Home » Aziende »Pratiche » Lo zen e l’arte di coltivare l’orto…in azienda:

Lo zen e l’arte di coltivare l’orto…in azienda

agosto 23, 2010 Aziende, Pratiche

Un giardino aziendale, Courtesy of West Michigan BusinessLe ferie stanno per finire e per molti si avvicina il temuto distacco – fisico e psicologico – dal mare, dai monti, dai boschi e dai paradisi tropicali, per rientrare in azienda. Per rendere meno traumatico il passaggio dagli spazi naturali ai più angusti ”recinti” aziendali alcune major americane hanno perciò pensato di introdurre una novità destinata a rivoluzionare la concezione stessa del ”posto di lavoro”. Si chiama corporate garden (giardino aziendale) ed è l’ultima tendenza dei benefit aziendali in tempi di green economy (e di crisi).

Hanno iniziato Google, Toyota, PepsiCo e altri colossi multinazionali (il New York Times a maggio ne ha contati una dozzina), ma è prevedibile che presto altri seguiranno e la pratica si diffonda ben oltre gli headquarters americani.

Il concetto è semplice, ma rivoluzionario: gli ampi spazi esterni e le terrazze di cui dispongono le aziende vengono trasformati in orti metropolitani, coltivati – su iniziativa volontaria - dai dipendenti che, oltre a scaricare la tensione lavorativa e lo stress nell’attività di giardinaggio (e fare team building), ne possono portare a casa i frutti, risparmiando sulla spesa e godendo di prodotti sani e genuini. Una parte del raccolto viene invece utilizzata per rifornire le mense aziendali di prodotti sempre freschi e di stagione, migliorando l’alimentazione – che, come noto, negli Stati Uniti non è eccellente, dal punto di vista nutrizionale.

Secondo Legambiente questa tendenza potrebbe prendere piede anche da noi. “Ritengo che l’idea di realizzare dei corporate gardens sia utile, interessante e in linea con alcune politiche che le imprese mettono già in atto“, sostiene il vicepresidente dell’associazione, Sebastiano Venneri, per il quale questa esigenza è “la spia della mancanza di un aspetto naturale del vivere, che soprattutto nei contesti urbani rappresenta un handicap”.

Anche Coldiretti valuta il fenomeno positivamente, ricordando come in Italia ci siano già buone basi per l’attecchire di questa pratica. La passione per la coltivazione casalinga dell’orto coinvolgerebbe infatti nel nostro paese, secondo le stime, un giovane su quattro tra i 25 e i 34 anni, per arrivare al 50% degli uomini e delle donne over 65.

Benedetta Musso

Leggi anche: Andrea Rossi, “Orti e giardini tra i palazzi. Così Torino imiterà Parigi“, La Stampa, 19 agosto 2010

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Millenials Fest 2017: a Siena idee e innovazioni tra cibo e territorio

settembre 26, 2017

Millenials Fest 2017: a Siena idee e innovazioni tra cibo e territorio

La prima piattaforma che consente a chi vive in città di coltivare a distanza alberi da frutta biologici, attraverso l’adozione interattiva. Prodotti per il cibo del futuro a base di grilli, la prima batteria a flusso realizzata con una molecola organica che permette di immagazzinare energia da fonti rinnovabili in maniera economica ed ecologica e [...]

“A seminar la buona pianta” torna a Milano dal 29 settembre

settembre 25, 2017

“A seminar la buona pianta” torna a Milano dal 29 settembre

Il festival culturale “A Seminar la Buona Pianta“, firmato Aboca, giunge alla sua sesta edizione e ritorna a Milano, dal 29 settembre al 1 ottobre, con l’obiettivo di continuare a indagare il rapporto uomo-mondo vegetale e la volontà di contribuire a formare, nella popolazione italiana, una maggiore coscienza e responsabilità sullo sviluppo sostenibile e la salute umana. Anche [...]

Borse di studio UNESCO “MAB Young Scientists Award”. Fino al 30 novembre

settembre 22, 2017

Borse di studio UNESCO “MAB Young Scientists Award”. Fino al 30 novembre

Fin dal 1989 il Programma Uomo e Biosfera dell’UNESCO ha finanziato, con borse di studio del valore massimo di 5.000 dollari, giovani scienziati che abbiano condotto ricerche sugli ecosistemi, sulle risorse naturali e sulla biodiversità. Mediante tali borse di studio (chiamate “MAB Young Scientists Awards”), il programma MAB sta investendo in una nuova generazione di [...]

Puliamo il Mondo festeggia 25 anni

settembre 22, 2017

Puliamo il Mondo festeggia 25 anni

25 anni di impegno civile, sociale e di volontariato ambientale con 15 milioni di persone coinvolte in tutta Italia e 100mila aree ripulite. Sono i numeri di Puliamo il Mondo, la storica campagna di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con la Rai e in programma questo week-end 22, 23 e 24 settembre [...]

Green City Milano 2017: l’evoluzione del verde meneghino a confronto con Lione e Mosca

settembre 19, 2017

Green City Milano 2017: l’evoluzione del verde meneghino a confronto con Lione e Mosca

“Siamo arrivati alla terza edizione di Green City Milano e non posso che ringraziare i cittadini e le associazioni che hanno organizzato oltre 500 eventi in tutta la città. Sarà un’occasione per raccontare la strada che Milano sta intraprendendo dal punto di vista del verde…”. Esordisce così Pierfrancesco Maran, Assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura del [...]

Urbanpromo Green: a Venezia si parla di sviluppo urbano sostenibile

settembre 19, 2017

Urbanpromo Green: a Venezia si parla di sviluppo urbano sostenibile

Il 21 e 22 settembre, presso la Scuola di Dottorato dell’Università IUAV di Venezia a Palazzo Badoer, si terrà la prima edizione di Urbanpromo Green, una manifestazione che segna l’ampliamento della proposta di Urbanpromo, organizzato dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit, che agli eventi incentrati sul social housing e sulla rigenerazione urbana – in [...]

Settimana europea della Mobilità: il focus 2017 è sulla “condivisione”

settembre 18, 2017

Settimana europea della Mobilità: il focus 2017 è sulla “condivisione”

Ogni anno la Settimana Europea della Mobilità – dal 16 al 22 settembre – si concentra su un particolare argomento relativo alla mobilità sostenibile, sulla cui base le autorità locali sono invitate a organizzare attività per i propri cittadini e a lanciare e promuovere misure permanenti a sostegno. Per l’edizione 2017 è stato scelto come focal [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende