Home » Idee »Prodotti »Provati per voi »Recensioni »Servizi » LeaveOn, il messaggio digitale che non lascia segni sugli alberi:

LeaveOn, il messaggio digitale che non lascia segni sugli alberi

Un’ App che permette di lasciare, nei luoghi del mondo, un segno del proprio passaggio senza sporcare i muri o incidere gli alberi. Appena ci è stata segnalata ci ha incuriosito e abbiamo voluto testarla. Si chiama LeavOn ed è stata sviluppata per sistemi iPhone e Android dalla Unitstyle, un’agenzia di Verona, raggiungendo in poco tempo il 18° posto della classifica dei social network, nella categoria “Più richieste” di iTunes. Un caso più unico che raro per un social italiano su un mercato di quasi 3.000 presenti sullo store.

LeaveOn è un application gratuita e può facilmente essere scaricata da Apple Store o Google Play. Attraverso questa simpatica e, per certi versi, geniale App, si possono lasciare messaggi virtuali chiamati “Balloons”, geolocalizzati, attraverso la funzione GPS, nell’esatto punto in cui ci si trova e visibili solo lì, da chiunque abbia scaricato l’applicazione. Un’intelligente alternativa digitale dell’incidere un messaggio su un’albero o scrivere su un muro, con in più la possibilità di lasciare una foto oltre al testo.

LeaveOn, raccontano gli inventori, “cambia in questo modo gli schemi degli attuali social network che inchiodano l’utente davanti al computer, stimolandoli  invece ad uscire fuori dalle mura domestiche” e a diventare una versione geek del Walden di Thoreau. Chi ama la privacy può anche lasciare dei “balloons” privati ad una persona presente nei propri contatti. LeaveOn, precisano ancora gli sviluppatori, “non è infatti un social network aggressivo, dove tutto è visibile a tutti e dove vieni assalito da decine di comunicazioni”. Al contrario, il destinatario stesso del messaggio privato riceve una notifica e, se vuole vedere il messaggio, dovrà recarsi fisicamente nel posto in cui è stato lasciato, facendo magari un po’ di sano moto, a piedi o in bicicletta – a conferma che non tutto (per fortuna) si può avere online.

Attraverso il sito web leaveon.com è possibile inoltre accedere, in modo sicuro e riservato, e vedere i propri balloons su una mappa, posizionati esattamente dove sono stati lasciati, ovunque nel mondo. I messaggi non possono essere commentati né privatamente né pubblicamente e la lista degli amici non è visibile da nessuno, nemmeno dagli amici stessi. Per questo gli utilizzi sono i più disparati: lasciare messaggi d’amore, commentare ristoranti, alberghi o i servizi degli uffici pubblici, oppure lasciare un messaggio al posto di un dannoso graffito su un muro o su un albero, senza intaccare l’ambiente, ma durando comunque “per sempre”.

Andrea Gandiglio

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende