Home » Aziende »Pratiche » Green Mobility Rental: il primo noleggio a lungo termine di auto ecologiche:

Green Mobility Rental: il primo noleggio a lungo termine di auto ecologiche

febbraio 18, 2013 Aziende, Pratiche

Quando i loro compagni di scuola stavano incollati alla tv davanti alle auto da Formula 1 in gara, loro già sognavano le auto elettriche. Green mobility rental, la prima società di noleggio a lungo termine di auto a basso impatto ambientale (elettriche e ibride), è nata così, dal sogno nel cassetto di tre amici che a un certo punto – all’inizio per la loro ostinazione, poi grazie alla maggiore sensibilità ambientale dei clienti – è diventato realtà. Leonardo Cavaliere, 33 anni e una laurea in Giurisprudenza, è uno dei co-fondatori e business developer dell’azienda.

D) Partiamo dalla vostra storia. Com’è nata la società?

R) Fin da ragazzini eravamo affascinati dalle prime immagini di auto elettriche americane e speravamo che prima o poi arrivassero anche in Italia. Finita l’università ci siamo ritrovati e abbiamo deciso di realizzare il nostro progetto iniziale. Conoscevamo il mercato dell’auto, e questo ci ha aiutato. All’inizio, però è stato un inferno: nel 2008 nessuno voleva sentir parlare di auto elettriche e ci sono stati addirittura casi di veicoli nati e morti in poco tempo, perché il mercato non era ancora pronto.

D) E adesso?

R) Nell’ultimo anno, per fortuna, le cose vanno meglio: il mercato dell’elettrico, soprattutto dei veicoli ibridi, è cresciuto e la sensibilità ambientale di imprese e liberi professionisti – il segmento a cui principalmente ci rivolgiamo – è molto aumentata. Proprio questa mattina ho incontrato i rappresentanti di un’azienda che vorrebbe rinnovare il proprio parco auto solo con veicoli ecologici. Dal 2011 al 2012, i clienti sono cresciuti del 65%, rispetto a quando abbiamo iniziato addirittura più del 100%! L’anno scorso abbiamo quindi deciso di lanciare il portale della società, su cui si possono vedere i modelli disponibili e richiedere un preventivo. La nostra sede legale è a Roma, ma con i nostri agenti copriamo tutta l’Italia, eccetto, per adesso, la Valle d’Aosta.

D) Non ci sono ancora difficoltà a trovare i punti di ricarica?

R) La situazione è molto migliorata. A Roma ci sono 300 colonnine, una decina in tutte le altre città. Le auto che offriamo hanno un’autonomia che va dai 150 ai 180 chilometri. Contando che in media se ne fanno 40 la giorno, la ricarica non è più un problema quotidiano. In ogni caso, ai clienti che ce lo chiedono, forniamo anche una colonnina di ricarica.

D) Avete mai pensato, soprattutto all’inizio quando le cose non andavano bene, di noleggiare anche auto termiche?

R) No, abbiamo fatto da subito una scelta di campo precisa, orientandoci verso veicoli veramente sostenibili, a basse emissioni e con propulsione almeno in parte elettrica. Oggi abbiamo una ventina di marchi e a marzo saremo al Salone dell’auto di Ginevra per stringere accordi con altre case automobilistiche e vedere i nuovi modelli che saranno presentati.

D) Oltre ai benefici ambientali, che vantaggi trae un’impresa dal noleggio di un’auto ecologica?

R) Per prima cosa, risparmia sull’alimentazione: con un euro di elettricità si fanno 100 chilometri, mentre con 1 litro di benzina, che adesso costa quasi 2 euro, se ne percorrono al massimo 16-17.  L’auto elettrica è quindi dodici volte più conveniente, considerando che i veicoli hanno costi più o meno equivalenti: una Smart termica costa dai 16 ai 21.000 euro, elettrica viene 19.000. C’è poi il fatto che si può entrare nelle Ztl e parcheggiare gratis nelle strisce blu in tutta Italia. A questi vantaggi, si sommano quelli legati alla formula del noleggio a lungo termine, che permette di risparmiare il 26% rispetto al leasing e il 21% rispetto alla vendita.

D) Quanto costa in media il canone mensile di noleggio per una delle vostre auto?

R) Dai 300 ai 500 euro. Il noleggio di una Smart per 48 mesi costa 399 euro al mese, compresi bollo, copertura assicurativa Rca, polizza incendio, furto, casco, manutenzione ordinaria, cambio gomme, controlli periodici ogni 10-15.000 chilometri. Se si rompe un’auto di proprietà, per l’azienda è un costo, mentre in questo caso è tutto incluso nel canone.

D) Ci sono agevolazioni per chi decide di dire addio all’auto termica?

R) Solleviamo il cliente dal problema di vendere la vecchia macchina: ce ne occupiamo noi attraverso convenzioni con una serie di concessionari di auto di seconda mano.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende