Home » Servizi » Car2go: a Torino il quarto car sharing italiano a flusso libero:

Car2go: a Torino il quarto car sharing italiano a flusso libero

aprile 10, 2015 Servizi

“Sono qui in Via Roma angolo Piazza Castello, dove ci sono le Smart bianche e blu, ma adesso ti lascio perché mi serve il cellulare per provare la macchina. Ti aspetto qui”, diceva uno dei signori incontrati martedì mattina al lancio del servizio di car sharing a flusso libero car2go, primo a Torino. E non era il solo a scaricare app e mappe per la registrazione e l’utilizzo delle due posti a disposizione della città.

Oggi sono 100 le smart car2go in servizio sotto la Mole, ma arriveranno a 450 nel giro di poco e le troveremo sparse per la città, all’interno di un’area operativa di circa 60 kmq. Si, perché non esistono stazioni di noleggio riservate, ed è questa la grande novità, ma è possibile prendere e lasciare un’auto in qualsiasi parcheggio pubblico all’interno del perimetro stabilito. Scaricando l’app car2go si individua il veicolo più vicino e lo si può riservare in prova, gratuitamente, per 30 minuti.

Le auto car2go possono varcare tutte le ZTL – Zone a Traffico Limitato Centrale, ma non possono utilizzare le corsie preferenziali dedicate a bus e taxi o varcare la ZTL Valentino o le aree pedonali. È inoltre possibile parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu, tutto per un  costo di servizio di € 0,29 al minuto che include anche tasse, assicurazione, benzina, i primi 50 chilometri e IVA. La registrazione (da effettuare online su www.car2go.com/it/torino o presso lo shop car2go in Corso Stati Uniti 16/G) è gratuita fino al 31 maggio poi avrà un costo di 19 euro una tantum, e comprende 30 minuti di guida omaggio.

Nel 2015 il telefonino serve anche per aprire la macchina, che si aziona con l’app del servizio (o in alternativa con la membercard consegnata a registrazione avvenuta) e si chiude poi in automatico a pochi secondi dal termine del noleggio. All’interno dell’auto c’è anche una carta carburante (le Smart, anche se hanno un consumo limitato con emissioni pari a 98 g C02/km, sono comunque alimentate a benzina verde) da utilizzare presso i benzinai convenzionati in caso di serbatoio con livello inferiore al 25%: 10 minuti di guida gratuita per il disturbo!

Una comodità, pensata nel 2010 in Germania, che arriva a Torino come quarta città italiana dopo Milano, Roma e Firenze e che si muove in un mondo senza frontiere, così che gli utenti di Torino possono utilizzare il servizio in tutte le altre città italiane e europee coperte e viceversa.

Car2go, leader di settore, è oggi attiva in 30 città di otto paesi europei e nord-americani: al momento più di 1.000.000 di clienti (170.000 gli iscritti attivi al servizio di Milano, Roma e Firenze a 18 mesi dal lancio) possono usare 13.000 smart eco-friendly, di cui 1.300 elettriche (“ma l’Italia non è ancora sufficientemente attrezzata”, ci dicono al taglio del nastro torinese), e 32 milioni i noleggi d’auto effettuati ad oggi nel mondo, uno ogni secondo e mezzo. Per fortuna prendere l’auto solo quando serve sta diventando una buona abitudine anche da queste parti.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende