Home » Aziende »Idee »Pratiche »Pubblica Amministrazione »Smart City » Cymatics: arte e imprese per unire tecnologia e natura:

Cymatics: arte e imprese per unire tecnologia e natura

L’acqua e l’energia solare. La natura e la tecnologia. La grande installazione Cymatics dell’artista multimediale giapponese Suguru Goto, visitabile a Torino fino al 5 giugno, raccoglie e unisce questi temi. È la dimostrazione di come l’arte contemporanea, a volte criticata per essere troppo distante dai problemi quotidiani, possa far riflettere anche sui temi ambientali. Come la valorizzazione delle risorse idriche, su cui tutti gli organismi internazionali, a partire dall’ONU, mettono l’accento. O come il ruolo fondamentale delle energie rinnovabili, componente essenziale per la transizione verso un’economia europea low carbon.

L’opera, inaugurata il 30 maggio scorso, in occasione dello Share Festival – evento ricorrente contenuto, quest’anno, all’interno del più ampio Smart City Festival – è una scultura cinetica sonora che armonizza alcuni elementi-simbolo (l’acqua, ma anche le vibrazioni sonore) in un ambiente tecnologico, comunicando la visione che l’artista ha elaborato sulle forze della natura. Da fuori, quello che si vede è solo un grande cubo nero incorniciato in una struttura di legno. All’interno, si apre un mondo: “Onde sonore agiscono su materiali naturali come l’acqua mettendola in moto per creare ambienti in armonia”, spiegano Simona Lodi e Chiara Garibaldi, curatrici dell’installazione. Il visitatore può scegliere, su un Ipad, tra diversi tipi di tonalità sonore, e automaticamente l’opera si muove e genera vibrazioni. Davanti allo spettatore nascono giochi d’acqua, opere d’arte naturali che ricordano i frattali e che vengono proiettate anche su uno schermo perpendicolare rispetto allo specchio d’acqua. “Cymatics crea ambienti metafisici e spirituali allo stesso tempo. Un luogo dove l’arte è un ponte tra realtà materiali e spirituali, tra tecnologia e natura, tra umanesimo e scienza: l’acqua viene messa in moto per creare ambienti dove onde sonore trasformano i materiali stessi in forme geometriche. Musica da vedere e immagini da sentire sono il risultato di un percorso creativo intrapreso dall’artista per trovare una rappresentazione sensoriale della complessità della percezione dell’uomo”, continuano le organizzatrici.

L’opera è alimentata a energia solare, con moduli fotovoltaici collocati sul tetto della struttura di legno che copre l’installazione. “Finora – racconta l’artista – avevo lavorato con i robot, quindi indagando il rapporto tra l’uomo e la macchina. Questa volta ho analizzato piuttosto la relazione tra la macchina e la natura, introducendo nella mia opera i temi ambientali”. Una relazione che non è affatto di contrapposizione: “Nella cultura giapponese, il rapporto tra uomo e natura è molto presente. Ma allo stesso tempo la tecnologia è molto sviluppata. L’idea di un’unione tra natura e tecnologia appartiene al mio background: l’opera integra queste due componenti. Dal mio punto di vista, infatti, natura e tecnologia non sono all’opposto, ma coesistono. Non c’è una delle due che domina l’altra, né una inferiore: sono sullo stesso piano”.

Ma un altro aspetto rende Cymatics un caso di studio interessante: l’installazione è stata realizzata coinvolgendo imprese e istituzioni del territorio, come la Camera di Commercio di Torino, il Museo Regionale di Scienze Naturali, l’Environment Park e altri centri di ricerca e aziende, in un rapporto di cooperazione che può contribuire a diffondere la cultura della sostenibilità abientale in maniera più trasversale, uscendo dagli steccati che spesso separano il mondo dell’arte da quello produttivo. La scultura è stata prodotta da Action Sharing (piattaforma nata da Piemonte Share dove artisti, ingegneri, informatici e aziende del territorio si possono incontrare per sviluppare progetti di ricerca sul filo conduttore dell’arte e dell’innovazione) con il LIM (Laboratorio Interdisciplinare di Meccatronica del Politecnico di Torino), che ha curato tutta la progettazione ingegneristica.

“Abbiamo lavorato insieme per trovare un modo appropriato di alimentare l’installazione con energia rinnovabile. Noi collaboriamo con diverse aziende, e così abbiamo proposto il progetto alla Vass”, racconta Davide Damosso, direttore R&D di Environment Park. La Vass produce dei particolarissimi moduli fotovoltaici che, spiega l’AD Giuseppe Gianolio, “contengono anche l’isolamento termico e i cavi di solito posizionati sul tetto”. È stata la Vass a trovare la segheria Gallo Legnami, che ha costruito la grande copertura in legno dell’installazione. “Siamo stati i primi in provincia di Asti a fare questo tipo di lavorazioni. Per partecipare al progetto, abbiamo lavorato anche di sabato e di domenica, ma è stata una bella occasione”, commenta il titolare Giovanni Gallo.

Suguru Goto guarda il grande cubo nero e sorride: “Iniziative come queste sono molto speciali, perché permettono di conoscersi e lavorare insieme. Per gli artisti, la collaborazione con il mondo dell’industria non è molto semplice. La nostra mentalità è molto diversa da quella di chi lavora in un’azienda. Non è facile collaborare, e spesso nemmeno incontrarsi”.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende