Home » Prodotti »Prodotti »Servizi » La nuova campagna di Sorgenia:

La nuova campagna di Sorgenia

aprile 26, 2010 Prodotti, Prodotti, Servizi

Courtesy of Sorgenia

Ogni volta che usi l’energia fai una scelta. Scegli se rispettare l’ambiente oppure no”. Questo il concept del nuovo spot TV Sorgenia, declinato in diversi formati da ’30 e da ’15, in onda a partire dal mese di aprile.

Protagonista nuovamente il cubo luminoso, proposto dal Gruppo come elemento identificativo dell’energia sostenibile.

Anche in radio la campagna si declina nel formato da ’30 secondi ma è on air con un impianto creativo multi soggetto. Il claim, “Sorgenia, l’energia sensibile”, e la colonna sonora sono quelli già utilizzati per caratterizzare l’azienda nelle precedenti comunicazioni, sia televisive che radiofoniche.

Massimo Milita, Direttore Marketing Sorgenia ha parlato con noi del nuovo spot e dei prossimi progetti del Gruppo.

D) Cosa rappresenta il cubo luminoso?

R) E’ la forma di energia intelligente. Incarna l’idea di energia di Sorgenia, un’energia che deve essere affidabile, positiva e creata con ingegno. Da qui l’uso del cubo: una forma che non esiste in natura, derivante dal “genio dell’uomo”, una forma presente nella vita quotidiana di ognuno di noi, una forma di energia che si può quindi vedere e toccare.

D) Quali sono gli obiettivi della vostra comunicazione?

R) La comunicazione dal 2006 ad oggi ha sempre avuto l’obiettivo di costruire il posizionamento sostenendo le tre forme di risparmio proposte da Sorgenia, diverse ma ugualmente importanti: risparmio sul prezzo, con offerte e prodotti convenienti; risparmio sui consumi, grazie ai servizi per il miglioramento dell’efficienza e del rendimento energetico aziendale e familiare; risparmio per l’ambiente, grazie a un uso più consapevole delle risorse e al nostro impegno sulle rinnovabili, il tutto per contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2.

D) Ci spieghi meglio.

R) Sorgenia è un richiamo alla sorgente, che è associabile a qualcosa di puro ed è allineata al posizionamento dell’azienda e ai valori positivi che esprime. Ha anche un po’ di genio in sé, che si ricollega allo sforzo che facciamo per utilizzare tecnologie capaci di avere un basso impatto ambientale sia a livello di generazione sia di utilizzo dell’energia elettrica. Il nome Sorgenia rispecchia quindi l’attitudine dell’azienda a fare andare nella stessa direzione produzione di energia e ambiente.

D) A chi è stata affidata la campagna di comunicazione?

R) È stata realizzata, come le precedenti, dall’agenzia di pubblicità Ogilvy & Mather. Hanno dimostrato grande competenza nell’esprimere il beneficio (i tre risparmi Sorgenia) che possiamo offrire a chi ci sceglie: vogliamo “risparmiare l’ambiente” e aiutiamo i clienti a risparmiare attraverso programmi di efficienza energetica e, non meno importante, siamo sensibili al cliente perché sappiamo quanto sia importante il risparmio per il loro budget. Per questo il cubo luminoso di Sorgenia accompagna il cliente in ogni momento: sia quando lavora che quando è in vacanza, quando viaggia come quando è tra le mura domestiche.

D) Oltre alla tradizionale comunicazione pubblicitaria, avete anche realizzato nel 2009 un cartone animato che spiegasse come producete energia.

R) Sì, abbiamo lanciato su internet un filmato per raccontare come produciamo energia elettrica. Il film di 1 minuto circa è on air sul nostro sito, su YouTube e sui social network Facebook e Twitter. Il video parte con il nostro cubo luminoso che si apre in un bagliore per svelare cosa contiene. L’animazione che segue mostra le “immagini” dell’energia sensibile – fatta di produzione efficiente, fonti rinnovabili e rispetto dell’ambiente – partendo da un impianto di generazione termoelettrica a ciclo combinato; questa tecnologia consente di ridurre di oltre il 30% le emissioni di CO2 rispetto alla media nazionale delle emissioni da termoelettrico. L’immagine scelta per rappresentare questo dato è un tappo che chiude un camino e che quindi permette di ridurre le emissioni rispetto alla media nazionale da produzione termoelettrica. Seguono poi immagini di acqua, vento e sole, che diventano energia pulita e inesauribile, conveniente e rispettosa dell’ambiente. Il film spiega qual è il nostro impegno per la crescita sostenibile e come stanno prendendo forma le risorse previste dal piano di sviluppo industriale. E lo fa in modo semplice con un messaggio chiaro e rigoroso, che vuole raggiungere la vasta platea dei navigatori del web.

D) Tornando al concept iniziale, ogni volta che usi l’energia fai una scelta, qual è la scelta di Sorgenia?

R) Usare l’energia ha un impatto nell’ambiente, ma non si può prescindere dall’usarla. La scelta di Sorgenia è quella di continuare ad aumentare gli investimenti nelle rinnovabili e di utilizzare sempre le tecnologie più efficienti ad oggi disponibili in ambito termoelettrico. La nostra intenzione è quella di offrire al mercato un’energia prodotta in modo sempre più efficiente e sostenibile. Lo testimonia il fatto che dei 4,2 miliardi di euro di investimenti, stanziati dal nostro piano industriale 2003-2012, quasi 2 sono  destinati allo sviluppo della produzione di energia da fonti rinnovabili.

Ilaria Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Amazon Sustainability Accelerator: al via la seconda edizione per le start up

febbraio 9, 2023

Amazon Sustainability Accelerator: al via la seconda edizione per le start up

Si è aperta oggi, 9 febbraio 2023, la seconda edizione dell’Amazon Sustainability Accelerator, il programma rivolto alle startup nella fase Early Stage focalizzate sulla sostenibilità. Lanciato da Amazon, EIT Climate-KIC (l’hub europeo per l’innovazione in materia di clima) e WRAP (una delle principali ONG britanniche impegnate nel contrasto al cambiamento climatico), Accelerator è aperto alle startup che stanno creando [...]

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

marzo 14, 2022

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

Di fronte ad un numero di dispositivi che ormai nel complesso supera la popolazione mondiale, cresce l’attenzione ai temi della sostenibilità e degli impatti ambientali derivanti dalla produzione, dall’uso e dallo smaltimento dei “telefonini“, i device di più comune utilizzo sia tra giovani che adulti. A evidenziare la criticità di questi numeri è intervenuto il [...]

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende