Home » Idee »Prodotti »Prodotti » Erba di grano, panacea universale:

Erba di grano, panacea universale

giugno 23, 2010 Idee, Prodotti, Prodotti

lio verde, Courtesy of lioverde.comLa salute viene dall’erba. Una piantina particolare però, che si può mangiare fresca, oppure liofilizzata. È l’erba di grano, conosciuta dagli Esseni in epoca Romana e riscoperta 50 anni fa dalla dottoressa americana Anne Wigmore, che a questa pianta dedicò lunghi studi.

Da anni negli Stati Uniti esistono infatti centri curativi che fanno uso del succo di erba di grano che, come dice la Wigmore “aiuta il corpo a svolgere la sua funzione naturale di autoguarigione“. L’azione curativa può essere così sintetizzata: potenziamento dell’energia psicofisica, miglioramento dei processi digestivi ed assimilativi, miglioramento dello stato anemico, stimolazione del metabolismo e disintossicazione cellulare, azione anti-invecchiamento. In Italia Luciano Pecchiai, primario patologo dell’Ospedale Buzzi di Milano e fondatore del Centro Eubiotica, ha confermato le proprietà di questa medicina verde.

Abbiamo chiesto a Lidia Tarditi presidente dall’associazione “Impariamo la Salute“, che da anni si occupa di divulgare informazioni sulla salute e l’utilizzo curativo delle piante, di parlarci delle virtù apparentemente miracolose di questa “medicina” naturale.

D) Come ha scoperto l’erba di grano?

R) Molti anni fa attraverso un amico insegnante di yoga che l’aveva trovata in California, in un drugstore: dopo averla provata raccolse molta documentazione e me la passò e così iniziai a produrla.erba di grano, Courtesy of belliesani.net

D) Perché ha deciso di coltivarla?

R) Dopo aver appreso tutte le proprietà di quest’erbetta sono rimasta molto colpita. Così ho iniziato a coltivare a casa i primi vassoi e a bere ogni mattina il succo estratto. Dopo soli pochi giorni mi sono ritrovata un’energia che non avevo mai avuto: riuscivo a lavorare più ore al giorno senza sentire la stanchezza e con grande lucidità mentale. Così ho pensato: perchè non dare a tutti la possibilità di sentirsi meglio?

D) Quali sono dunque le proprietà benefiche dell’erba di grano?

R) La più importante è il contenuto di clorofilla, che arriva al 70%: aiuta a purificare il sangue, a bloccare la crescita di batteri nocivi e a migliorare le funzioni degli organi del corpo. Il succo poi contiene la maggior parte delle vitamine e dei minerali di cui l’organismo ha bisogno. Inoltre è un alimento completo, ricco di proteine e di grandi quantità di enzimi ed è una fonte di calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, sodio, zolfo, cobalto, e zinco. Infine drena il sistema linfatico, ripulisce il corpo dai residui di farmaci, e aiuta a distruggere i radicali liberi.

D) Ma allora perché è così poco diffusa?

R) Direi perché non se ne può fare un gran business. La coltivazione deve essere rigorosamente biologica e i metodi di estrazione a freddo oltre ad essere molto costosi  necessitano di accorgimenti  particolari. Purtroppo soltanto le grandi aziende  possono permettersi la pubblicità. Quindi l’unico modo per farla conoscere è il passaparola, che è lento ma efficace.

D) Quella dell’erba di grano é una coltivazione sostenibile dal punto di vista ambientale?

R) Sì, come dicevo, il metodo di coltivazione deve essere biologico o biodinamico altrimenti andremmo ad assumere un concentrato di pesticidi!

D) Esistono produttori locali o è necessario importarla?

R) Noi abbiamo prodotto direttamente, per molti anni, l’erba di grano, ma a causa di problemi normativi siamo stati costretti a sospendere. L’esperienza di anni ci ha però portato a scegliere un prodotto di altissima qualità, proveniente dagli Stati Uniti.

D) Farla arrivare dall’America non è però troppo inquinante?

R) Purtroppo sì, inutile negarlo. L’ottimo sarebbe un prodotto locale. Per avere maggior rispetto per l’ambiente è tuttavia necessaria in primis una maggior consapevolezza, che si può raggiungere soltanto con un più sano equilibrio psicofisico. Il benessere del nostro corpo è davvero il punto di partenza per migliorare, a catena, tutti gli altri aspetti della vita, perché senza la salute non si ha nulla.

D) A chi consiglia l’uso dell’erba di grano?

R) Può sembrare un po’ eccessivo ma in realtà a tutti. Oggi la nostra alimentazione è basata su alimenti molto elaborati e raffinati ma poveri di sostanze nutritive essenziali: questa è la causa principale di gran parte delle malattie, insieme con la presenza di sostanze tossiche nel cibo che mangiamo. Chi ha tempo e ama il fai da te può divertirsi a coltivare l’erba di grano in casa o sul terrazzo, in vassoi, usando chiaramente terriccio e semi biologici. Dopo 10-12 giorni a seconda della temperatura  l’erba sarà pronta da tagliare.

Marco Bobbio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

PMI e cambiamenti climatici: a Torino un progetto di adattamento

giugno 5, 2018

PMI e cambiamenti climatici: a Torino un progetto di adattamento

Le città del mondo si attrezzano per affrontare i mutamenti climatici e Torino, tra le italiane, è una delle più attive nel percorso finalizzato alla predisposizione di un piano di adattamento. In particolare attraverso il progetto europeo Life DERRIS, nato tre anni fa per favorire la creazione di una partnership pubblico-privato nella definizione di una strategia [...]

Elettricità Futura e ANIE Rinnovabili: “bene la piattaforma GSE per monitorare la produzione fotovoltaica”

giugno 4, 2018

Elettricità Futura e ANIE Rinnovabili: “bene la piattaforma GSE per monitorare la produzione fotovoltaica”

La nuova Piattaforma per il monitoraggio degli impianti fotovoltaici di grande taglia rappresenta un primo passo del GSE per favorire il raggiungimento dell’obiettivo di 72 TWh di produzione fotovoltaica al 2030. Per proiettare il Paese verso la decarbonizzazione e garantire uno sviluppo che sia davvero sostenibile, sarà infatti importante non solo realizzare nuovi impianti FER, [...]

21° Cinemambiente: dall’arca di Anote al nulla di Iggy Pop

giugno 1, 2018

21° Cinemambiente: dall’arca di Anote al nulla di Iggy Pop

La 21°edizione del Festival Cinemambiente è stata inaugurata ufficialmente giovedì 31 maggio al Cinema Massimo di Torino, dove si è esibito dal vivo, in apertura, il meteorologo Luca Mercalli, nel suo ormai tradizionale appuntamento con “Il punto“, l’annuale rapporto  sullo stato del Pianeta stilato appositamente per il pubblico del Festival. Mercalli si è soffermato, in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende