Home » Idee »Prodotti » Eco-sci? E’ possibile!:

Eco-sci? E’ possibile!

dicembre 23, 2009 Idee, Prodotti

Courtesy of RecycledskisPur sembrando un controsenso anche i “bianchi” sport invernali hanno iniziato la propria svolta “green”, nel tentativo di meglio intercettare la sensibilità del consumatore.

Le aziende produttrici presentano ogni anno sul mercato nuovi modelli più veloci, più sicuri, più confortevoli di quelli dell’anno precedente e i “vecchi” sci e snowboard finiscono inesorabilmente la loro carriera nelle cantine, ma più spesso nelle discariche.

In Francia, dove ogni anno vengono gettate 1500 tonnellate di sci, l’azienda Tri-Vallèes ha inventato un metodo per il riciclo: estratte le parti metalliche il resto può essere trasformato in combustibile ad alto potenziale per i forni dei cementifici. “Questi materiali – spiega Gauthier Mestrallet responsabile ricerca e sviluppo di Tri-Vallees – bruciano bene e sviluppano un calore notevole. I cementifici sono interessati all’offerta, perché 3 tonnellate di questi rifiuti equivalgono a una tonnellata di petrolio“.  Così, anche se il numero di sci riciclati non è ancora abbastanza elevato da alimentare una catena di riciclaggio autonoma, nel 2009 ne sono state utilizzate 190 tonnellate, con l’obbiettivo di raggiungere quota 250 per il prossimo anno.

Più creativa la soluzione proposta da Green Mountain Sky Furniture, compagnia del Vermont (USA) che del riciclo ne ha fatto un’arte. Gli sci vengono adattati per la realizzazione di oggetti di design unici: sedie, tavoli e panche realizzate su ordine del cliente. Basta quindi portare i vecchi sci perchè i designer scatenino la propria creatività, oppure, utilizzare le riserve di magazzino impiegando gli sci restituiti da altri clienti.

Anche sul mercato del nuovo, comunque, non mancano le proposte “green”: per le sciatrici esperte sono a disposizione gli sci Attraxion Echo di Rossignol, che utilizzano materiali naturali e riciclati ma diventano aggressivi sulle piste. Il 20% della fibra utilizzata è naturale e la sua coltivazione richiede poca acqua, mentre il cuore dello sci è in pioppo estratto da una foresta a coltura controllata. Rispetto agli sci tradizionali, viene utilizzato il 50% di inchiostro e il 10% di materiali compositi in meno. Il battistrada è composto al 25% da materiale riciclato e anche lo stemma è realizzato con rimanenze di pelle nubuck.

Sempre la Rossignol propone per lo snowboard la tavola Experience con un battistrada in polietilene riciclato, una sola mano di inchiostro di serigrafia per minimizzare l’uso di solventi e nessun rivestimento superiore. Naturalmente, la custodia per il trasporto è in cotone senza cerniera, quindi riciclabile.

Ilaria Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Studio Selectra: il 78% delle offerte di energia elettrica sul mercato è “green”

aprile 29, 2020

Studio Selectra: il 78% delle offerte di energia elettrica sul mercato è “green”

Le offerte “verdi” dell’energia elettrica (quelle cioè provenienti da fonti rinnovabili) non possono più essere considerate “alternative”, perché ormai rappresentano la maggior parte di tutte le tariffe disponibili sul mercato. Per il gas, invece, c’è ancora tanta strada da fare. Sono, in sintesi, i risultati dell’analisi che Selectra – azienda che mette a confronto le tariffe [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende