Home » Non-Profit »Pratiche » “La differenziata? Me l’ha insegnata mio nonno”. Il valore degli anziani per la green economy:

“La differenziata? Me l’ha insegnata mio nonno”. Il valore degli anziani per la green economy

giugno 30, 2015 Non-Profit, Pratiche

Non possiamo sapere se è il risultato di abitudini “d’altri tempi” o se è davvero meticolosa sensibilità, fatto sta che pare siano i nonni e le nonne i più green della famiglia. È quello che emerge da una ricerca realizzata dall’associazione di psicologi “Donne e Qualità della Vita” su 500 famiglie di tutta Italia e quanto confermato anche dal consorzio per il recupero e lo smaltimento di apparecchiature di illuminazione Ecolamp che, come altri enti di settore, proprio ai più anziani rivolge la maggior parte delle campagne di sensibilizzazione, poiché “estremamente importanti per aumentare la sensibilità nei nuclei familiari. Danno un contributo decisivo nella raccolta separata e sono fautori delle buone pratiche ambientali in famiglia”.

Qualche esempio? Le percentuali di risparmio energetico salgono vertiginosamente nelle famiglie in cui vive almeno un nonno (35%), stimata al 15% se i nonni non vivono in casa ma si prendono cura dei nipoti stando a casa loro nel doposcuola, che è comunque il doppio rispetto al risparmio (7%) delle famiglie in cui il lavoro di cura è delegato a tate e colf.

Le “vecchie abitudini” metabolizzate dai più anziani sono assolutamente vincenti nella raccolta differenziata, con tanto di fondo di caffè nei vasi delle piante, e risparmio dell’acqua, visto che i nonni bevono solitamente acqua dal rubinetto e non in bottiglia, e che le nonne (sulla parità purtroppo c’è ancora strada da fare) lavano i piatti tenendo una pentola piena di acqua insaponata e chiudono con il tappo il lavandino per immergere i piatti sporchi evitando di far scorrere l’acqua inutilmente. Il 70% degli intervistati lava casa, bagni, pavimenti e panni sporchi usando prodotti naturali come aceto, limone, sale e bicarbonato, e tendenzialmente fanno la spesa con il carrello o trolley, più comodo per il problema del sollevamento pesi e che riduce l’utilizzo di sacchetti di plastica.

Anche sulla mobilità gli anziani sono esemplari, con l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici nel 45% dei casi e un basso consumo di carburante, per velocità limitata e brevi distanze, nel 66%. Con i bambini i nonni abbandonano videogiochi e tablet, dando spazio ai giochi all’aria aperta, alle carte e ai disegni: passatempo creativi ed educativi, oltre che più sostenibili.

Il pregio degli over 65 non passa inosservato alle pubbliche amministrazioni, che negli ultimi tempi hanno elaborato i progetti a favore degli anziani in chiave rigorosamente verde. Un articolo de L’Espresso dello scorso 16 marzo ha raccolto alcuni dei progetti migliori dello stivale, come quello del Parco Nord di Milano che ha riservato 12 orti per gli anziani nelle zone più facilmente accessibili (per richiedere l’affidamento di un fazzoletto di terra è sufficiente recarsi al Consorzio del Parco e compilare il modulo di domanda di assegnazione). Orti e giardini terapeutici curati da pazienti geratrici sono in progettazione anche all’interno degli ospedali San Carlo Borromeo di Milano, Gagliera di Genova, San Paolo di Milano, all’ospedale di Melzo e al Sarzana di La Spezia; a Foggia i giardini della casa di cura cittadini sono invece curati dagli ospiti e a Ventimiglia Alta, nell’ex convento di Sant’Antonio Abate, gli anziani hanno riqualificato l’area esterna per la realizzazione di orti sociali per attività di pollice verde con anziani e bambini.

Ovviamente, secondo i dati della ricerca, non sono tutti da podio i nonni italiani, ma si distinguono per una maggiore sensibilità i lombardi, seguiti da toscani, emiliani, veneti e piemontesi. Dopo umbri e trentini, le ultime posizioni sono occupate da pugliesi, siciliani e calabresi.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

febbraio 16, 2017

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike [...]

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

febbraio 15, 2017

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

Con 408 voti a favore e 254 contrari, il Parlamento Europeo apre le porte al CETA l’accordo economico e commerciale globale tra l’UE e il Canada: «Ancora una volta siamo di fronte a un trattato che intende affermare gli interessi della grande industria, a scapito sia dei cittadini che dei produttori di piccola scala. Ciò [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende