Home » Idee »Prodotti »Servizi » Trentino: nelle valli del turismo attivo e “di comunità”:

Trentino: nelle valli del turismo attivo e “di comunità”

aprile 15, 2014 Idee, Prodotti, Servizi

Secondo i dati 2013 dell’Osservatorio Nazionale del Settore Turistico, presentati durante la scorsa edizione della BIT (la Borsa Internazionale del Turismo), sono calati i connazionali che hanno fatto almeno un viaggio nel 2013 (23,4 milioni, tre in meno rispetto al 2012, in flessione del 12%), ma allo stesso tempo è aumentato il numero di vacanze effettuate (36,5 milioni, +1,2%). Si tratta infatti di vacanze brevi, spesso entro i confini dello stivale e sempre più di frequente “dinamiche” e nel verde. Secondo l’ultimo report Ecotur, a spingere italiani e stranieri sempre di più verso i parchi, le riserve, le oasi, i borghi e le destinazioni natura in genere è il bisogno di godere una vacanza attiva: le attività sportive sono la principale motivazione di vacanza, con una quota di mercato pari al 48%, seguita dal relax al 23%, dall’enogastronomia al 15% e dalla riscoperta delle tradizioni all’11%.

Ora che si avvicina la Pasqua, torna il tempo di pianificare le possibili vacanze nel lungo ponte tra il 25 aprile e il 1° maggio, pensando anche già ai mesi estivi. E uno dei luoghi per eccellenza del turismo attivo è senza dubbio la montagna. Ma quali sono le ultime tendenze?

Come Bisio racconta simpaticamente in “Benvenuti al Nord”, anche il settentrione è capace di essere accogliente e ospitale, caldo e propositivo. Soprattutto se ad essere caloroso non è solo l’ospite, ma un’intera comunità. Questo ha voluto fare il progetto “Turismo di Comunità in Val di Rabbi, tipica vallata alpina trentina immersa nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio situata lateralmente alla Val di Sole, costruendo una nuova forma di accoglienza partecipata, che parte e coinvolge proprio chi vive il territorio.

Artigiani, agricoltori commercianti, volontari e pensionati, che insieme alle amministrazioni creano dei percorsi virtuosi e innovativi, che mettono in campo sinergie per la valorizzazione delle eccellenze e peculiarità del territorio, con il massimo rispetto per l’ambiente, la cultura e le tradizioni locali.

Questa valle, rimasta marginale ai flussi turistici che hanno caratterizzato la Val di Sole ed altri territori limitrofi dagli anni 60’ ad oggi, ha saputo valorizzare le proprie eccellenze naturali (lo status di Parco Nazionale caratterizza buona parte del territorio) e culturali, soprattutto grazie alla presenza di artigiani, agricoltori, imprenditori in bilico tra tradizione e modernità, tra la voglia di far rivivere il passato e lo sguardo orientato al futuro.

E’ possibile  scoprire lo sfalcio tradizionale del fieno e poi rilassarsi nelle acque curative delle terme; partecipare alla festa della Desmalghiadå, rivivendo il ritorno dei pastori e degli animali dall’alpeggio, ripercorrendo le vie della pastorizia e guastando i prodotti tipici della montagna; o ancora fare un escursione a scoprire la natura del Parco Nazionale dello Stelvio sulle tracce dei cervi.

Sempre in Val di Sole – considerata da National Geographic uno dei posti migliori d’Italia per le vacanze in montagna e al fiume- si possono praticare attività da brivido per gli amanti dello sport estremo:  qui il Rafting center propone percorsi di arrampicata, ferrata, mountain bike, freeride, orienteering, canoa e hydrospeed solo per fare qualche esempio, dedicati a gruppi, famiglie o single. A cui si aggiungono pacchetti su misura per feste di addio al celibato o al nubilato fuori dal comune.

Per chi ama la montagna ma non il rischio, e preferisce il contatto con la natura ma con lentezza, la valle offre diverse passeggiate organizzate per i meno allenati o il percorso ciclabile (le biciclette si possono noleggiare in loco eventualmente) che si sviluppa lungo il fiume Noce e attraversa strade arginali e di campagna. Una pista che copre un dislivello che dai 595 m di Mostizzolo porta ai 1160 m di Cogolo, ma che può essere facilitata dal treno Dolomiti Express e dal Bici Bus.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“M’illumino di Meno” 2018: è ora di cambiare passo per salvare la Terra

febbraio 23, 2018

“M’illumino di Meno” 2018: è ora di cambiare passo per salvare la Terra

Quest’anno Caterpillar e RAI Radio2 dedicano l’iniziativa “M’illumino di Meno“ alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi. Perché sotto i nostri piedi, ricordiamocelo, c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo. Entro fine giornata del 23 febbraio 2018, la quattordicesima edizione di “M’illumino di Meno” ha dunque l’obiettivo di raggiungere la Luna a piedi con 555 [...]

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

febbraio 20, 2018

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

Il 13 febbraio la Città di Torino ha lanciato “Muoversi a Torino”, il nuovo servizio di infomobilità in linea con le principali città europee: un portale web istituzionale, interamente orientato a fornire indicazioni utili e informazioni sempre aggiornate per muoversi agevolmente in città e nell’area metropolitana. Il nuovo sito – realizzato e gestito dalla partecipata 5T - si [...]

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

febbraio 19, 2018

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

Quanto tempo si impiega a bere un cocktail con una cannuccia in plastica? Mediamente 20 minuti. Quanto tempo è necessario invece per smaltirla? 500 anni. In tutto il mondo si utilizzano quotidianamente più di un miliardo di cannucce, solo negli Stati Uniti ogni giorno se ne consumano 500 milioni, secondo i dati della Plastic Pollution [...]

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

febbraio 16, 2018

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

Commentando lo studio scientifico sul mais OGM reso noto ieri dalle Università di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna, l’associazione ambientalista Greenpeace sottolinea come le colture OGM, considerate “una panacea per la produzione di cibo”, costituiscano in realtà un freno per l’innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l’agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e [...]

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

febbraio 15, 2018

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

Margot Robbie, attrice e produttrice australiana, di recente candidata al Premio Oscar 2018 come “Miglior attrice protagonista” per la sua interpretazione di Tonya Harding nel film “I, Tonya” (2017) è stata protagonista, in qualità di ambasciatrice dei veicoli elettrici Nissan, della sua prima diretta streaming su Facebook. Una diretta molto speciale perché alimentata per la prima [...]

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

febbraio 9, 2018

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

ll clima continua a cambiare e i ghiacciai proseguono nel loro inesorabile arretramento. Per aumentare la consapevolezza pubblica su questo devastante fenomeno il fotografo ambientalista Fabiano Ventura ha avviato, a partire dal 2009, un progetto internazionale fotografico-scientifico decennale, articolato su sei spedizioni, che documenta gli effetti dei cambiamenti climatici sulle più importanti catene montuose della Terra [...]

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

febbraio 5, 2018

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

Una certificazione per la guida ecologica. È quanto annunciato sabato 3 febbraio dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, per ridurre le emissioni di inquinanti nell’aria attraverso un nuovo approccio alla guida delle auto. Lo smog è infatti una vera e propria “spada di Damocle” che pende sulle grandi città italiane, in particolare del Nord Italia, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende