Home » Pratiche »Pubblica Amministrazione » Patto dei Sindaci, PAES, PEAR: il Lazio accelera la corsa contro i cambiamenti climatici:

Patto dei Sindaci, PAES, PEAR: il Lazio accelera la corsa contro i cambiamenti climatici

Per combattere l’effetto serra e i cambiamenti climatici, i comuni del Lazio scendono in campo con due strumenti collaudati: il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) e il Patto dei Sindaci, per rilanciare l’economia puntando sulla green economy, la sostenibilità e la riduzione delle Co2.

Le linee guida per le amministrazioni sono state spiegate dalla consigliera regionale Cristiana Avenali durante il convegno“I PAES per creare comunità intelligenti e sostenibili nel Lazio. Sostenibilità, energia, mobilità, e fondi europei per far ripartire dal livello locale lo sviluppo regionale”,  organizzato in collaborazione con la società di consulenza eAmbiente. “Bisogna lavorare affinché aumentino i comuni laziali aderenti al Patto dei Sindaci, ad oggi circa 50 (con 37 PAES monitorati dalla Commissione europea), un settimo di quelli totali. I dati fanno emergere la necessità di aumentare il numero di adesioni in tutte le fasce, con un focus specifico per i piccoli Comuni, che hanno una maggiore difficoltà nel redigere successivamente il PAES”, ha commentato la Avenali.

Nonostante l’entusiasmo di molti sindaci, la Regione Lazio si trova infatti in una posizione ambigua: complessivamente la popolazione dei Comuni aderenti al patto è di oltre 3,5 milioni di persone, quasi il 64% del totale, superiore alla media nazionale del 58% (che è la più alta dei paesi europei), ma il dato è influenzato dal ruolo e dal peso del comune di Roma. Senza la presenza della Capitale, il dato complessivo sarebbe di poco superiore al 30%. “Per questo motivo – spiega ancora Avenali – nelle recenti ‘Linee di indirizzo per un uso efficiente delle risorse finanziarie destinate allo sviluppo 2014-2020′, approvate in Consiglio Regionale lo scorso 10 aprile, è stata inserita, grazie ad un emendamento, l’azione ‘Sostegno ai comuni per l’adesione al “Patto dei sindaci” e la redazione dei PAES’, con l’obiettivo supportare le amministrazioni locali in questo percorso”.

Il percorso per sostenere i Comuni in questa battaglia contro i cambiamenti climatici dovrebbe però iniziare “dal basso”, dalle comunità: perché oltre agli effetti benefici sul territorio, in termini di riduzione di emissioni di Co2, la posta in gioco è anche la creazione di posti di lavoro stabili e qualificati non subordinati alla delocalizzazione, un ambiente e una qualità della vita più sani, un’accresciuta competitività economica e una maggiore indipendenza energetica. Solo così, si potranno centrare gli obiettivi regionali, nazionali ed europei. È infatti il Patto dei Sindaci lo strumento attraverso il quale le amministrazioni locali, le Province e le Regioni d’Europa possono contribuire a conseguire l’obiettivo comune di riduzione del 20% della CO2 rispetto al 1990. Sono oltre 2.160 le città europee che fino ad ora hanno aderito formalmente al Patto dei Sindaci. Gli ultimi anni, per il nostro Paese sono stati eccezionalmente fecondi da questo punto di vista: il 2009 ha visto consolidarsi il Patto dei Sindaci nel nostro Paese, con oltre 750 città che hanno sottoscritto un impegno formale per rispettare gli obiettivi del Patto. Il 2010 è stato invece l’anno nel quale i primi Piani di Azione hanno visto la luce inserendo le città tra gli attori principali per la riduzione delle emissioni di gas serra.

La Regione Lazio, per parte sua, sta anche predisponendo il Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR), dove il Patto dei sindaci e i PAES possono svolgere un ruolo fondamentale. “La sinergia tra questi strumenti – dice Avenali – consentirebbe di fare massa critica di azioni locali, e trovare ulteriori fonti di finanziamento, tramite, ad esempio gli strumenti messi a disposizione della BEI, la Banca Europea degli Investimenti”. Per questo potrebbe essere utile quanto annunciato dall’assessore all’Ambiente Fabio Refrigeri: far assumere alla Regione Lazio il ruolo di coordinatore del Patto dei sindaci e successivamente creare una struttura di supporto per i Comuni, “in modo da dare un contributo fattivo per realizzare PAES intercomunali, maggiormente bancabili e finanziabili, e dare premialità ai Comuni aderenti ai PAES”.

Questi strumenti saranno volontari ancora per poco – precisa Gabriella Chiellino, curatrice scientifica dell’evento – le politiche nazionali convergono verso normative sempre più stringenti; basti pensare al recepimento della direttiva 27/2012 sull’efficienza energetica che prevede l’efficientamento del 3% l’anno degli immobili della Pubblica Amministrazione Centrale”, come ricordato anche dal rappresentante del Ministero dell’Ambiente, che ha illustrato, durante il convegno, la road map e gli strumenti finanziari che aiuteranno i Comuni a raggiungere gli obiettivi. “Il 2020 è sempre più vicino – conclude Cristiana Avenali – e chi aderisce oggi deve accelerare per recuperare il ritardo”.

Marta Rossi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende