Home » Eventi »Nazionali »Politiche »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Piemonte, regina verde d’Italia:

Piemonte, regina verde d’Italia

Uniamo le EnergiePer il secondo anno consecutivo il Piemonte si fa portavoce della tendenza che, fortunatamente, sta investendo l’intero pianeta: quella ad una maggiore attenzione verso tutto cio che è eco, verde, sostenibile e rispettoso dell’ambiente che ci circonda e dell’aria che respiriamo.

Dal 7 all’11 ottobre, torna infatti Uniamo le Energie, una manifestazione che si propone di affrontare i temi della mobilitazione energetica a tutti i livelli e contribuisce alla realizzazione di un ambizioso progetto: amministrazioni, imprese, ricercatori, artigiani, studenti e cittadini insieme per l’energia. L’ingresso a tutte le conferenze è gratuito previa registrazione sul sito internet della Regione Piemonte e l’intero evento si svolgerà all’interno dello spazio allestito di Torino Esposizioni . Fittissimo il calendario: per 5 giorni si alterneranno sul palco personaggi illustri del calibro di Mikhail Gorbachev, presidente del World Political Forum, Wolfgang Sachs del Wuppertal Institute e Ashok Khosla, presidente dell’Unione Internazionale di Conservazione della Natura, oltre al contributo di moltissimi esperti che si confronteranno sullo stato dell’arte dei settori coinvolti nella “green economy”, dal design all’economia, dalle nanotecnologie all’agricoltura.

La scelta di ripetere in grande stile la manifestazione, che già l’anno scorso aveva ottenuto un ottimo riscontro, è anche giustificata, secondo il presidente della Regione Mercedes Bresso, dall’evidente considerazione che il mercato del solare e del fotovoltaico cresce a un ritmo del 50% .  “Se vogliamo veramente che l’economia piemontese torni a cresecere in modo significativo, sottolinea, dobbiamo puntare su quei a settori a maggiore potenziale di crescita. Come fece la Finlandia in crisi puntando anni fa sull’ICT”.  Pur riconoscendo l’assoluta importanza, per la Regione, del settore enogastronomico, di quello turistico e dell’automotive, la Bresso invita infatti a un saldo realismo, ricordando come una crescita del Pil piemontese pari al 20% non possa avvenire solamente da quei settori. Occorre puntare sulla sostenibilità e sulle fonti rinnovabili, le forme più innovative di economia. Anche una potenza come la Cina – che sembra estranea alla crisi attuale - ha compreso del resto che per non essere tagliata fuori dalla crescita mondiale futura deve cominicare a concentrarsi sullo sviluppo sostenibile e sull’innovazione tecnologica a supporto dell’ambiente.

La Regione Piemonte , già oggi quarta regione d’Italia per investimenti nel solare, è decisa a perseguire questa via e ha l’ambizione di divenire una delle più importanti solar valley al mondo.

Andrea Bairati, Assessore alla Ricerca e alle Politiche per l’Innovazione e l’Internazionalizzazione, offre un dato estremamente significativo, sottolinenando che, delle 1000 imprese che in Piemonte hanno presentato progetti e richieste di finanziamenti, in ogni settore, dalla meccatronica alla chimica, tutte hanno inglobano elementi di green economy. E questo vale 260 milioni di euro di investimenti privati che si sommano a quelli pubblici.

Altri 50 milioni di euro sono stati inoltre stanziati per interventi di edilizia residenziale pubblica. L’idea è quella di realizzare case popolari che rispettino le indicazioni più avanzate in materia di risparmio energetico: dagli impianti di teleriscaldamento ai pannelli solari, agli isolanti termici. Ciò, oltre a garantire l’impiego di artigianato e manodopera locale, generando un incremento nell’occupazione, consentirà alle famiglie un risparmio in bolletta del 60% dei costi.

La sostenibilità e l’energia saranno dunque protagoniste a Torino grazie anche al cartellone di eventi collaterali che affiancheranno quello ufficiale degli Stati Generali sull’Energia: dibattiti e workshop, spettacoli teatrali, mostre, proiezioni, istallazioni musicali e video, exhibit, gare di veicoli a impatto zero e altre iniziative indirizzate al grande pubblico saranno aperte al pubblico nella cornice del Parco del Valentino. Festival CinemAmbiente, Flor 09, Biennale dell’Ecoefficienza, Energethica, “Futura: dialoghi intorno all’uomo e al pianeta”, Experimenta, Museo A come Ambiente, Rivoluzione Vegetale, Che strano…a Metano sono solo alcuni dei nomi delle manifestazioni che coinvolgeranno il pubblico cittadino verso una maggiore sensibilizzazione.

Al calar della sera, infine, per “ricarire le batterie” esaurite nelle ore di conferenze, il progetto Eva (ElectroVideoAmbiente) promosso dalla Associazione Culturale Situazione Xplosiva, inviterà, in una modalità insolita, ad esplorare le connessioni tra musica elettronica, elettroacustica, suono e rispetto dell’ambiente ballando sul Sustainable Dance Floor, la prima discoteca d’Europa che si autoricarica con il movimento delle persone, grazie a un pavimento in grado di trasformare l’energia cinetica in energia elettrica.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

dicembre 13, 2019

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

Con 261 voti a favore, 178 contrari e 5 astenuti, la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva, il 10 dicembre, il disegno di legge di conversione (A.C. 2267) del D.L. 111/2019 (cosiddetto “Decreto Clima“) nel testo già approvato, con modifiche, dal Senato (A.S. 1547). Il provvedimento, composto originariamente di 9 articoli, a seguito delle modifiche [...]

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

dicembre 10, 2019

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

Mercoledì 4 dicembre, al Museo Nazionale della Montagna ”Duca degli Abruzzi” di Torino, ha preso il via il progetto Urban Forest, un’iniziativa che costituisce il nucleo centrale della mostra “Tree Time”, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda. Il bosco che circonda il Museo è infatti un vero e proprio bosco urbano nel centro della [...]

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

dicembre 10, 2019

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

La multinazionale svedese Essity – leader mondiale nei settori dell’igiene e della salute con brand come TENA, Nuvenia e Tempo – ha annuncia ieri un nuovo progetto di economia circolare che vede coinvolto lo stabilimento produttivo di Porcari (LU), in Toscana. Grazie ad un processo di riutilizzo degli scarti di cartiera, originariamente destinati alla discarica, [...]

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

dicembre 9, 2019

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

Ford Motor Company e McDonald’s USA hanno annunciato che presto daranno avvio ad un processo di trasformazione degli scarti dei chicchi di caffè, in componenti per le automobili, come l’alloggiamento dei fari. Ogni anno, durante la lavorazione di milioni di chicchi di caffè, l’involucro si stacca naturalmente durante il processo di tostatura. Oggi è tecnologicamente [...]

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

dicembre 5, 2019

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

Un racconto per immagini su un mondo surriscaldato dalle emissioni nocive,  invaso dalla plastica e dalla sporcizia, dove l’habitat naturale di animali e piante viene bruciato ed annientato.  Una storia che prende il nome di “De Ruina Terrae. L’impatto dell’uomo sulla natura” e che sarà possibile ripercorrere dal 5 (inaugurazione alle ore 19,00) al 7 [...]

Green Jobs: in libreria la nuova guida di Tessa Gelisio e Marco Gisotti

dicembre 5, 2019

Green Jobs: in libreria la nuova guida di Tessa Gelisio e Marco Gisotti

Quali sono le 100 professioni più richieste, oggi, in Italia? La risposta è nella nuovissima guida “100 green jobs per trovare lavoro”, firmata da Tessa Gelisio e Marco Gisotti – già autori nel 2008 della “Guida ai Green Jobs” – per Edizioni Ambiente (384 pagg. 18 euro), disponibile nelle librerie fisiche e digitali dal 21 novembre 2019: un vademecum per [...]

Ricerca AXA: cambiamento climatico prima preoccupazione per tre italiani su quattro

novembre 26, 2019

Ricerca AXA: cambiamento climatico prima preoccupazione per tre italiani su quattro

Il cambiamento climatico irrompe al primo posto in cima alla lista dei temi prioritari per gli italiani. È “il problema” per tre italiani su quattro, che pensano che abbia un impatto diretto sulla propria salute e che si tratti di una sfida collettiva con impatti sulla loro vita, a livello personale. Sono alcune delle principali evidenze [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende