Home » Aziende »Pratiche »Progetti » 25 Verde: la sintesi tra ambiente metropolitano, naturale e domestico:

25 Verde: la sintesi tra ambiente metropolitano, naturale e domestico

giugno 18, 2012 Aziende, Pratiche, Progetti

Sembra la giostra di un parco giochi e si rimane a bocca aperta guardando con naso all’insù questa struttura apparentemente inspiegabile. È ancora in parte coperta dalle impalcature di cantiere, ma manca pochissimo ormai all’inaugurazione di uno dei complessi architettonici più vivi e verdi di Torino, aperto in anteprima da Edilcantiere per un “Aperitivo sui Ponteggi“, il 1° giugno scorso, in occasione del Festival Architettura in Città.

È una casa che vive e respira; è una foresta abitabile in cui materiali ed elementi comuni e naturali si fondono per creare effetti estetici e funzionali da viaggio nel futuro. L’edificio, progettato dagli architetti Luciano Pia e Ubaldo Bossolono e eseguito da DE-GA SpA, prende il nome di 25VERDE e ricrea un micro -neanche tanto piccolo- ecosistema naturale urbano che possa fare da filtro e da legante tra ambiente metropolitano, naturale e domestico.

A camminarci fuori e poi dentro, in effetti, si respira un’atmosfera diversa dal centro città: eppure siamo dietro corso Massimo, a due passi dalla zona ospedali e dal Parco del Valentino. Sarà merito degli specchi d’acqua attraversati da passerelle sospese, dei tetti prossimamente erbosi o dei 150 alberi ad alto fusto e 50 piante, nella corte, che ogni ora producono 150.000 litri di ossigeno e che nella notte assorbono circa 200.000 litri di anidride carbonica all’ora, oltre ad abbattere le polveri sottili e proteggere dal rumore della città di sotto.

Il condominio sarà composto da 63 appartamenti di grande prestigio in cui tutto è curato nel minimo dettaglio. Loft soppalcati al piano terra e appartamenti di vario taglio ai piani alti, tutti dotati di grandi vetrate, di terrazzi e giardini avvolti nel verde. Le strutture metalliche alberiformi che contornano l’edificio nascono al piano terra e crescono fino al tetto, sorreggendo gli impalcati dei terrazzi e intrecciandosi con le piante che rendono la facciata verde unica nel suo genere. Le fioriere in acciaio a forma di tronco di cono rovesciato ospitano alberi o arbusti a seconda degli spazi a disposizione e dell’esposizione di ciascun terrazzo.

Ma è l’efficienza energetica ottenuta grazie a soluzioni innovative, ma estremamente semplici, la reale peculiarità della costruzione. Il rivestimento delle pareti “a cappotto” (il materiale isolante viene applicato all’esterno della parete e non nel suo interno), le pareti ventilate, i listelli di legno massello che pavimentano i terrazzi che filtrano i raggi del sole in estate e lasciano penetrare la luce all’interno delle abitazioni in inverno e la protezione dall’irraggiamento solare diretto, sono sono alcune delle proposte tecniche realizzate.

Gli impianti di riscaldamento e raffrescamento non prevedono l’installazione di caldaia, ma utilizzano l’acqua di falda e il sistema di pompa di calore sia per uso sanitario che di riscaldamento; mentre un’enorme cisterna raccoglie l’acqua piovana per l’irrigazione dei giardini e dei tetti verdi. Nulla va sprecato e tutto è recuperato, con un risparmio del 40-50% rispetto all’utilizzo di sistemi tradizionali e con un impegno minimo, almeno nella manutenzione ordinaria.

I prezzi? Dai 4 ai 10 mila euro al metro quadro, neanche troppo, rispetto al mercato locale, per condividere uno spazio verde e a basso impatto ambientale a pochi minuti dal centro cittadino.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende