Home » Aziende »Green Economy »Pratiche »Progetti » A Bologna apre FIVE, la fabbrica di veicoli elettrici che “rilocalizza” la produzione in Italia:

A Bologna apre FIVE, la fabbrica di veicoli elettrici che “rilocalizza” la produzione in Italia

maggio 23, 2017 Aziende, Green Economy, Pratiche, Progetti

Il Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti ha inaugurato ieri a Bologna la nuova sede di FIVE – Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici, il nuovo braccio produttivo di Wayel, azienda di produzione di veicoli elettrici, nata nel 2007 per diffondere una “mobilità elettrica leggera e cittadina”. “Oggi qui si parla di futuro – ha sottolineato il ministro Galletti – le politiche ambientali sono un grande campo di business per l’imprenditoria. L’ambiente non è più visto come vincolo, ma come un driver di sviluppo”.

Dove un tempo la Magli realizzava calzature di lusso, ora lavorano infatti 25 persone in un edificio energeticamente autosufficiente, progettato secondo il criterio ZEB (Zero Energy Building), con un impianto fotovoltaico da 238.600 kilowattora all’anno e un sistema di verniciatura ad acqua che non utilizza solventi. Una visione dell’imprenditore bolognese Giorgio Giatti, patron del gruppo Termal (azienda leader a livello internazionale nella distribuzione di sistemi per la climatizzazione e la produzione di acqua calda sanitaria), che annunciato che, a pieno regime, le persone impiegate saliranno a 50. Ma soprattutto che ha avuto il coraggio di investire 10 milioni di euro per riportare a Bologna produzioni che venivano precedentemente realizzate in Cina.

“Come azienda abbiamo sentito l’esigenza di poter avere un controllo qualitativo totale sulla produzione, garantire l’eccellenza del Made in Italy e tempi di produzione congrui alla stagionalità dei nostri marchi. Una produzione italiana 4.0 ha l’obiettivo di essere più competitiva anche dal punto di vista economico. Tutto questo ci ha portato ad andare in controtendenza e tornare in Italia, sviluppando opportunità e posti di lavoro nel nostro Paese e allo stesso tempo di farlo in maniera ecosostenibile”, ha spiegato Giatti all’agenzia di stampa DIRE.

L’Italia, del resto, come ha ricordato durante l’inaugurazione il direttore di ANCMA (l’associazione nazionale dei produttori di mezzi a due ruote) Francesco Caliari, è il principale produttore europeo di biciclette. “Vogliamo salvaguardare le aziende italiane dal dumping cinese, questo è un settore in crescitanel 2016 il mercato delle bici elettriche in Italia è cresciuto del 124%Ora serve un piano della mobilità a livello nazionale e di infrastrutture friendly per le due ruote”.

La storia della Wayel di Bologna – sempre in movimento – fa ben sperare. Nata nel 2007, già nel 2008 lancia sul mercato OneCity, la prima e-bike con una trasmissione cardanica al posto della tradizionale catena, che nel 2009, durante il G8 Ambiente di Siracusa, viene scelta come courtesy bike per gli spostamenti dei ministri e dei loro staff sull’isola di Ortigia, sede degli incontri del vertice. Nel 2010 Wayel lancia poi sul mercato il modello SUV (Shopping Utility Vehicle), la soluzione ideale per trasportare volumi e pesi rilevanti. Nel 2011 la gamma si estende a 3 nuovi modelli: E-Bit (e-bike in trolley, per affrontare il nodo dell’intermodalità), OneCity Long Ride ed Eco. Nel 2012 l’azienda affronta l’ambito “prestazionale” e introduce FUTURA, la bici che non teme la salita, mentre nel 2013 lancia Trilogia, la e-bike che “si fa in tre”. Sempre nel 2013 arriva Solingo (frutto di tre anni di ricerca con Rinnova, spin off dell’Università di Bologna) il primo scooter ad energia solare, con il quale Wayel si candida alla leadership italiana della mobilità elettrica a due ruote.

Redazione Greenews.info

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

luglio 20, 2017

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

La tecnologia al servizio della solidarietà. Parte oggi da Milano, presso il punto vendita Simply di Viale Corsica 21, il progetto Clothes for love, a cura dell’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia e in collaborazione con Auchan Retail Italia e le principali amministrazioni comunali lombarde. Il progetto prevede il posizionamento di un nuovo contenitore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende