Home » Prodotti »Prodotti » Salute e forma fisica: è boom in Italia per le vendite di integratori alimentari:

Salute e forma fisica: è boom in Italia per le vendite di integratori alimentari

settembre 30, 2015 Prodotti, Prodotti

L’Italia, patria della buona cucina e della dieta mediterranea, vede gli Italiani, negli ultimi anni, molto attenti anche alla salute e alla forma fisica. I dati di mercato dimostrano infatti che sia gli acquisti di prodotti biologici, da un lato, sia il consumo di integratori alimentari, dall’altro, sta salendo in maniera vertiginosa.

Gli integratori, in particolare, servirebbero a coprire eventuali mancanze nutrizionali – reali o temute – oppure come supporto al metabolismo rallentato da abitudini alimentari sbagliate. Soprattutto, aumenta l’interesse per i principi attivi naturali: caffè verde, integratori di garcinia cambogia, glucomannano, tè verde e chetone di lampone sono i nuovi ritrovati di una scienza che affonda le sue radici nella medicina tradizionale.

Statistiche dell’Associazione Nazionale Federsalus relative al 2014 confermano che sono state vendute 144 milioni di scatole di integratori solo all’interno del circuito delle farmacie. In più, c’è stata una vera esplosione – altre 24 milioni di confezioni – delle vendite relative alle parafarmacie e alla GDO, sia di marca, sia a marchio dei supermercati e ipermercati stessi, che rivendono prodotti da parafarmacia e spesso anche referenze a marchio, come Coop, che ha creato una linea propria. E si stima che i dati del 2015 saranno ancora superiori.

Secondo Luca Bartolucci, Responsabile per l’Italia di WeightWorld, brand internazionale che si occupa di commercializzazione di integratori alimentari per la dieta, la depurazione, il fitness e il benessere, i principi attivi di origine naturale – come garcinia cambogia, tè verde, chetone di lampone o glucomannano – “sono sostanze vegetali capaci di supportare il dimagrimento e velocizzare il metabolismo. Non bisogna pensare però che servano solo a perdere peso: spesso chi li assume ricerca anche un effetto energizzante e desidera fare il pieno di antiossidanti. La medicina tradizionale e l’erboristeria sfruttano da secoli questi elementi per le loro indiscutibili proprietà positive”.

Non bisogna tuttavia eccedere, per evitare possibili effetti collaterali. “Certamente – spiega Bartolucci – se si scelgono quelli naturali, i potenziali effetti negativi sono minori. È bene leggere con attenzione le modalità di uso e somministrazione, senza mai eccedere le dosi consigliate. Basti pensare che qualsiasi sostanza, anche quella più benefica nell’immaginario collettivo, come la vitamina C, diventa nociva oltre una certa percentuale. L’altro rischio è aumentare i dosaggi perché ci si aspetta risultati immediati: anche se efficaci, questi prodotti non sono miracolosi, ed è necessario abbinarli all’attività fisica e a una dieta sana per potenziarne gli effetti“.

“Consigliamo – conclude Bartolucci – di fare attenzione alle donne in gravidanza e nella fase di allattamento, oppure se si hanno patologie conclamate e gravi che possono interagire negativamente con questi principi attivi. In realtà, ci sono molte categorie di persone che invece possono prenderli senza problemi, traendone grande beneficio, come vegetariani e vegani, proprio perché a base esclusivamente vegetale”.

Redazione Greenews.info

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende