Home » Aziende »Pratiche » Case-vacanza: una formula vincente per fare esperienza di ecosostenibilità:

Case-vacanza: una formula vincente per fare esperienza di ecosostenibilità

febbraio 11, 2013 Aziende, Pratiche

Una casa con vista mozzafiato, un’aria pulita in mezzo a tanto verde, la dimensione familiare e intima aperta all’ospite, alla condivisione, alla curiosità di altre esperienze e vite. È questa Casa Aiva – che appunto significa Acqua, come la preziosa fonte presente nella proprietà, ma anche, nell’acronimo, Aria pulita (siamo a 505 m. s.l.m.), Incanto di un panorama che si estende da Torino fino al cuneese; Vacanza all’insegna del relax, a contatto con la natura e in un ambiente sostenibile; e, ancora, Agricoltura, con i prodotti della vigna, del frutteto e dell’orto: una vera e propria casa-vacanze tra le colline di San Secondo e Prarostino, nel pinerolese, che due ragazzi hanno concepito e aperto circa tre anni fa, per cambiare vita e lavoro.

“Abitavamo già fuori Torino – ci racconta Barbara – padrona di casa e mamma di due bambini – ma cercavamo un luogo che ci affascinasse e che ci permettesse di unire la tranquillità e il contatto con la natura alla vicinanza di scuola e servizi, soprattutto per i nostri figli. Dal primo momento in cui abbiamo visto questa grande casa, ce ne siamo innamorati per la meraviglia della sua posizione, del paesaggio e della natura che la circondano”.

Ma questa non è la storia, ormai sempre più comune, di una famiglia che sceglie di lasciare la città e ristrutturare un cascinale in campagna. “Grazie alle grandi dimensioni della casa – prosegue Barbara – abbiamo potuto ricavare un appartamento in più, rispondendo ad un sogno che da tanto tempo avevamo nel cassetto: io lavoro come consulente turistica da oltre dieci anni, ma da tempo desideravo fare qualcosa di più pratico, che mi permettesse di far conoscere il nostro bellissimo territorio e le risorse della regione, di contribuire a valorizzarlo e renderlo vivo”. Nasce così l’idea di una casa-vacanze aperta, che ospita famiglie e offre loro la possibilità di trascorrere alcuni giorni qui come base per visite culturali in città, in montagna o in campagna; ma anche e soprattutto di vivere e conoscere il territorio nella sua essenza, nel suo cibo, nei suoi frutti e prodotti (anche artigianali), facendo sport, passeggiate, e attività all’aria aperta, sempre in contatto e nel rispetto della natura.

Un’attenzione forte, è riservata, ça va sans dire, alla sostenibilità ambientale. “Questa casa ci ha dato la possibilità di mettere in pratica i valori dell’ecosostenibilità a cui ci eravamo avvicinati quando vivevamo a Rivalta, attraverso un Gruppo di Acquisto Solidale e un comitato di cittadinanza attiva, e così, da riflessioni più grandi è maturata la scelta di ristrutturare e arredare la cascina in modo intelligente: la casa oggi è dotata di pannelli solari per la produzione di acqua calda, fotovoltaici per l’energia elettrica, di un sistema di riscaldamento solare per l’acqua della piscina e della doccia esterna, di un cappotto termico per l’isolamento, di una vasca per la raccolta dell’acqua pluviale. Ma non ci siamo fermati ‘all’esterno’, è anche stata arredata completamente con i mobili della Biogriva di Pinerolo, in materiali naturali garantiti per la salute dell’uomo e dell’ambiente (pietra di Perosa e legno massello certificato). Con Franco e Roberta di Biogriva c’è stata un’intesa immediata, una convergenza di sensibilità e da subito abbiamo condiviso lo spirito del progetto”.

Un’operazione win-win a tutti gli effetti, tipica dello spirito più autentico della green economy: il produttore ottiene visibilità qualificata (grazie ai numerosi ospiti italiani e stranieri che soggiornano nella casa-vacanze) e i padroni di casa hanno potuto arredare i locali in maniera coerente e a condizioni agevolate. “La collaborazione è venuta spontanea – prosegue ancora Barbara – ci hanno suggerito di realizzare l’arredamento su misura in legno massello certificato PEFC trattato al naturale, solo con olii e cere, in essenze diverse per ogni ambiente della casa. La cucina è in abete, il bagno in castagno e la camera da letto in cirmolo, materiale riconosciuto per le sue proprietà rilassanti e il piacevole aroma, che rende l’ambiente davvero confortevole e molto apprezzato dagli ospiti. Riteniamo che questa sia un’opportunità in più per i nostri ospiti, che possono così unire il piacere del contatto con la natura esterna ai benefici di un arredamento bio-compatibile all’interno”.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

febbraio 21, 2019

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

Il Comitato ‘Liberi Cittadini di Certosa’ sostenuto dall’ONA (Osservatorio Nazionale Amianto) e assistito e difeso dal suo Presidente, Avv. Ezio Bonanni, ha presentato ieri mattina alla Procura della Repubblica di Genova un dettagliato esposto che fa riferimento al potenziale rischio amianto e presenza di polveri nocive in relazione al tragico crollo del ponte del 14 agosto 2018 che, oltre [...]

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

febbraio 20, 2019

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

Le infestazioni in magazzino sono uno dei problemi che più colpisce la filiera agroalimentare italiana. Dal campo alla tavola, il danno provocato durante lo stoccaggio rischia di compromettere intere produzioni. Per risolvere questa problematica l’azienda di San Marino Bioagrotech srl, specializzata nella produzione e commercializzazione di fertilizzanti e trattamenti organici per l’agricoltura biologica, ha introdotto sul [...]

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

febbraio 15, 2019

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

Secondi dati di Ebay diffusi nei giorni scorsi, nel 2018 il 65% delle nuove aziende che si sono aperte allo shopping online provengono da città medio-piccole. Approfittano di un nuovo canale di vendita che offre ampie possibilità di espansione e di ritorno economico. L’e-commerce può essere un antidoto all’abbandono del commercio e delle imprese nei [...]

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

gennaio 29, 2019

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

Il gruppo francese Air Liquide ha annunciato ieri di aver acquisito una quota del 18,6% del capitale della società canadese Hydrogenics Corporation, specializzata in impianti di produzione di idrogeno per elettrolisi e celle a combustibile. Questa operazione strategica, che rappresenta un investimento di 20,5 milioni di dollari (circa 18 milioni di euro), consente al Gruppo [...]

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

gennaio 25, 2019

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

“Non c’è più spazio per fregarsene” è l’allarme lanciato dall’Associazione Marevivo con la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle plastiche monouso #StopSingleUsePlastic e la realizzazione di un video che mostra come ormai siamo invasi dalla plastica. A dimostrare quanto sia importante cambiare rotta i dati diffusi dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (Unep) sull’inquinamento da plastica. [...]

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende