Home » Aziende »Nazionali »Politiche »Pratiche » Efficienza energetica, il calo dei consumi non può sostituire la strategia:

Efficienza energetica, il calo dei consumi non può sostituire la strategia

settembre 21, 2012 Aziende, Nazionali, Politiche, Pratiche

Non manca la dichiarazione d’intenti delle imprese italiane, quello che è assente è la strategia. Il trend dei consumi energetici è decrescente dal 2010, ma è  più sintomo di minor produzione che non di efficientamento energetico. Insomma l’Italia è altamente vulnerabile: il 70% dei consumi energetici è di gas naturale e energia elettrica. Ancora forte il peso di petrolio e carbone, risorse da importare. Il nostro Paese non coglie dunque il vantaggio competitivo dell’efficientamento e perde posizioni rispetto alla media europea. Questi, in sintesi, i risultati della ricerca sul panorama attuale e le prospettive dell’industria italiana rispetto al tema, divenuto centrale, dell’efficientamento energetico, presentati nel corso del convegno di mercoledì 19, organizzato dal Centro di Ricerche su Sostenibilità e Valore (CReSV) dellUniversità Bocconi in collaborazione con Accenture. Un evento che mirava a suggerire proposte e modelli d’azione, a istituzioni governative e realtà imprenditoriali, rispetto all’improrogabilità di politiche per la riduzione del consumo energetico, così come all’utilizzo efficiente dell’energia.

Il tema è stato dibattuto alla presenza di Paolo Barilla (vicepresidente Gruppo Barilla), Paolo Gallo (direttore generale Acea), Simone Mori (direttore Regolamentazione, Ambiente e Innovazione di Enel), Marcella Pavan (responsabile Unità Efficienza Energetica, Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas), Pietro Palella (presidente a AD STMicroelectronics), Maurizio Dallocchio (Nomura Chair of Corporate Finance, Bocconi), Mauro Marchiaro (managing director Resources Italy-Greece-Central&Eastern Europe-Russia-Middle East di Accenture), Francesco Perrini (direttore Cresv e Sif chair of Social Entrepreneurship, Bocconi). I relatori hanno illustrato una situazione incoraggiante, anche se con forti limiti. Il campione di aziende preso in considerazione è attento al tema dell’efficienza energetica e del possibile risparmio dei costi. Secondo lo studio si dovrebbe tuttavia incrementare la consapevolezza dell’importanza dell’efficienza e del risparmio dei consumi energetici non solo a livello di top management, ma anche in impiegati ed operai.

Dal rapporto emerge, in realtà, una propensione delle aziende ad un’efficientamento energetico volto essenzialmente alla riduzione dei costi. Se esistesse invece una maggiore consapevolezza, le aziende potrebbero godere anche di maggiori benefici in termini di reputazione, che potrebbero comportare un forte vantaggio competitivo. Per raggiungere questo obiettivo sarebbero necessarie politiche integrate, finalizzate al raggiungimento, in parallelo, dell’efficienza energetica e di un più ampio ricorso a fonti rinnovabili. Lo Stato non dovrebbe sussidiare indiscriminatamente il cambiamento, ma solamente  laddove si identifichino dinamiche tecnologiche o di sistema tali da dover essere accelerate. Dovrebbero poi essere detassate le imprese che implementano direttamente o indirettamente progetti di efficienza energetica.

Lo schema degli incentivi per l’efficienza energetica, in sintesi, dovrebbe essere premiante non tanto o solo sulle riduzioni assolute dei consumi energetici, quanto sulle riduzioni di consumi a parità di fatturato. E a tal fine è necessario stabilire precise regole, come già avviene in Cina e India. Ma soprattutto, suggeriscono i relatori, è necessario fissare obiettivi “reali” per il Paese dal 2013 al 2020 e individuare, di conseguenza, i meccanismi che possano condurre a centrarli.

Francesca Fradelloni

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Flymove presenta a Milano la “Smart Mobility Platform”e i nuovi modelli elettrici

novembre 22, 2018

Flymove presenta a Milano la “Smart Mobility Platform”e i nuovi modelli elettrici

Il 28 novembre prossimo Flymove Holding organizzerà a Milano, nello Spazio di via Gadames 57, un evento riservato a operatori finanziari, investitori e partners tecnologici, per il lancio mondiale della Flymove Smart Mobility Platform e delle nuove automobili elettriche EV City Car e Sportive Car a brand “Dianchè by Bertone”, che faranno uso di un innovativo sistema di scambio rapido di batteria [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende