Home » Internazionali »Off the Green »Politiche »Rubriche » “Thank you GlGalletti!”. Al G7 Ambiente di Bologna gli USA concordano che prosciutto e pasta sono deliziosi:

“Thank you GlGalletti!”. Al G7 Ambiente di Bologna gli USA concordano che prosciutto e pasta sono deliziosi

Thank you @glgalletti for the Italian-style welcome to @G7Italy2017. The prosciutto and pasta were delicious!“. Wow! Scott Pruitt se n’è andato via dal summit sull’ambiente di Bologna con un giorno di anticipo, ma l’accordo sulla pasta e il prosciutto, almeno su Twitter, l’abbiamo portato a casa! Non era scontato, saremmo potuti ricadere nel solito “pizza e mandolino”, invece… Del resto il ministro Galletti l’aveva già annunciato al termine del G7 di Taormina: “In ambiente o si vince tutti insieme o si perde tutti, non c’è una via di mezzo, siamo obbligati ad andare d’accordo, è questo che dobbiamo far capire agli Stati Uniti e vogliamo affermare con molta determinazione… Abbiamo un grande appuntamento a giugno a Bologna, lì ribadiremo con forza la nostra posizione”.

E infatti il concetto è stato ribadito con la forza…delle braccia: Pruitt è stato costretto a tirare la pasta insieme a Galletti! Poi, vabbè, ha fatto inserire alla sua delegata agli “affari tribali” (gli ambientalisti non sono forse una tribù?) una breve nota nel comunicato finale che ribadisce: “noi gli Stati Uniti non aderiamo a queste sezioni del comunicato sul clima e le MDBs, in coerenza con il nostro recente annuncio di ritirarci e cessare immediatamente l’attuazione dell’Accordo di Parigi e gli impegni finanziari associati”.

Una piccola divergenza, ma su tutto il resto tutti d’accordo. Tanto che Galletti ha potuto confermare: “A Bologna abbiamo raggiunto un accordo completo, tranne che sul clima“. Certo, tranne che sul clima, dettaglio insignificante.

Blindati nel Savoia Regency Hotel, con aria condizionata a palla per contrastare quei 30 e passa gradi che, forse, un po’ sono anche la conseguenza dei cambiamenti climatici, i ministri dell’ambiente dei 7 paesi più industrializzati del mondo sono stati costretti ad “un vero e proprio passaggio nel verde” – come recita il trionfale comunicato stampa del Ministero – che li ha trasportati in una dimensione di grazia in cui hanno potuto toccare con mano la “sensibilità green” dell’Italia, ben rappresentata dalla mostra fotografica dei vincitori del Syngenta Photography Award 2017, “voluto – si legge – dall’omonima azienda dell’agro-industria mondiale impegnata in 90 Paesi e dedicato quest’anno al tema Grow/Conserve: il dualismo, che spesso diventa contrapposizione, tra sviluppo economico e conservazione delle risorse.”… Ri-wow, eccellenze “italiane” dell’agro-chimica, quasi meglio dell’Expo 2015!

Sarà quel passaggio nel verde o lerba in mezzo al tavolo molto fertilizzata (da Syngenta?), ma sta di fatto che i paesi del G7 sono stati ispirati ad un notevole passo in avanti: hanno ribadito per la terza volta (dopo Parigi e Taormina), che l‘Accordo di Parigi “è irreversibile, non negoziabile ed è l’unico strumento possibile per combattere i cambiamenti climatici”. Tri-wow! Questi sì che sono risultati concreti. Thank you @glgalletti!

Andrea Gandiglio

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

dicembre 13, 2019

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

Con 261 voti a favore, 178 contrari e 5 astenuti, la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva, il 10 dicembre, il disegno di legge di conversione (A.C. 2267) del D.L. 111/2019 (cosiddetto “Decreto Clima“) nel testo già approvato, con modifiche, dal Senato (A.S. 1547). Il provvedimento, composto originariamente di 9 articoli, a seguito delle modifiche [...]

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

dicembre 10, 2019

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

Mercoledì 4 dicembre, al Museo Nazionale della Montagna ”Duca degli Abruzzi” di Torino, ha preso il via il progetto Urban Forest, un’iniziativa che costituisce il nucleo centrale della mostra “Tree Time”, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda. Il bosco che circonda il Museo è infatti un vero e proprio bosco urbano nel centro della [...]

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

dicembre 10, 2019

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

La multinazionale svedese Essity – leader mondiale nei settori dell’igiene e della salute con brand come TENA, Nuvenia e Tempo – ha annuncia ieri un nuovo progetto di economia circolare che vede coinvolto lo stabilimento produttivo di Porcari (LU), in Toscana. Grazie ad un processo di riutilizzo degli scarti di cartiera, originariamente destinati alla discarica, [...]

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

dicembre 9, 2019

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

Ford Motor Company e McDonald’s USA hanno annunciato che presto daranno avvio ad un processo di trasformazione degli scarti dei chicchi di caffè, in componenti per le automobili, come l’alloggiamento dei fari. Ogni anno, durante la lavorazione di milioni di chicchi di caffè, l’involucro si stacca naturalmente durante il processo di tostatura. Oggi è tecnologicamente [...]

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

dicembre 5, 2019

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

Un racconto per immagini su un mondo surriscaldato dalle emissioni nocive,  invaso dalla plastica e dalla sporcizia, dove l’habitat naturale di animali e piante viene bruciato ed annientato.  Una storia che prende il nome di “De Ruina Terrae. L’impatto dell’uomo sulla natura” e che sarà possibile ripercorrere dal 5 (inaugurazione alle ore 19,00) al 7 [...]

Green Jobs: in libreria la nuova guida di Tessa Gelisio e Marco Gisotti

dicembre 5, 2019

Green Jobs: in libreria la nuova guida di Tessa Gelisio e Marco Gisotti

Quali sono le 100 professioni più richieste, oggi, in Italia? La risposta è nella nuovissima guida “100 green jobs per trovare lavoro”, firmata da Tessa Gelisio e Marco Gisotti – già autori nel 2008 della “Guida ai Green Jobs” – per Edizioni Ambiente (384 pagg. 18 euro), disponibile nelle librerie fisiche e digitali dal 21 novembre 2019: un vademecum per [...]

Ricerca AXA: cambiamento climatico prima preoccupazione per tre italiani su quattro

novembre 26, 2019

Ricerca AXA: cambiamento climatico prima preoccupazione per tre italiani su quattro

Il cambiamento climatico irrompe al primo posto in cima alla lista dei temi prioritari per gli italiani. È “il problema” per tre italiani su quattro, che pensano che abbia un impatto diretto sulla propria salute e che si tratti di una sfida collettiva con impatti sulla loro vita, a livello personale. Sono alcune delle principali evidenze [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende