Home » Aziende »Nazionali »Prodotti » Rinnovabili: il Made in Italy che fa innovazione:

Rinnovabili: il Made in Italy che fa innovazione

settembre 14, 2012 Aziende, Nazionali, Prodotti

Ovunque si sente parlare della necessità di nuove tecnologie e innovazione per trasformare l’economia verso un futuro low carbon. A volte più che di vere innovazioni si tratta in realtà di miglioramenti ed evoluzioni di tecnologie precedenti, come avviene ad esempio per lefamiglie” di pale eoliche, che incrementano con il tempo la propria produttività; altre volte l’uovo di Colombo consiste nell’ibridazione di diverse tecnologie.

Una storia di innovazione tutta italiana viene dalla Toscana, dagli stabilimenti della Aria Srl di Prato: si chiama Lucciola ed è il primo generatore eolico al mondo in cogenerazione, ovvero che recupera l’energia termica. Su 50 kW di potenza, si potrà recuperare fino al 20% dell’energia: “Grazie ad un sistema brevettato a pompa di calore – hanno spiegano i responsabili di Aria nella presentazione a ZeroemissionLucciola, funzionando alla massima potenza, oltre a 50 kW/h elettrici potrà fornire ulteriori kW/h termici, circa 10, quindi con un rendimento complessivo ben superiore a quello di un normale aerogeneratore”. La realizzazione su licenza spetterà a un’altra azienda italiana, la Solaris Srl.

Un’altra applicazione di unione di tecnologie particolarmente funzionale è il pannello solare Easy Solar System, prodotto dall’azienda emiliana Italtherm: a prima vista sembra un normale pannello, ma è invece l’unico solare termico in Italia alimentato da un piccolo pannello fotovoltaico integrato che fornisce energia alla pompa elettrica. Questo permette chiaramente un risparmio in termini di energia elettrica, che viene prodotta dalle celle fotovoltaiche anzichè essere comprata in rete; ma il maggior vantaggio consiste nel non dover collegare il pannello all’impianto elettrico, ma solo all’entrata e all’uscita di acqua, con un risparmio nei costi di installazione e una maggiore applicabilità laddove un collegamento alla rete sia difficoltoso, come ad esempio nelle docce degli stabilimenti balneari, o nelle zone di montagna non raggiunte dalla rete elettrica.

L’azienda Italtherm tra l’altro ha una storia particolare: si descrivono come “un’araba fenice”, risorta dalle sue ceneri. Nel 1970 Paolo Mazzoni, l’attuale presidente, aveva fondato un’altra azienda, la Hermann. Qualche anno fa l’azienda era stata venduta a un gruppo internazionale, pensando che il vantaggio competitivo derivante dalla maggiore apertura all’estero avrebbe potuto assicurare un futuro roseo; invece dopo poco tempo il gruppo proprietario ha deciso per la chiusura della produzione italiana e delocalizzazione degli stabilimenti. “Quando sono stato informato di questa decisione, il vecchio team mi ha coinvolto per mantenere il gruppo di lavoro. – racconta Mazzoni nel blog dell’azienda. – All’inizio sembrava una grande pazzia, ma con l’impegno della vecchia squadra di collaboratori siamo ripartiti da zero e creato questa nuova realtà imprenditoriale. L’italianità ha prevalso: perciò l’abbiamo chiamata Italtherm.”

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende