Home » Aziende »Pratiche » Non solo online. Le modalità di stampa a basso impatto ambientale:

Non solo online. Le modalità di stampa a basso impatto ambientale

luglio 20, 2015 Aziende, Pratiche

Immersi in un mondo sempre più virtuale con una crescente tendenza alla dematerializzazione, grazie alle tecnologie digitali, non possiamo comunque fare a  meno degli stampati. Oggi è però possibile stampare ed usare prodotti di stampa a basso impatto ambientale.

Ridurre le emissioni di CO2 e rallentare  i consumi energetici ha infatti conquistato anche la filiera delle arti grafiche: dal packaging alla stampa. Una pratica eco-sostenibile che si traduce in realtà grazie alla misurazione delle emissioni di CO2 dell’intero processo  produttivo, il tentativo di riduzione attraverso processi e materiali e l’azione di  compensazione delle “emissioni incomprimibili”.

Uno dei punti chiave è il risparmio energetico. Il colosso tedesco Flyeralarm, una delle tipografie online leader in Europa, ha ideato, progettato e realizzato, ad esempio, il processo di stampa cumulato. Si tratta dell’impaginazione, su un unico, foglio di stampa, del maggior numero possibile di prodotti. Una tecnologia che garantisce una forte riduzione delle emissioni di CO2 rispetto alla tradizionale stampa commerciale. Per le aziende che utilizzano la sensibilità ambientale anche come strumento di marketing, questo consente di migliorare  il proprio bilancio energetico e ampliare l’informazione del proprio impegno verso i clienti, i partner e i dipendenti stessi. Comunicazione possibile grazie al bollino “CO2 – Neutral”, che certifica la “neutralità dal punto di vista delle emissioni di CO2”.

Nel caso di Flyeralarm è l’ente terzo Bundesverband Druck & Medien a garantire un procedimento che parte dalla misurazione delle emissioni di CO2 di tutti i prodotti che entrano nel processo di stampa offset e che si estende anche alla consegna dei materiali alla stamperia, all’utilizzo dei macchinari e addirittura ai trasferimenti dei dipendenti verso e dal luogo di lavoro. Un indice che cerca dunque di restituire l’immagine più completa possibile de “peso ecologico” di tutta l’attività d’impresa.

Una volta radiografato il sistema è poi possibile compensare l’attività produttiva “incomprimbile” attraverso i certificati ambientali, titoli che possono essere acquistati e supportano progetti per la tutela del clima o la produzione di energia pulita da fonte rinnovabile.

Redazione Greenews.info

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende