Home » Eventi »Idee »Prodotti »Prodotti » L’auto del futuro:

L’auto del futuro

ottobre 10, 2009 Eventi, Idee, Prodotti, Prodotti

PhyllaMilioni di automobili viaggiano quotidianamente per le strade delle nostre città emettendo in media 160 gr di CO2 per ogni Km percorso. La popolazione mondiale è di 6,8 miliardi e le vetture attualmente in circolazione sono circa 700 milioni. Dati decisamente allarmanti soprattutto se si pensa che, secondo le ultime stime demografiche, nel 2050 toccheremo quota 10 miliardi di abitanti.
A ciò si aggiunga il fatto che il settore dell’automotive è l’unico in Europa ad aver registrato un aumento delle emissioni di CO2 invece che una diminuzione.
Diventa dunque vitale agire sulle nuove tecnologie e promuovere programmi di ricerca e di sviluppo per rispettare la soglia di 95 gr per Km che ci si è prefissati di raggiungere entro il 2010.

Queste considerazioni sono state al centro della tavola rotonda che si è svolta a Torino durante la manifestazione “Uniamo le Energie”e che ha visto come interlocutori Andrea Bairati, Assessore alla Ricerca, Energia e Industria della Regione Piemonte, Fabrizio Barbaso, Deputato della Commissione Europea, Alessandro Battaglino, Amministratore Delegato di Environment Park, Guido Bolatto, Segretario Generale della Camera di Commercio di Torino, Giovanni Cipolla, responsabile innovazione di General Motors, Nevio di Giusto, Amministratore Delegato del Centro Ricerche Fiat, Marco Gilli, Prorettore Politecnico di Torino e Fabio Orecchini, docente di Sistemi Energetici a “La Sapienza” di Roma.

Tra le possibili alternative agli odierni e piuttosto inquinanti mezzi di locomozione, si è parlato di auto elettriche e auto a idrogeno. Alternative sicuramente interessanti ma che comportano tuttavia alcuni problemi di non immediata soluzione. L’auto elettrica ad esempio è alimentata a batterie e una batteria ha, innanzitutto, un costo elevato, un peso considerevole e un’autonomia limitata. A ciò si aggiunga il fatto che per ricaricare 700 milioni di batterie, le centrali elettriche verrebbero sovraccaricate con conseguente rischio di corto circuito.

Anche l’auto a idrogeno non può essere una valida soluzione in quanto l’idrogeno è un vettore: deve quindi essere prodotto consumando energia fornita da altre fonti che, per ridurre l’impatto ambientale, devono essere rinnovabili. Ad oggi queste due tipologie di auto non possono dunque essere considerate la soluzione definitiva al problema dell’inquinamento ma richiedono ancora molti studi e investimenti.

Ecco che diventa di fondamentale importanza la creazione di un canale diretto tra istituzioni, centri di ricerca e centri di produzione. Il costo di una nuova tecnologia deve essere sostenibile anche e soprattutto per chi la deve comprare: la rete di rifornimento dell’idrogeno o dei punti di ricarica delle batterie deve essere capillare, ed il knowhow impiegato per la realizzazione della vettura non deve avere costi proibitivi. Le istituzioni  devono fare la loro parte, ad esempio promovendo i servizi e le infrastrutture che possano portare alla diffusione del progetto su larga scala. Gli standard europei Euro1, Euro2, Euro3 etc. sono solo un primo step verso la cosiddetta greencar ma la strada è ancora lunga.

Come ha recentemente sentenziato il Presidente Obama “l’automobile è un valore dal quale non possiamo prescindere”. Proprio per questo motivo è necessario un crescente impegno per tutelare l’atmosfera dalle emissioni di CO2.

Ilaria Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende