Home » Aziende »Campioni d'Italia »Pratiche »Rubriche » Gruppo Rampini: dall’Umbria i bus elettrici alla conquista dell’Europa:

Gruppo Rampini: dall’Umbria i bus elettrici alla conquista dell’Europa

Gli autobus elettrici di ultima generazione, unici in Europa per autonomia e capacità di trasporto, arrivano dalla provincia di Perugia. A Passignano, sulle rive del lago Trasimeno, il Gruppo Rampini produce, da 65 anni, mezzi speciali: bus, gatti delle nevi, veicoli per regia mobile e per trasmissioni satellitari.

Nel 2007 è arrivato il primo bus elettrico, giunto poi sul mercato nel 2010: “Lo abbiamo sperimentato per tre anni: in giro c’erano forti perplessità, e prima di vederlo circolare nei centri urbani volevamo essere sicuri delle sue performance”, spiega il direttore marketing Giuseppe Lepore. Un mezzo non molto diverso da quelli oggi in uso a Piacenza, Gorizia, Siena e Nizza, fino a Schladming, sede a febbraio scorso degli ultimi campionati mondiali di sci alpino. Nella cittadina austriaca i bus Rampini sono stati usati per effettuare il servizio navetta nei giorni delle gare. Da lì, il passo per approdare nella capitale Vienna è stato breve: l’azienda municipale di trasporto pubblico Wiener Linien ha acquistato 12 mezzi. “Si tratta di un accordo di grande rilevanza: il valore globale della maxi-commessa è di circa sei milioni di euro”, sottolineano dall’azienda, che conta un centinaio di dipendenti e quasi 14 milioni di fatturato nel 2012.

A rendere particolari i bus del Gruppo umbro sono le capacità di trasporto e di autonomia, unite a dimensioni medie (non si tratta di minibus): “Un mezzo che marcia in piano con due terzi del carico può percorrere fino a 120-150 chilometri: più di un turno di lavoro, se si considera che almeno in Italia la velocità media a cui viaggiano i mezzi pubblici nelle città italiane è 15 chilometri orari…”, continua Lepore.

I nuovi autobus elettrici Alè in forza a Vienna sulle linee urbane 2A e 3A garantiscono un servizio ottimale nelle strade del centro storico della città, grazie alle loro dimensioni ridotte (lunghezza di circa 8 metri e larghezza inferiore a 2,20 metri) e alla loro capacità di trasporto (fino a 40 passeggeri: 13 seduti, 26 in piedi e un posto-carrozzina per disabili). Per Vienna, oltre alla normale tecnologia di carica in deposito, Rampini ha realizzato in collaborazione con Siemens un pantografo che consente ai bus di ricaricarsi attraverso la linea tranviaria: “Durante le soste al capolinea, preleva per tempi estremamente brevi, circa 10 minuti, energia dalla linea di alimentazione aerea dei tram per ricaricare le batterie agli ioni di litio installate a bordo, assicurando sempre una completa autonomia rispetto al servizio richiesto”. Una soluzione che, commenta l’AD Stefano Rampini, permette di “disporre di un autobus totalmente elettrico, sia per quanto riguarda la trazione che l’impianto di riscaldamento e di condizionamento per autista e passeggeri, in grado di garantire la possibilità di un servizio prolungato e continuativo secondo le diverse necessità”.

Un risultato ottenuto grazie all’importanza attribuita dall’azienda al settore Ricerca & Sviluppo: “La ricerca è interna, ma per ogni progetto ci avvaliamo delle competenze delle università, in particolare di Pisa e di Perugia. Oltre il 10% dei dipendenti si occupa di progettazione e sviluppo di nuovi mezzi”. A Passignano è nato nel 2010 anche un bus a idrogeno, con trazione elettrica: “E’ in corso la sperimentazione di servizio, e lo stiamo presentando alle aziende di trasporto”.

Per adesso, però, osserva Lepore, “è impensabile coprire tutti i servizi di trasporto pubblico con mezzi elettrici e a idrogeno. I costi sono al momento troppo elevati”. E se all’estero le città hanno maggiori possibilità di investimento, nel nostro Paese l’acquisto si limita sempre a pochi bus: “In Italia c’è la sensibilità, ma mancano i soldi”. Eppure, a conti fatti, “il maggior costo, circa il doppio rispetto a un autobus diesel, si ammortizza durante la vita del mezzo: minori spese per l’alimentazione e per la manutenzione, a parità di autonomia e affidabilità”.

Veronica Ulivieri

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

settembre 15, 2018

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

Per il trentunesimo anno consecutivo, domenica 16 settembre torna a Cambiano, in provincia di Torino, la manifestazione “Cambiano come Montmartre“, un evento per stimolare la creatività dei cittadini con una serie di iniziative che quest’anno ruoteranno intorno al tema “Riuso, Riciclo Creativo e Sostenibilità”. Gli artisti, le associazioni del territorio, le scuole e i diversi attori [...]

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

settembre 4, 2018

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

Repower presenterà alla 58° edizione del Salone Nautico di Genova, dal 20 al 25 settembre prossimi, la sua nuova creazione, una delle prime barche nate “full electric”, ricaricabile anche attraverso sistemi di ricarica veloce del mondo e-cars. Con RepowerE, evoluzione cabinata della Reboat, una imbarcazione aperta attiva dal 2016 sul Lago di Garda, l’azienda svizzera – [...]

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

agosto 30, 2018

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

Due giorni incentrati sulle innovazioni che le politiche di sostenibilità generano nella pianificazione urbanistica e territoriale, nella progettazione urbana e architettonica, nelle tecniche costruttive e nella erogazione dei servizi urbani. Per il secondo anno consecutivo, il 20 e 21 settembre, si terrà a Palazzo Badoer, sede della Scuola di Dottorato dell’Università Iuav di Venezia, Urbanpromo [...]

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

agosto 27, 2018

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

In un periodo in cui inondazioni e siccità devastano comunità e paesi in tutto il mondo, il nuovo rapporto del WWF internazionale “Valuing Rivers” sottolinea la capacità che hanno i fiumi, quando sono in buono stato di salute, di mitigare i disastri naturali: benefici che potremmo perdere se si continua a sottovalutare e trascurare il vero valore dei [...]

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

agosto 24, 2018

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

Oggi ricorre il secondo anniversario di quel 24 agosto 2016, quando un terribile terremoto colpì un’ampia fascia appenninica dell’Italia centrale portando con sé lutti e distruzione. A due anni di distanza il Consiglio Nazionale dei Geologi ha fatto quindi il punto, ricordando innanzitutto chi non c’è più e a chi ha perduto tutto – dai propri [...]

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

agosto 22, 2018

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

GSE, il Gestore Servizi Energetici conferma il suo impegno nell’iniziativa “Premi di Laurea” del Comitato Leonardo, giunta quest’anno alla XXI edizione, mettendo in palio una borsa di studio del valore di 3.000 euro per la migliore tesi di laurea in grado di presentare lo “Sviluppo di sistemi energetici in ambito agro-alimentare per promuovere nuovi modelli di bio-economia [...]

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

agosto 21, 2018

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

Il film documentario di Patagonia, “Blue Heart” – disponibile a partire da oggi, 21 agosto 2018, in tutto il mondo, su piattaforme di streaming come iTunes, Amazon Video, Google Play e Sony PlayStation – racconta della lotta per proteggere gli ultimi fiumi incontaminati d’Europa e concentra l’attenzione internazionale sul potenziale disastro ambientale che potrebbe colpire l’Europa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende