Home » Eventi »Idee »Prodotti »Prodotti » L’auto del futuro:

L’auto del futuro

ottobre 10, 2009 Eventi, Idee, Prodotti, Prodotti

PhyllaMilioni di automobili viaggiano quotidianamente per le strade delle nostre città emettendo in media 160 gr di CO2 per ogni Km percorso. La popolazione mondiale è di 6,8 miliardi e le vetture attualmente in circolazione sono circa 700 milioni. Dati decisamente allarmanti soprattutto se si pensa che, secondo le ultime stime demografiche, nel 2050 toccheremo quota 10 miliardi di abitanti.
A ciò si aggiunga il fatto che il settore dell’automotive è l’unico in Europa ad aver registrato un aumento delle emissioni di CO2 invece che una diminuzione.
Diventa dunque vitale agire sulle nuove tecnologie e promuovere programmi di ricerca e di sviluppo per rispettare la soglia di 95 gr per Km che ci si è prefissati di raggiungere entro il 2010.

Queste considerazioni sono state al centro della tavola rotonda che si è svolta a Torino durante la manifestazione “Uniamo le Energie”e che ha visto come interlocutori Andrea Bairati, Assessore alla Ricerca, Energia e Industria della Regione Piemonte, Fabrizio Barbaso, Deputato della Commissione Europea, Alessandro Battaglino, Amministratore Delegato di Environment Park, Guido Bolatto, Segretario Generale della Camera di Commercio di Torino, Giovanni Cipolla, responsabile innovazione di General Motors, Nevio di Giusto, Amministratore Delegato del Centro Ricerche Fiat, Marco Gilli, Prorettore Politecnico di Torino e Fabio Orecchini, docente di Sistemi Energetici a “La Sapienza” di Roma.

Tra le possibili alternative agli odierni e piuttosto inquinanti mezzi di locomozione, si è parlato di auto elettriche e auto a idrogeno. Alternative sicuramente interessanti ma che comportano tuttavia alcuni problemi di non immediata soluzione. L’auto elettrica ad esempio è alimentata a batterie e una batteria ha, innanzitutto, un costo elevato, un peso considerevole e un’autonomia limitata. A ciò si aggiunga il fatto che per ricaricare 700 milioni di batterie, le centrali elettriche verrebbero sovraccaricate con conseguente rischio di corto circuito.

Anche l’auto a idrogeno non può essere una valida soluzione in quanto l’idrogeno è un vettore: deve quindi essere prodotto consumando energia fornita da altre fonti che, per ridurre l’impatto ambientale, devono essere rinnovabili. Ad oggi queste due tipologie di auto non possono dunque essere considerate la soluzione definitiva al problema dell’inquinamento ma richiedono ancora molti studi e investimenti.

Ecco che diventa di fondamentale importanza la creazione di un canale diretto tra istituzioni, centri di ricerca e centri di produzione. Il costo di una nuova tecnologia deve essere sostenibile anche e soprattutto per chi la deve comprare: la rete di rifornimento dell’idrogeno o dei punti di ricarica delle batterie deve essere capillare, ed il knowhow impiegato per la realizzazione della vettura non deve avere costi proibitivi. Le istituzioni  devono fare la loro parte, ad esempio promovendo i servizi e le infrastrutture che possano portare alla diffusione del progetto su larga scala. Gli standard europei Euro1, Euro2, Euro3 etc. sono solo un primo step verso la cosiddetta greencar ma la strada è ancora lunga.

Come ha recentemente sentenziato il Presidente Obama “l’automobile è un valore dal quale non possiamo prescindere”. Proprio per questo motivo è necessario un crescente impegno per tutelare l’atmosfera dalle emissioni di CO2.

Ilaria Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

La Lombardia fissa il principio di “invarianza idraulica”. Svolta urbanistica contro il dissesto idrogeologico

novembre 29, 2017

La Lombardia fissa il principio di “invarianza idraulica”. Svolta urbanistica contro il dissesto idrogeologico

Quali sono le soluzioni più innovative per far fronte a fenomeni atmosferici estremi come esondazioni e “bombe d’acqua”? È possibile trasformare la pioggia in una risorsa per le smart city? Cosa significa “invarianza idraulica” e quali sono gli strumenti per sfruttarla nei piani di urbanizzazione del territorio lombardo? Per rispondere a questi e altri quesiti, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende