l’altro era Piero Fassino, il sindaco! Signori miei, lui sì che ci può salvare, lo vedi subito guardandolo in faccia che è il nuovo che avanza! Evvai, evviva l’Italia che va a bafafare (BAricco-FArinetti-FAssino-REnzi)!

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

aprile 28, 2017

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

Di recente il Parlamento Europeo ha annunciato di aver raggiunto un accordo su un nuovo tipo di etichetta energetica per gli elettrodomestici con l’obiettivo di creare un sistema che sia realmente “2.0″. L’intenzione è fare in modo che, grazie alla presenza di QR code e link, entro la fine del 2019 ogni etichetta rimandi ad [...]

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende