Home » Aziende »Pratiche » Biosur: la trasformazione sostenibile dei distretti passa dalle concerie:

Biosur: la trasformazione sostenibile dei distretti passa dalle concerie

maggio 27, 2013 Aziende, Pratiche

Eliminare gli odori degli scarichi industriali della lavorazione del cuoio nel distretto conciario toscano di Ponte a Egola, vicino a Firenze, dove vengono raccolti gli effluvi di circa cento aziende. È l’obiettivo del progetto triennale co-finanziato dall’Unione europea  Life+ “Biosur” (Rotating bioreactors for sustainable hydrogen sulphide removal) per la rimozione biologica dell’idrogeno solforato, che coinvolge come partner il Consorzio Cuoiodepur, il dipartimento di Biologia dell’università di Pisa, il dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’università di Firenze e Italprogetti Engineering spa.

L’impianto di depurazione nel quale verrà sperimentata la nuova tecnologia è quello gestito dal consorzio stesso nel comune di San Miniato.  “Si tratta di un processo che consentirà il passaggio dalla rimozione di sostanze inquinanti con reagenti chimici costosi e con un impatto ambientale alto, a un  utilizzo di microrganismi già presenti nell’impianto che sono in grado di rimuovere l’idrossido solforato”, spiega Gualtiero Mori, project manager della Cuoiodepur e coordinatore e responsabile del procedimento nell’impianto. Il carattere innovativo della tecnologia consiste nella peculiare tipologia di reattore, ovvero un “bioreattore a letto mobile rotante” in grado di realizzare elevati rendimenti, unico nel suo genere e che richiama per certi aspetti il modello del bottale, reattore tipico delle lavorazioni conciarie.

Ciò che tutti i partner di questo progetto dovranno valutare è “l’affidabilità dell’innovazione rispetto ad altri progetti, capire cioè se è maggiormente usufruibile anche per il distretto e qualora la tecnologia fosse capace di portare benefici, anche la possibilità di esportarla in altri settori industriali dove l’idrossido solforato è presente a livelli alti, come quello cartario”, prosegue il project manager. Non solo in Italia: “Abbiamo preso accordi per andare in Spagna e cercheremo di promuovere i risultati anche in altre zone d’Europa”, laddove sono presenti altri distretti conciari – oltre a Spagna e Italia anche Portogallo e Turchia – in cui gli l’idrossido di sodio si elimina con un processo chimico.

“E’ la prima volta che questo tipo di sperimentazione viene fatta su scala reale, quindi con un reattore vero e proprio. Lo scopo del progetto è sostituire la tecnologia con una più sostenibile”, aggiunge Claudia Vannini, responsabile scientifica per il dipartimento di Biologia dell’università di Pisa del progetto Biosur. “La tecnologia usata oggi nel distretto delle concerie usa dei reattori che utilizzano molto idrossido di sodio e ossigeno, sostanze che costano molto e che per essere prodotte hanno bisogno di un importante dispendio energetico”, prosegue. Per ragioni storiche, principalmente legate a problemi relativi alla sicurezza e alla presenza di cattivi odori, l’approccio al trattamento delle acque reflue nei grandi distretti conciari come quello toscano prevede la rimozione del solfuro mediante ossidazione a solfato, attraverso il dosaggio di ossigeno nel primo step della filiera di trattamento dei reflui. Con la tecnologia messa a punto dal progetto Biosur, cambia tutto. “Si tratta di un nuovo processo di trattamento biologico con microrganismi che fanno reazioni. L’efficienza è molto alta con costi più bassi anche per l’ambiente”. Perché oltre ai benefici economici – l’idrossido di sodio e l’ossigeno sono sostanze molto costose – c’è anche un beneficio ambientale: “Gli impianti di vecchio stampo utilizzano grandi quantitativi di acqua , ora si attuerebbe una sorta di riciclo. Inoltre, meno idrossido di sodio vuol dire anche meno emissioni di anidride carbonica”.

In questi giorni si sta finendo la fase di progettazione, si sta monitorando il livello di zolfo negli impianti e la start up è prevista tra luglio e agosto: “Con settembre – aggiunge Mori – finiremo la fase dei test e pensiamo di avere i primi risultati della fase preliminare tra la fine dell’anno e l’inizio del 2014”.

Marta Rossi

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

giugno 1, 2017

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

Dopo i 20 anni di Cinemambiente, nella Torino “green” si celebra un altro compleanno: [TO]BIKE, il servizio di bike sharing cittadino, compie sette anni. Inaugurato nel 2010, dalla sua attivazione ad oggi ha registrato 27.500 abbonati annuali, che ogni anno percorrono sulle oltre 1.100 biciclette gialle circolanti in città circa 3.700.000 chilometri. Come già lo scorso anno l’intento [...]

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

maggio 31, 2017

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

La 20° edizione del Festival Cinemambiente è la prima che si tiene nell’Antropocene, la nuova epoca geologica segnata dalle attività umane, da poco formalmente riconosciuta dalla società scientifica internazionale. La coincidenza temporale sarà lo spunto ideale per “Il punto” di Luca Mercalli, che apre ufficialmente il cartellone degli appuntamenti (alle ore 21 di stasera al [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende