Home » Aziende »Non-Profit »Pratiche » Pneumatici: le nuove filiere per cambiare, riciclare, acquistare:

Pneumatici: le nuove filiere per cambiare, riciclare, acquistare

giugno 4, 2015 Aziende, Non-Profit, Pratiche

Per chi se lo fosse dimenticato, il 15 maggio è scaduto il “mese di tolleranza” per la sostituzione obbligatoria degli pneumatici invernali, il cui termine di legge è fissato al 15 aprile di ogni anno.  Oltre a considerazioni ecologiche e di sicurezza stradale (la tenuta di strada e frenata delle gomme termiche è peggiore di quelle estive e l’usura del battistrada aumenta in maniera significativa), è bene sapere che si rischiano pesanti sanzioni. Il Codice della Strada prevede, in caso di circolazione durante il periodo estivo con pneumatici invernali (con codice di velocità inferiore a quello prescritto per le estive), una sanzione di 419 euro, a cui si aggiunge il ritiro della carta di circolazione e l’obbligo di un test di prova presso una delle sedi provinciali della Motorizzazione Civile, per verificare che il divieto non sia stato aggirato.

Conviene dunque evitare il rischio e procedere con la sostituzione, seguendo alcuni semplici passi. A partire dal corretto smaltimento degli pneumatici che non fossero più riutilizzabili. Nel caso ci si appoggi ad un gommista sarà lui a preoccuparsi dell’operazione, conferendo il rifiuto ad uno dei consorzi di raccolta, come Ecopneus o Ecotyre. Ma anche chi dovesse acquistare online può contare sugli effetti dell’art. 228 del Decreto Legislativo 152/2006, che obbliga produttori e importatori di pneumatici a farsi carico di un quantitativo di PFU pari (in peso) a quanto immesso nel mercato del ricambio l’anno solare precedente. Chi acquista su siti come Tirendo, può dunque beneficiare, oltre che di prezzi più concorrenziali, degli accordi che gli importatori e rivenditori hanno sottoscritto con i consorzi e con le officine e decidere dunque di ritirare l’ordine presso un gommista convenzionato sul territorio, oppure ricevere direttamente a casa il nuovo treno di gomme, conferendo i vecchi pneumatici in officine o altri punti di raccolta, che hanno l’obbligo del ritiro gratuito.

Un sistema “di filiera” che, negli ultimi anni si è dimostrato piuttosto efficiente, evitando brutte scene del passato, come il ripescaggio di pneumatici abbandonati nei fiumi o in mare. Un fenomeno che non ha ancora esaurito i suoi danni, tanto che l’Associazione Marevivo, proprio nei giorni scorsi, ha ancora recuperato più di 200 pneumatici usati sui fondali siciliani, insieme al consorzio Ecotyre, che si occuperà di avviarli alla fase di riciclo. Questa fase di recupero di materia, avviene attraverso un processo di granulazione che riduce i PFU in frammenti, fino alla trasformazione finale in “polverino di gomma”. I riutilizzi sono poi molteplici e spaziano dalla creazione di pavimentazioni speciali e superfici sportive fino al materiale per l’isolamento e l’arredo urbano. Espressioni della green economy che ogni anno, a novembre, trovano il loro racconto a Rimini, a Ecomondo, una delle più grandi fiere internazionali del recupero e riciclo di materia, alla quale partecipano anche i consorzi di filiera.

Redazione Greenews.info

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

aprile 28, 2017

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

Di recente il Parlamento Europeo ha annunciato di aver raggiunto un accordo su un nuovo tipo di etichetta energetica per gli elettrodomestici con l’obiettivo di creare un sistema che sia realmente “2.0″. L’intenzione è fare in modo che, grazie alla presenza di QR code e link, entro la fine del 2019 ogni etichetta rimandi ad [...]

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende