Home » Internazionali »Politiche » Yes, we CANcun:

Yes, we CANcun

dicembre 9, 2010 Internazionali, Politiche

Christiana Figueres e Ban Ki Moon,Courtesy of Flickr.comA Cancun la seconda e ultima settimana di negoziazioni sul clima apre scenari inediti, mentre trapela la speranza che si possa arrivare a decisivi passi avanti per un accordo su un trattato di riduzione delle emissioni di CO2. O almeno di arrivare a compromessi su alcuni nodi cruciali. I testi negoziali sono ancora aperti, con molte opzioni e incognite e alcuni Paesi mostrano (seppur tardivamente) le loro buone intenzioni.

Il colpo di scena arriva dalla Cina, che martedì ha annunciato di poter accettare impegni volontari ma vincolanti di riduzione delle emissioni di gas serra; a patto, chiaramente, che anche gli altri Paesi firmino analoghi impegni con obiettivi ambiziosi e che si arrivi a un accordo sui finanziamenti e sui trasferimenti di tecnologie pulite. Sembra, quella della Cina, la risposta alle dichiarazioni del Giappone della settimana scorsa, che aveva addirittura negato il suo appoggio a un prolungamento del Protocollo di Kyoto perché alcuni dei maggiori Paesi non ne fanno parte. Oggi la Cina ha fatto lievemente retromarcia, chiarendo che le loro riduzioni avranno carattere solamente volontario. Siamo ai tatticismi politici.

D’altra parte la Cina ha già annunciato di voler arrivare al 15% di produzione di energia da fonti non fossili entro il 2020 e sta considerando la possibilità di introdurre uno schema nazionale di riduzione delle emissioni industriali simile all’Emission Trading Scheme europeo.

Gli Stati Uniti per il momento tacciono, ribadendo la blanda offerta di ridurre le proprie emissioni del 17% rispetto al 2005 (ovvero solo del 5% rispetto al 1990, anno base del Protocollo di Kyoto). La dichiarazione ufficiale statunitense, comunque, arriverà nella giornata di oggi. Infatti, questa è anche la settimana con le “sessioni di alto livello”, ovvero le dichiarazioni ufficiali degli Stati, con la partecipazione di ministri e capi di Stato. Per l’Italia sarà presente il Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, che pure interverrà in mattinata.

Giusto prima di partire, la Prestigiacomo ha annunciato che l’Italia ha finalmente provveduto ad onorare l’impegno di 200 milioni di euro previsti per il fast start degli aiuti ai Paesi in via di sviluppo per far fronte ai cambiamenti climatici. La morosità dell’Italia era stata fatta notare da alcune organizzazioni non governative internazionali e dalla stampa. Nel suo blog da Cancun, Andrea Cinquina,  che segue la delegazione italiana per la campagna tcktcktck , riporta come l’Europa stia portando avanti il suo impegno di convogliare finanziamenti per 7,2 miliardi di Euro, impegno preso a Copenhagen per il triennio 2010-2012: i membri dell’Unione Europea avevano già totalizzato quota 2,2 miliardi di Euro. Mancava solo l’Italia: “La cosa non passa inosservata e durante la conferenza stampa interviene un giornalista straniero che domanda al negoziatore belga, presidente di turno dell’UE, il perché l’Italia non abbia ancora adempiuto i suoi obblighi” riporta Andrea Cinquina, che prosegue “Già ero li pronto a vergognarmi per il mio paese, ma la diplomazia dei negoziatori dell’Unione evita un’altra brutta figura all’Italia: Peter Wittoeck (il delegato belga) ricorda infatti come questi dati risalgano al 17 di novembre, evidenziando come in realtà c’è ancora del tempo disponibile affinché paesi come l’Italia possano contribuire al fondo del fast start.” Ancora una volta ci siamo salvati in “zona Cesarini”.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende