Home » Aziende »Eventi »Pratiche »Prodotti »Prodotti »Servizi » Mobilità, cohousing e una tassa. Consegnati i premi Innovazione Amica dell’Ambiente 2013:

Mobilità, cohousing e una tassa. Consegnati i premi Innovazione Amica dell’Ambiente 2013

Marco Tondini ha 29 anni, formazione bocconiana e il “green” come pallino. Spedingo.com è il progetto, suo e di altri tre giovani, che ieri si è portato a casa la targa  della XIII edizione del Premio Innovazione Amica dell’Ambiente 2013 promosso da Legambiente in parternariato con Confindustria, Regione Lombardia, Politecnico di Milano, Università Bocconi e con il contributo di Fondazione Cariplo.

Uno delle 151 realtà che hanno partecipato alla gara. Una delle 12 segnalazioni all’insegna del tema “Sostenibilità, intelligenza, bellezza: La via italiana all’economia verde”. Sette, invece, i premi assegnati che disegnano un Paese pronto a ripartire, non vinto dalla crisi imperante. Da Nord a Sud un’Italia viva e operativa.

Spedingo.com, per esempio,  è il primo social marketplace italiano dedicato al settore dei trasporti e delle spedizioni. ”Siamo partiti da una constatazione – racconta Tondini – sulle nostre strade oltre il 25% dei camion viaggia completamente vuoto e la maggior parte di essi ha ancora spazio disponibile per altra merce. Promuovendo l’incontro tra domanda e offerta è possibile sfruttare tale capacità di carico altrimenti inutilizzata, generando vantaggi economici e di sostenibilità“. In tutte le regioni l’innovazione “green” ha dimostrato di essere ancora uno degli obiettivi delle giovani aziende italiane.

Hanno vinto l’edizione 2013 anche: ABB – TOSA Trolley bus Optimized System Alimentation sistema di ricarica ultra-veloce delle batterie elettriche per i mezzi di trasporto, una rivoluzione per tram senza fili; Area C del Comune di Milano, la congestion charge per l’accesso dei veicoli a motore nel centro di Milano è la prima tassa premiata in assoluto; Coop. Della Piana, una produzione casearia e frutticola a sistema chiuso e autoproduzione di energia; POLARIS Real Estate, complesso residenziale di edilizia sociale con spazi di cohousing costruito con criteri  ambientali, 9 piani, il palazzo in legno più alto d’Europa; Sharing Torino, Sharing Srl, l’ex edificio delle Poste Italiane si è trasformato in 122 bilocali e 58 camere per soste temporanee per persone in difficoltà o di passaggio in città, un recupero edilizio e riconversione in struttura di cohousing; Società agricola Principi di Porcìa e Brugnera, un’antica produzione vinicola integrata con progetti di sostenibilità; E-Studio 306LP/RD 30, Toshiba Tec Italia Imaging System, un sistema di stampa che permette la cancellazione dei documenti e il riutilizzo dei fogli di carta fino a 5 volte.

Tra le segnalazioni premiate oltre Spedingo.com: Almaviva Green, con un’esemplare collaborazione tra azienda e sindacati per ottenere una riduzione dei consumi e degli impatti ambientali; Bio-On, Produzione di Pha Polydrossialcanoato; Direcya Plus, progetto Grafene nei pneumatici da corsa, Ecospray Technologies un modo per abbattere le emissioni generate dai motori delle navi. “Questa azienda – ha raccontato il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezzaha lavorato in un settore, quello della navigazione,  rimasto per lungo tempo ai margini dell’innovazione green, pensiamo alle petroliere, vere carrette del mare o ai vaporetti veneziani“. Altra targa per Formabilio, piattaforma di e-commerce; Parco dell’Acqua di Gorla Maggiore, primo caso Italiano di applicazione della fitodepurazione alle acque di sfioro di una rete fognaria mista, l’area è anche diventata percorso fruibile di educazione e sensibilizzazione al ciclo dell’acqua. Complesso residenziale Solaria in Puglia, un condominio green con giardini attrezzati per bimbi e zero emissioni di CO2; MilanoDepur, depuratore che recupera il calore dell’acqua di scarico depurata, il pozzo termico alimenta l’impianto di climatizzazione degli edifici a pompe di calore; Arcoplus double connector, una facciata con elevate performance energetiche, cliente il palazzo della Lamborghini; Mimesis, progetto scolastico per la sensibilizzazione ed educazione ambientale dei ragazzi che seguono attivamente i risultati di risparmio energetico e possono intervenire direttamente sulla conoscenza delle fonti di spreco tramite una piattaforma internet sempre consultabile da parte di studenti e insegnanti. In fine Habitat Lab a Corsico, un centro polifunzionale con certificazione Leed Platinum.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

marzo 14, 2022

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

Di fronte ad un numero di dispositivi che ormai nel complesso supera la popolazione mondiale, cresce l’attenzione ai temi della sostenibilità e degli impatti ambientali derivanti dalla produzione, dall’uso e dallo smaltimento dei “telefonini“, i device di più comune utilizzo sia tra giovani che adulti. A evidenziare la criticità di questi numeri è intervenuto il [...]

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende