Home » Aziende »Normative »Pratiche » Ecopneus: la seconda vita delle gomme:

Ecopneus: la seconda vita delle gomme

settembre 14, 2011 Aziende, Normative, Pratiche

L’applicazione del Decreto ministeriale 82 dell’11 aprile 2011 impone l’obbligo, per i produttori e importatori di pneumatici, di organizzare, su tutto il territorio nazionale, la raccolta, il trattamento e il recupero di questi materiali. Ma al tempo stesso fornisce un aiuto concreto, tramite contributi ministeriali, all’attività di raccolta gratuita dei pneumatici fuori uso presso i gommisti di tutta Italia.

Il provvedimento darà maggiore trasparenza alle operazioni, mediante il controllo sul contributo ambientale che copre i costi di gestione e recupero dei pneumatici fuori uso, che sarà chiaramente riportato sulla fattura o lo scontrino fiscale per gli acquisti effettuati nelle sei aziende socie di Ecopneus, la società senza fini di lucro, incaricata della gestione, che provvedereà alla raccolta, al trattamento e al recupero. Alla società hanno già aderito i colossi del settore: Bridgestone, Continental, Goodyear-Dunlop, Marangoni, Michelin, Pirelli, che hanno chiesto di esplicitare, nelle ricevute al consumatore, un costo che era già normalmente inserito nel prezzo del servizio di sostituzione. Il contributo ambientale, scorporato in fattura e controllabile in ogni suo passaggio, è destinato a coprire i costi di gestione dei PFU, assicurando che venga sottratto al mercato e alle pratiche illegali, contribuendo alla lotta alle discariche abusive e riducendo, di conseguenza, i costi necessari per la bonifica delle zone contaminate, che ricadono normalmente sui cittadini.

I contributi individuati dal Ministero dell’Ambiente per i produttori soci di Ecopneus, validi a partire dal 7 settembre 2011, e assoggettati a Iva, sono articolati per categoria. Per la categoria A, ciclomotori e motoveicoli (ciclomotori, motocicli, motocarri, ecc.), pesi min-max in kg. A1 (2-8), il contributo ammonta a 1,50 euro. Per la categoria B, autoveicoli e relativi rimorchi (autovetture, autovetture per il trasporto promiscuo, autocaravan, ecc.), pesi min-max in kg. B1 (6-18), il contributo è di 3,00 euro; per la categoria C, autocarri, autobus (autotreni, auto snodati, auto articolati, filoveicoli, trattori stradali, ecc.), pesi min-max in kg. C1 (20-40), il contributo va da 12,10 euro a 23,50 euro. Infine per la categoria D, quella che include macchine agricole, macchine operatrici, macchine industriali (trattori, escavatori, ecc.) il contributo, calcolato in base al peso, varia da 4,00 euro fino a un massimo di 326,00 euro.

Il ritiro dei PFU da parte di Ecopneus è garantito da una rete di operatori, selezionati tra oltre 30mila gommisti, autofficine, sedi di flotte di veicoli, su tutto il territorio nazionale. In questo modo viene anche circoscritto il rischio di incendi incontrollati dei depositi abusivi di pneumatici, che causano la dispersione di sostanze nocive nell’aria e di percolati nel suolo.

L’obiettivo di recupero che la normativa impone ai produttori e importatori per il 2011 è pari al 25% del quantitativo di pneumatici immessi al consumo nel 2010, mentre l’obiettivo finale della normativa è quello di gestire (dal 2013 in poi) il 100% dei pneumatici che ogni anno arrivano a fine vita in Italia, eliminando flussi illegali e non controllati. Ogni anno in Italia sono oltre 380mila le tonnellate di pneumatici fuori uso. Fino ad oggi solo il 20% di questi veniva raccolto ed avviato ad impianti per il recupero del materiale, circa il 50% finalizzato a recupero energetico e il 25% si immetteva in circuiti non controllati.

Redazione Greenews.info

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

giugno 1, 2017

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

Dopo i 20 anni di Cinemambiente, nella Torino “green” si celebra un altro compleanno: [TO]BIKE, il servizio di bike sharing cittadino, compie sette anni. Inaugurato nel 2010, dalla sua attivazione ad oggi ha registrato 27.500 abbonati annuali, che ogni anno percorrono sulle oltre 1.100 biciclette gialle circolanti in città circa 3.700.000 chilometri. Come già lo scorso anno l’intento [...]

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

maggio 31, 2017

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

La 20° edizione del Festival Cinemambiente è la prima che si tiene nell’Antropocene, la nuova epoca geologica segnata dalle attività umane, da poco formalmente riconosciuta dalla società scientifica internazionale. La coincidenza temporale sarà lo spunto ideale per “Il punto” di Luca Mercalli, che apre ufficialmente il cartellone degli appuntamenti (alle ore 21 di stasera al [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende