Home » Eventi »Pratiche » A Pisa si progetta un nuovo modello di città:

A Pisa si progetta un nuovo modello di città

dicembre 21, 2009 Eventi, Pratiche

 

Alcuni relatori presenti a Green City EnergyPionieri di un nuovo modello di città. È questa la visione che ha ispirato il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, promotore insieme alla Provincia di Pisa e alla Regione Toscana, della prima edizione di Green City Energy, un incontro di riflessione sulle politiche energetiche, declinate a misura cittadina – visto che più della metà della popolazione terrestre vive in aree urbane e i 2/3 dell’energia mondiale sono divorati dalle città.

Organizzata da ClickUtility e ospitata presso la Stazione Leopolda di Pisa, la “fase 1″ di Green City Energy – ovvero la costituzione del think tank - si è svolta il 18 e il 19 dicembre, in un susseguirsi fitto e intenso di incontri e confronti, fra amministratori locali, studiosi, rappresentanti di enti di ricerca e di aziende, accomunati dalla volontà di sviluppare soluzioni energetiche innovative. Gli spunti operativi emersi in queste due giornate costituiranno, poi, la base su cui si svilupperà la “seconda fase” di Green City Energy: un forum e un expo internazionale in programma dall’1 al 3 luglio 2010.

“La parola chiave che mi pare emerga da queste sessioni ha sottolineato Filippeschi - è dare sistematicità ad interventi di modernizzazione delle città che abbiano un’inclinazione energetica innovativa”.

A Pisa sono stati presentati infatti modelli energetici in fase di studio e prossimi alla realizzazione, per ribadire la concreta possibilità di passare dalla teoria alla pratica. Toscana Energia, ad esempio, è un’azienda di public utilities che ha scelto di convertirsi al verde, rinunciando alla vendita di gas e investendo sul solare. Entro il prossimo anno, realizzerà a Pisa, nella zona dei Navicelli, una centrale fotovoltaica da 3.1 MW. Navicelli è un’area produttiva, coordinata dalla società pubblica Navicelli SpA, che conta 15 aziende, con un giro di affari di 160 milioni di euro. E’ il presidente, Giandomenico Caridi, a specificare che, tra i progetti previsti, rientreranno la messa a punto di un sistema di smart grid e la creazione di un circuito di piste ciclabili - senza dimenticare lo studio per una corretta gestione dei rifiuti generati dalla produzione e dalla rottamazione di yacht, reso necessario dall’intensa attività cantieristica.

E se Eni, presente al confronto con Fabio Fabiani, della direzione Strategie e Sviluppo, ha presentato il programma di sviluppo di sistemi ad energia rinnovabile “Along with Petroleum”, senza fornire indicazioni precise sui tempi di attuazione dello stesso ed affermando che, comunque, la produzione di energia da combustibili fossili sarà ancora prioritaria nei prossimi decenni, Enel, con la sua divisione Green Power, ha rivendicato invece un ruolo leader nella progettazione e sperimentazione di impianti ad energia rinnovabile. “Abbiamo le tecnologie, ma spesso non sappiamo in che modo funzionano e se sono effettivamente competitive da un punto di vista economico – ha affermato Sauro Pasini, responsabile ricerca Enel – A questo servono, ad esempio, il laboratorio fotovoltaico di Catania o gli esperimenti di generazione di energia con turbine minieoliche”.

Scenari paralleli sono emersi nelle best practices presentate da alcune amministrazioni virtuose. Pisa innanzitutto, ma anche Lecce, Salerno e Bolzano, rappresentata a Green City Energy dal sindaco Luigi Spagnolli: “viviamo in un paese che parla tanto di decentramento amministrativo ma fa fatica a realizzarlo. La mentalità giusta è quella di chi pensa che tutti debbano fare la propria parte”. Bolzano la sua l’ha fatta approvando un regolamento edilizio che prevede, per esempio, che in tutti gli edifici di nuova costruzione sia assicurata, da rinnovabili, la copertura del 25% del fabbisogno totale di energia e del 50% del fabbisogno di acqua calda.

Altrettanto virtuosi gli esempi spagnoli, come la smart grid di Malaga, presentata da Felipe Alvarez –Cuevas Figuerola, responsabile progetti telematici di Endesa Network Factory; o i corridoi ecologici e i trasporti rapidi e sostenibili illustrati da Ferran Segarra, direttore della Scuola di Architettura di Barcellona.

Da tutti i presenti l’impegno a fare rete, per valorizzare queste pratiche e convogliare risorse, “invogliando poi investitori e imprese in una costruzione di reti di innovazione, che non siano fatti effimeri, ma sappiamo condurre ad una ricostruzione delle città secondo un modello di sostenibilità energetica del tutto diverso da quello che conosciamo” ha concluso Filippeschi.

Mariella Li Bergoli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

gennaio 23, 2017

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

Dal lunedì al venerdì (escluso il periodo di Pasqua dal 24 al 29 marzo) tutti coloro che si recheranno a sciare nella stazione piemontese di Bardonecchia, utilizzando i treni in partenza da Torino potranno ritirare l’”ecoskipass” al prezzo speciale di 26€, anziché 36€. Sarà sufficiente presentare il biglietto del treno all’ufficio skipass di Piazza Europa (proprio di fronte [...]

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende