Home » Prodotti »Prodotti » Mazzucchelli: il primo occhiale al mondo biodegradabile:

Mazzucchelli: il primo occhiale al mondo biodegradabile

settembre 28, 2011 Prodotti, Prodotti

Spesso, si pensa che tutelare l’ambiente significhi rinunciare a qualcosa. Noi ci proponiamo di difendere l’ambiente, senza però togliere nulla al bello e all’eleganza”. Walter Lomazzi – direttore vendite della Mazzucchelli, leader mondiale per il mercato dell’occhialeria – ha presentato così i primi occhiali al mondo completamente biodegradabili. Il segreto è la M49, un acetato di cellulosa – il composto organico più diffuso in natura, estratto dalle fibre del cotone e del legno – i cui componenti, compresi i plastificanti, sono tutti naturali. M49 è 100% Made in Italy e trova applicazione nei mercati dell’accessorio moda, dagli occhiali al bijou, e dell’oggettistica di design.

A Milano, per la presentazione in anteprima mondiale del nuovo prodotto, l’azienda di Castiglione Olona ha offerto una sintesi delle caratteristiche della bioplastica che, ha precisato Lomazzi, “ha performance e resistenza superiori a quelle dell’acetato tradizionale”. La competitività, del resto, è sempre stata tra gli obiettivi dell’azienda, così come ammesso da Giovanni Orsi, presidente della Mazzucchelli e rappresentante della quinta generazione della famiglia. “Ci siamo sempre
distinti – ha ricordato – per differenziazione di prodotto e innovazione di processo”. Era infatti il 1849 quando il capostipite Santino decise di produrre bottoni e pettini ornamentali, in osso e corno. Pochi anni dopo, nel 1906, iniziava già la produzione della celluloide, il primo passo verso la successiva creazione dell’acetato di cellulosa e, poi, delle prime forme di cellophane.
Oggi, Mazzucchelli - 140 milioni di euro di fatturato e 2.000 dipendenti a livello mondiale - possiede una tecnologia esclusiva, che permette di ottenere effetti estetici irriproducibili.

Accanto all’interesse per il mercato estero (il primo stabilimento in Cina risale al 1996) e alla funzione estetica dell’occhiale (già nel 1969 inizia la collaborazione con i più importanti artisti e designer), Mazzucchelli sviluppa un’attenzione particolare per i prodotti eco-friendly: sono dei primi anni 70 le lenti da sole e oftalmiche in materiale organico. Oggi, a distanza di 40 anni, la filosofia dell’azienda è la stessa: M49 è completamente reciclabile e biodegradabile in 115 giorni, mentre i limiti imposti dall’Unione Europea ne prevedono 180. Inoltre, la sua origine naturale conferisce al prodotto piacevole “effetto caldo e setoso”, per il comfort di chi lo utilizza.

“Per ora – ha precisato Lomazzi – la bioplastica ha un costo superiore del 20-25%, ma quando la sua realizzazione diventerà ordinaria anche il prezzo si abbasserà”. Nessuno può prevedere i tempi della diffusione, ma è già un buon segno che la prima linea di occhiali biodegradabili sia firmata Gucci.

Agnese Pellegrini

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende