Home » Nazionali »Politiche »Pratiche »Pubblica Amministrazione » ANIE: incentivare l’accumulo tra i “prosumer” porta risultati. L’esempio della Lombardia:

ANIE: incentivare l’accumulo tra i “prosumer” porta risultati. L’esempio della Lombardia

ANIE, la Federazione di imprese che forniscono prodotti, sistemi e soluzioni tecnologiche per l’efficientamento energetico e lo sviluppo sostenibile delle infrastrutture pubbliche e private e di mercati strategici come l’industria, la mobilità elettrica, l’energia e il building, ha accolto con soddisfazione l’esito dell’iniziativa di Regione Lombardia per finanziare ai privati cittadini residenti l’acquisto e l’installazione di batterie o altri sistemi di accumulo da abbinare a impianti fotovoltaici.

Questa iniziativa ha potuto infatti dimostrare, numeri alla mano, che esiste nel nostro Paese un mercato molto ricettivo sul tema dello storage. Il Bando accumuli “Misure di incentivazione per la diffusione dei sistemi di accumulo di energia elettrica da impianti fotovoltaici – Bando 2017” si è concluso il 28 settembre 2017 con 2.522 richieste da parte dei cittadini lombardi, a fronte della disponibilità per circa 1.350 impianti. Nonostante il bando fosse aperto per soli 7 giorni, nelle prime 6 ore di apertura è pervenuto il 73% delle domande, portando quasi a saturazione le risorse disponibili.

La Regione Lombardia ha stanziato 4 milioni di euro (raddoppiando le risorse disponibili rispetto all’iniziativa analoga del 2016), con un contributo a fondo perduto per coprire il 50% delle spese, fino ad un massimo di 3.000 euro, per finanziare l’acquisto e l’installazione di storage, una tecnologia che da un lato consente di massimizzare l’autoconsumo dei nuovi carichi elettrici favorendo una maggiore indipendenza energetica ed una contestuale riduzione delle bollette elettriche e dall’altro di accrescere la flessibilità del prosumer che offrendo servizi di rete contribuisce alla stabilità della rete pubblica.

Come evidenziato dalla prima edizione dell’Electricity Market Report, realizzato dall’Energy&Strategy Group della School of Management del Politecnico di Milano, nel corso del 2016 il fabbisogno di energia elettrica in Italia è stato pari a 310 TWh (-2% rispetto al 2015), a cui corrisponde una generazione elettrica nazionale di 275 TWh di energia. Oggi questa produzione è già soddisfatta per circa il 38% da fonti rinnovabili (con un picco di copertura record, il 21 maggio del 2017, dell’87%).

I “punti di prelievo” sul territorio nazionale sono 36,5 milioni, di cui circa l’80% domestici, per cui è evidente la potenzialità del ruolo che i prosumer potrebbero avere.  Eppure dall’analisi realizzata dal Politecnico esce la fotografia di un mercato italiano decisamente conservatore. Con la sola eccezione della tecnologia degli smart meter 2.0 (dove l’Italia aveva già una tradizione di eccellenza), la gran parte dei macro-trend internazionali non si è ancora verificata: l’apertura dell’MSD (il mercato dei servizi di dispacciamento) e la possibilità di avere degli “aggregatori” è appena ai suoi albori e nessuno dei meccanismi che possono rappresentare il futuro della gestione della generazione distribuita da rinnovabili dopo l’incentivazione – carbon tax, PPA e aste a tecnologia neutra – sono oggi osservabili. E anche la diffusione della mobilità elettrica e dei sistemi di storage è ancora appena accennata.

Ma la crescita dei “prosumer” è data per certa dal 63% degli operatori nazionali, con un raddoppio della quota attuale sulla produzione complessiva che raggiungerebbe il 4%, facendo salire la potenza di generazione in mano ai prosumer di circa 2,5 GW.

L’auspicio di ANIE è dunque che i meccanismi di incentivazione messi in campo dalla Regione Lombardia possano essere presto attivati anche da altre Regioni, visto che la risposta di mercato ha dimostrato che la formula funziona.

Redazione Greenews.info

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende