Home » Aziende »Politiche »Pubblica Amministrazione » Corepla: la seconda vita della plastica, dopo il riciclo:

Corepla: la seconda vita della plastica, dopo il riciclo

La plastica è un materiale resistente, ma come molte invenzioni umane, deve essere utilizzata, e poi smaltita, con cura. Proprio per la sua durabilità, gli oggetti in plastica hanno assolutamente bisogno di essere opportunamente separati per essere avviati alla raccolta differenziata. Cosa avvenga però a quella plastica dopo che l’impresa di rifiuti urbana l’ha raccolta, è un processo ignoto a molti di noi: ce lo ha spiegato Gianluca Bertazzoli, Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne del Consorzio Nazionale per le Filiera degli Imballaggi in Plastica (Corepla) nell’appuntamento online “Gocce di sostenibilità“, ideato dal Kyoto Club.

La raccolta dei materiali è una realtà piuttosto sviluppata in Italia: si stima che la raccolta di plastiche raggiungerà un obiettivo di 700.000 tonnellate nel 2012.”La raccolta differenziata, ma soprattutto quello che viene dopo – spiega Bertazzoli – è una realtà che produce ricchezza: un vero e proprio sistema industriale.”  Le materie plastiche vengono infatti lavorate per tornare ad essere una nuova materia prima (“materia prima seconda“, per la precisione).

Dopo la raccolta effettuata dai comuni, avviene una selezione e una separazione delle plastica più pregiata. Nella selezione, che si svolge in 35 impianti sparsi in Italia, la plastica è selezionata per polimero e, in alcuni casi, per colore: in realtà dovremmo parlare di plastiche, al plurale, perché esistono diversi tipi di plastica, ovvero polimeri, di cui quelli maggiormente utilizzati sono il PET, il polistirolo, l’HDPE.

Il materiale prodotto dalle plastiche più pregiate viene venduto in aste, il cui accesso è consentito ad aziende europee, in modo da garantire la tracciabilità dei rifiuti; il resto può essere utilizzato come combustibile, per esempio in cementifici. In Italia attualmente circa il 61% della plastica avviata al riciclo è recuperata, circa il 35% viene utilizzata invece come carburante e solo il 4% finisce in discarica.

A questo punto avviene il lavaggio e la macinazione, e successivamente la rigranulazione. Alla fine di questo processo abbiamo granuli o scaglie di plastica, che quindi non sono più classificati come un rifiuto, ma materia prima secondaCon la plastica riciclata si fa di tutto: dalle bottiglie ai bauletti degli scooter, è ormai possibile utilizzare la plastica riciclata per qualsiasi oggetto.

Questa filiera industriale assicura inoltre preziosi fondi ai Comuni, che vengono pagati in base al costo del servizio, come differenziale con il servizio di raccolta differenziata: il prezzo è in media di 250 Euro a tonnellata, ma con un materiale pulito si arriva a 300 Euro. Una bottiglia di plastica avviata al riciclo vale circa 5 millesimi di Euro.

Al momento è possibile riciclare solo gli imballaggi (con l’eccezione dei piatti e bicchieri usa e getta), che dal 1 maggio scorso possono essere avviati al riciclo in tutti i comuni d’Italia (anche se alcuni non hanno ancora modificato il materiale informativo). Gli unici piatti in plastica riciclabili sono quelli senza “materiali estranei” e relativamente puliti, il che complica la raccolta.

Dal 2007 il consumo di plastica è comunque in calo, un po’ a seguito della crisi economica, un po’ grazie a una riduzione del materiale utilizzato e a politiche di ecodesign, che permettono di avere gli stessi prodotti e imballaggi, ma con meno contenuto di plastica; poche, purtroppo, le iniziative per ridurre l’ammontare di rifiuti che produciamo. Quando ero piccola l’acqua, ad esempio, era in bottiglie di vetro, con il vuoto a rendere, come tutt’ora avviene in Germania e altri Paesi del Nord Europa. Sembra un ricordo di un passato lontano, che includeva un uso attento delle risorse. Adesso sembra anche un’utopia per un futuro più sostenibile.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende