Home » Eventi »Idee »Prodotti »Prodotti » L’auto del futuro:

L’auto del futuro

ottobre 10, 2009 Eventi, Idee, Prodotti, Prodotti

PhyllaMilioni di automobili viaggiano quotidianamente per le strade delle nostre città emettendo in media 160 gr di CO2 per ogni Km percorso. La popolazione mondiale è di 6,8 miliardi e le vetture attualmente in circolazione sono circa 700 milioni. Dati decisamente allarmanti soprattutto se si pensa che, secondo le ultime stime demografiche, nel 2050 toccheremo quota 10 miliardi di abitanti.
A ciò si aggiunga il fatto che il settore dell’automotive è l’unico in Europa ad aver registrato un aumento delle emissioni di CO2 invece che una diminuzione.
Diventa dunque vitale agire sulle nuove tecnologie e promuovere programmi di ricerca e di sviluppo per rispettare la soglia di 95 gr per Km che ci si è prefissati di raggiungere entro il 2010.

Queste considerazioni sono state al centro della tavola rotonda che si è svolta a Torino durante la manifestazione “Uniamo le Energie”e che ha visto come interlocutori Andrea Bairati, Assessore alla Ricerca, Energia e Industria della Regione Piemonte, Fabrizio Barbaso, Deputato della Commissione Europea, Alessandro Battaglino, Amministratore Delegato di Environment Park, Guido Bolatto, Segretario Generale della Camera di Commercio di Torino, Giovanni Cipolla, responsabile innovazione di General Motors, Nevio di Giusto, Amministratore Delegato del Centro Ricerche Fiat, Marco Gilli, Prorettore Politecnico di Torino e Fabio Orecchini, docente di Sistemi Energetici a “La Sapienza” di Roma.

Tra le possibili alternative agli odierni e piuttosto inquinanti mezzi di locomozione, si è parlato di auto elettriche e auto a idrogeno. Alternative sicuramente interessanti ma che comportano tuttavia alcuni problemi di non immediata soluzione. L’auto elettrica ad esempio è alimentata a batterie e una batteria ha, innanzitutto, un costo elevato, un peso considerevole e un’autonomia limitata. A ciò si aggiunga il fatto che per ricaricare 700 milioni di batterie, le centrali elettriche verrebbero sovraccaricate con conseguente rischio di corto circuito.

Anche l’auto a idrogeno non può essere una valida soluzione in quanto l’idrogeno è un vettore: deve quindi essere prodotto consumando energia fornita da altre fonti che, per ridurre l’impatto ambientale, devono essere rinnovabili. Ad oggi queste due tipologie di auto non possono dunque essere considerate la soluzione definitiva al problema dell’inquinamento ma richiedono ancora molti studi e investimenti.

Ecco che diventa di fondamentale importanza la creazione di un canale diretto tra istituzioni, centri di ricerca e centri di produzione. Il costo di una nuova tecnologia deve essere sostenibile anche e soprattutto per chi la deve comprare: la rete di rifornimento dell’idrogeno o dei punti di ricarica delle batterie deve essere capillare, ed il knowhow impiegato per la realizzazione della vettura non deve avere costi proibitivi. Le istituzioni  devono fare la loro parte, ad esempio promovendo i servizi e le infrastrutture che possano portare alla diffusione del progetto su larga scala. Gli standard europei Euro1, Euro2, Euro3 etc. sono solo un primo step verso la cosiddetta greencar ma la strada è ancora lunga.

Come ha recentemente sentenziato il Presidente Obama “l’automobile è un valore dal quale non possiamo prescindere”. Proprio per questo motivo è necessario un crescente impegno per tutelare l’atmosfera dalle emissioni di CO2.

Ilaria Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

aprile 28, 2017

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

Di recente il Parlamento Europeo ha annunciato di aver raggiunto un accordo su un nuovo tipo di etichetta energetica per gli elettrodomestici con l’obiettivo di creare un sistema che sia realmente “2.0″. L’intenzione è fare in modo che, grazie alla presenza di QR code e link, entro la fine del 2019 ogni etichetta rimandi ad [...]

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende