Home » Aziende »Pratiche » E’di COOP il tetto fotovoltaico più grande d’Italia:

E’di COOP il tetto fotovoltaico più grande d’Italia

marzo 10, 2010 Aziende, Pratiche

Nuovo polo logistico Coop a Prato, Courtesy of Coop ItaliaIn attesa che i Magazzini Generali di Padova si aggiudichino il primato mondiale, oggi il più grande impianto fotovoltaico d’Italia installato su un tetto è quello del nuovo centro logistico “non food” di Coop Italia, costruito a Prato, in Toscana, nella zona industriale Macrolotto n. 2. Un impianto, grande come ben cinque campi da calcio.

Il nuovo centro logistico è stato inaugurato a novembre 2009, ma con il mese di gennaio è stato completato il trasferimento di tutte le attrezzature necessarie al suo pieno utilizzo. Dal mese di febbraio, dunque, il magazzino funziona a pieno regime, movimentando 670 milioni di euro di merci al mese (circa 730 mila metri cubi), destinate a rifornire i reparti non food di oltre 1400 punti vendita Coop in varie parti d’Italia.

Si tratta di un investimento ingente: il solo impianto fotovoltaico è costato 13,5 milioni di euro, mentre costruire il magazzino, nel suo complesso, circa 100 milioni di euro. L’impianto si compone di ben 15.650 moduli fotovoltaici ad alto rendimento forniti da Mitsubishi Electric e scelti per le elevate prestazioni fornite e l’ottimo rapporto qualità-prezzo.

L’installazione rappresenta un traguardo nell’era del fotovoltaico: una superficie di 21.000 mq interamente ricoperti di pannelli fotovoltaici  di ultima generazione, per un magazzino tutto “verde”, progettato e costruito interamente secondo criteri di sostenibilità ed ecoprogettazione. Oltre all’utilizzo della tecnologia fotovoltaica, infatti, il magazzino contiene anche caldaie a condensazione, riscaldamenti a pavimento ( i cosiddetti impianti a pannelli radianti ), nonché dispositivi di illuminazione a risparmio energetico che utilizzano lampade fluorescenti ed alimentatori elettronici di classe “A” ( elevato rendimento e risparmio energetico).

L’ impianto fotovoltaico, progettato da INRES, il consorzio di progettazione di Coop Italia, da solo è in grado di evitare l’immissione in atmosfera di 1. 860.000 kg di anidride carbonica all’anno, equivalente a quella assorbita da 2650 alberi nel loro intero ciclo di vita, nonché di produrre 3.200.000 KW di energia elettrica all’anno, pari al consumo medio di energia elettrica di circa 1185 famiglie italiane. L’impianto fotovoltaico garantirà l’approvvigionamento di energia elettrica di tutto il centro logistico ma sarà anche in grado di cedere alla rete di distribuzione nazionale una produzione eccedente stimata in 500.000 Kw.

Ad integrazione dell’impianto situato sul tetto del centro logistico, inoltre, è stato installato, nell’area adibita a parcheggio all’ingresso del centro, un impianto composto da 5 inseguitori solari, ciascuno a sua volta composto da 60 moduli fotovoltaici Mitsubishi ad inseguimento solare che, come grandi e tecnologici girasoli, si muovono orientandosi alla ricerca dei raggi del sole per captarne il più possibile e produrre un maggiore quantitativo di energia.

L’intero edificio, che occupa un’area di circa 100.000 metri quadri ed è composto da un magazzino di 50.000 metri quadri, una palazzina per uffici di circa 7.700 metri quadri, nonché piazzali di manovra ed aree di parcheggio per altri  35mila metri quadri circa, è stato progettato da Tecnopolis con soluzioni, tra loro integrate, volte alla riduzione dei consumi energetici e dell’impatto ambientale.  

Il nuovo polo logistico è un ulteriore esempio dell’impegno di Coop Italia nei confronti dell’ambiente, che data a tempi non sospetti. Il criterio della progettazione sostenibile è stato il riferimento per tutti gli ultimi insediamenti. Come sostiene Aldo Sodi, presidente Coop-Ancc (Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori), “la sensibilizzazione avviata da Coop sui temi dell’ambiente procede a tutto campo. Tuttora abbiamo in corso due importanti campagne sul risparmio energetico – “Risparmia le energie”, che coinvolge 2500 famiglie in tutta Italia e “Coop For Kyoto”, che interessa 151 stabilimenti produttivi fornitori di prodotto a marchio - mentre continua il lavoro di Inres (il consorzio di progettazione di Coop Italia) per  ideare e costruire edifici secondo criteri di efficienza e di rigore ambientale. Prima si valutano i consumi di energia, acqua, la produzione dei rifiuti, le emissioni rumorose, il traffico indotto; poi si scelgono tecnologie e sistemi di gestione in grado di ridurre emissioni e consumi per arrivare all’obiettivo di un punto vendita a “impatto zero”.

“Il magazzino di Prato” continua Sodi, “rientra, a pieno titolo, negli ottimi risultati già raggiunti, come nel caso di Rimini, dove nel 2005 è nato il primo Ipercoop in Italia che ha azzerato le emissioni di CO2 da riscaldamento e condizionamento. O come Ascoli Piceno, dove si trova l’unico ipermercato della grande distribuzione che ha ottenuto la registrazione di eccellenza ambientale Emas, oppure ancora Sesto Fiorentino (Fi), dove si trova il primo centro commerciale in Italia che ha ottenuto la certificazione di sostenibilità secondo il protocollo Itaca-Sustainable Building”.

 Andrea Marchetti

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

gennaio 10, 2017

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

“Big things happen here” è il motto con cui la città americana di Dallas punta ad attrarre i turisti internazionali, compresi gli Italiani, ai quali è stato riservato anche l’hashtag #DallasValeUnViaggio. E in questo caso la grandezza degli investimenti in campo tiene sicuramente fede al claim: si parla infatti di progetti mirati ad una rivitalizzazione della [...]

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

gennaio 10, 2017

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

E’partita il 9 gennaio la campagna nazionale “Fitofarmaci? No grazie” sul portale di equity crowdfunding WeAreStarting, promossa dalla PMI Innovativa Noxamet, spin-off  nata dalla collaborazione tra i team di ricerca delle Università degli Studi di Pavia e di Siena sul progetto “Biotechnology” promosso dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). I due team universitari, il primo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende