Home » Eventi »Pratiche »Pubblica Amministrazione » La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti in Piemonte:

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti in Piemonte

Courtesy of Eco dalle CittàÈ stata presentata ufficialmente ieri sera, dopo un insolito aperitivo a base di tè, cioccolata calda e biscotti, l’iniziativa torinese per la Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti. Nella sala conferenze del Museo di Scienze Naturali, l’assessore all’Ambiente della Regione Piemonte Nicola de Ruggiero, Luca Mercalli, meteorologo e climatologo e Roberto Cavallo del Comitato promotore della Settimana Europea, hanno dato vita a un vero e proprio talk show sulla questione della riduzione dei rifiuti, della raccolta differenziata e del riciclo.

Wast side story è il titolo scelto da Cinemambiente, partner della serata, per descrivere questo evento di incontro e confronto tra le istituzioni, gli esperti e i cittadini (a dir la verità molto pochi in sala).

Il dibattito è stato seguito dalla proiezione di due video realizzati da Eco dalle Città: Alla spina per ridurre i rifiuti (Italia, 2009, 15′) docu-interviste di cittadini virtuosi che prediligono i  prodotti sfusi e Stoviglie di sera… (Italia, 2009, 13′) divertente iniziativa di un gruppo di giovani che combatte lo spropositato spreco di piatti di plastica durante il rito dell’aperitivo portandosi piatto e posate…da casa. How to Destroy the World è invece un improbabile programma di approfondimento scientifico, che parte da una serie andata in onda su Discovery Channel e illustra come l’uomo sia riuscito (e continui) con il proprio comportamento a distruggere il pianeta. La chiusura è stata infine concessa a Addicted to plastic di Ian Connacher, lungometraggio frutto di tre anni di riprese che mostra storia, rischi e retroscena della diffusione della plastica.

Le iniziative della Regione Piemonte, insieme alla Provincia e alla Città di Torino sono tuttavia ben più numerose. La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (parte integrante del Programma LIFE+ voluto dalla Commissione Europea per sensibilizzare i consumatori sulle politiche di prevenzione dei rifiuti attuate dall’Unione nell’ambito della direttiva 2008/98/CE) coinvolgerà infatti amministrazioni pubbliche, associazioni e cittadini in tutto il continente e vede impegnato l’intero territorio piemontese.

Obiettivi: far capire ai cittadini di tutte le fasce di età quanto i consumi di ognuno incidano sull’ecosistema e sul cambiamento climatico e attuare azioni e interventi sostenibili per la riduzione alla fonte dei rifiuti, soprattutto degli imballaggi.

Fino al 29 novembre saranno allestiti 37 punti informativi in provincia di Torino (20 i Comuni coinvolti), nei pressi di mercati e supermercati, dove sarà possibile partecipare a un concorso a premi organizzato dalla Provincia di Torino e rivolto a tutti coloro che, andando a fare la spesa, si portano da casa una borsa riutilizzabile. Basterà mostrare agli addetti la propria sporta per ritirare la cartolina che, una volta compilata, parteciperà al sorteggio dei premi in palio: 2 voucher (il primo da 600 euro, il secondo da 400) valevoli per altrettanti week end da trascorrere in agriturismi della provincia, 6 buoni sconto per acquistare prodotti del Paniere della Provincia e 4 biciclette. Inoltre, gasatori per rendere frizzante l’acqua del rubinetto e switch-off, vale a dire congegni atti a spegnere le spie di stand-by degli elettrodomestici casalinghi.

Ogni punto informativo, inoltre, distribuirà ai cittadini che ne faranno richiesta le borse di cotone contrassegnate dal logo “Ho la borsa. Ho la vita”, realizzate dalla Provincia, e quelle approntate dai singoli Comuni coinvolti nell’iniziativa.

Gli addetti presenti illustreranno ai cittadini tre iniziative per la prevenzione e la riduzione dei rifiuti: 

- la promozione dell’uso dell’acqua da rubinetto (Progetto TVB – Ti Voglio Bere, in collaborazione tra Provincia di Torino e Smat);

- la promozione dell’uso dei pannolini lavabili, che la Provincia sostiene dal 2008;

- la minimizzazione ed eliminazione dell’uso dei  sacchetti di plastica.

Sono inoltre programmate, su tutto il territorio provinciale, diverse altre iniziative per la riduzione dei rifiuti, tra cui una serie di proiezioni di film a tematica ambientale provenienti dal Festival Cinemambiente.

La premiazione del concorso avrà luogo il 3 dicembre a Palazzo Cisterna, durante un incontro organizzato da Provincia, Comune di Torino e Regione Piemonte in cui si stilerà un bilancio delle diverse iniziative messe in campo dagli enti durante la Settimana.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende