Home » Aziende »Pratiche »Rassegna Stampa » Per la distribuzione europea arriva il “codice di condotta”:

Per la distribuzione europea arriva il “codice di condotta”

giugno 29, 2010 Aziende, Pratiche, Rassegna Stampa

Un supermercato ecologico, Courtesy of Ec.Europa.EuNel corso della celebrazione per il primo anniversario del Forum sul Commercio al Dettaglio (Retail Forum for Sustainability), istituito l’anno scorso dalla Commissione Europea, è stato presentato il Codice di Sostenibilità Ambientale per i distributori, nato con l’obiettivo di promuovere modelli di consumo più sostenibili dal punto di vista ambientale.

A metterlo a punto i dirigenti di un gruppo di imprese europee, che hanno elaborato un codice di condotta volontario, che impegna le aziende della distribuzione aderenti a rispettare una serie di misure e principi per ridurre l’impatto sull’ambiente delle proprie attività.

Il codice copre le aree di maggiore interesse dal punto di vista ambientale, come l’approvvigionamento, la gestione dei rifiuti, l’efficienza sotto il profilo delle risorse e la comunicazione con i clienti. Firmando questo ”contratto” i rivenditori dimostrano così di preoccuparsi dell’impatto delle loro imprese sull’ambiente, ma soprattutto di agire concretamente per ridurlo.

Già oggi, ad un anno dall’avvio del Retail Forum for Sustainability, si vedono i primi risultati: sono infatti in corso, a livello europeo, numerosi cambiamenti nei punti vendita, nei sistemi di distribuzione e nei rapporti con i fornitori e con i clienti. Oggi tuttavia, con l’introduzione del codice di condotta, si compie un ulteriore passo avanti, accogliendo le richieste di un movimento, ormai di massa, a favore del consumo ecologico.

Il comparto della distribuzione ha infatti un ruolo di enorme importanza per l’economia europea (generando il 13% del Pil) e rappresenta il collegamento tra l’industria e milioni di consumatori. Grazie alle novità introdotte si rafforza dunque un’ alleanza tra gli operatori della catena di approvvigionamento per elaborare soluzioni maggiormente sostenibili, che possano condurre l’Europa alla leadership nel commercio sostenibile.

La partecipazione al Forum è volontaria ed è aperta a tutti i distributori che aderiscono al programma Retailers’ Environmental Action Programme (REAP) della Commissione Europea. Finora hanno aderito 21 distributori e 7 associazioni di distributori che, nel corso del primo anno, hanno affrontato problemi come l’efficienza energetica, il trasporto e la logistica, la comunicazione e il marketing. I progressi compiuti saranno comunicati obbligatoriamente, da ciascuno, tramite la relazione aziendale di sostenibilità, da redigere ogni anno.

Sul sito web del Forum sono disponibili numerosi documenti del database creato, che contengono proposte di azione e evidenziano esempi di buone pratiche nel settore della distribuzione.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende